Politica internazionale

Politica internazionale

OBAMA: NECESSARIA MAGGIORE LIBERTÀ DI CULTO IN CINA

OBAMA: NECESSARIA MAGGIORE LIBERTÀ DI CULTO IN CINA


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 7 feb. - La libertà di culto nel mondo è una questione di primaria importanza per la sicurezza degli Stati Uniti, e non è "rassicurante" avere a che fare con Paesi che non rispettano la libertà di espressione religiosa. Parola del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che durante il discorso al National Prayer Breakfast ha citato tra gli esempi di restrizioni al culto dei cittadini la Cina e il Myanmar. "Ci sono momenti in cui lavoriamo assieme a governi che non sempre rispettano i nostri standard - ha dichiarato Obama - ma che lavorano con noi su questioni chiave come la sicurezza del popolo americano". Proprio Pechino è il primo esempio da cui Obama prende le mosse per spiegare il concetto. "Quando incontro i leader cinesi - spiega Obama sottolineando le ripercussioni globali dei rapporti tra le due sponde del Pacifico - sottolineo che per realizzare il proprio potenziale la Cina debba sostenere i diritti universali, includendo anche cristiani, buddisti tibetani e uighuri musulmani".

Nel discorso di Obama c'è posto anche per altre aree del mondo a rischio per il mancato rispetto dei diritti umani, come Nigeria e Sud Sudan, in Africa e Corea del Nord e Iran, oltre al Myanmar, in Asia. Nessuna replica, al momento, da Pechino, ma il tema dei diritti umani è stato al centro di una delle ultime polemiche – indirette - dei giorni scorsi tra Cina e Stati Uniti. Un professore di legge, Shen Tong, della Nankai University, aveva criticato duramente il rapporto sulla Cina compilato dall'organizzazione in difesa dei diritti umani con sede a New York Human Rights Watch, spiegando che non venivano riconosciuti i passi in avanti in tema di riforma della giustizia in Cina e i progressi compiuti con l'abolizione del sistema di rieducazione attraverso il lavoro, il laojiao. Nel rapporto HRW scriveva di non avere elementi sufficienti a stabilire se con la fine del laojiao sarebbe finita anche la pratica della detenzione extragiudiziale e in che modo sarebbero stati riconvertiti gli istituti di pena.

Le dichiarazioni di Obama arrivano in un periodo di lento cambiamento nella considerazione che la Cina ha della religione. Negli scorsi mesi, gli organi di stampa cinesi, su tutti proprio il Quotidiano del Popolo, organo del PCC, avevano sottolineato l'importanza dei culti tradizionali in Cina - non solo il confucianesimo, ma anche il taoismo - e il loro ruolo nel rafforzare il sentimento di unità nazionale. Le fedi tradizionali, scriveva il giornale, incoraggiano valori come "riconciliazione, benevolenza, tolleranza e moderazione", tutti cari al presidente cinese Xi Jinping, impegnato da tempo nella campagna contro le stravaganze e gli sprechi. Gli ultimi giorni sono stati segnati, però, anche da un altro evento: il divieto alla vendita dei libri di indovini e di feng shui in Cina, molto popolari in questo periodo. Due esperti di Feng shui di Hong Kong, scriveva nei giorni scorsi il South China Morning Post,  hanno lamentato di non avere più il permesso di vendere i loro libri sul mercato cinese. Il tutto sarebbe frutto di un apparente divieto alle superstizioni voluto direttamente dal presidente Xi. Una restrizione che ha, però, già i primi vincitori: le librerie e i negozi on line. L'ultimo libro di Li Kui, uno dei più noti maestri di Feng Shui, ha venduto in Cina 15mila copie in un solo giorno su T-mall, una delle più note catene di e-commerce cinesi.

7 febbraio 2014

 

ALTRI ARTICOLI:

 

XI A SOCHI PER RINSALDARE PARTNERSHIP CON PUTIN

 

TOKYO NEGA SU MASSACRO NANCHINO, PECHINO S'INFURIA

 

CINA-MYANMAR: MANCATI STANDARD, NUOVI GUAI CONDOTTA

 

FIRENZE, INCENDI: A FUOCO CAPANNONE GESTITO DA CINESI

 

DUBBI SU CRESCITA CINA, BORSE IN PICCHIATA

 

SPESE MILITARI IN CRESCITA, CINA SECONDA DOPO USA

 

ACQUISTO RISO, CINA ANNULLA AFFARE CON THAILANDIA

 

TOCHINA BUSINESS PROGRAM, AL VIA LA SECONDA EDIZIONE

 

PECHINO DURA SU RAPPORTO HUMAN RIGHTS WATCH:
"NEGA PROGRESSI CINA SU RIFORMA GIUSTIZIA
 

 

FRENANO MANIFATTURIERO E SERVIZI, MA ANCORA IN CRESCITA

 

MISSILE, CINA O NATO: TURCHIA PRENDE TEMPO 

 

CINA E INDIA, GARA A CHI HA L'ARIA PEGGIORE  

 

RAMZY (NYT) AL DESK DI TAIPEI DOPO IL RIFIUTO DEI VISTO CINESE 

 

AVIARIA: PERDITE PER CIRCA 2,5 MILIARDI DI EURO

 

L'ANNO DEL CAVALLO SENZA FUOCHI D'ARTIFICIO


ESPULSO DAL PARTITO L'EX SINDACO DI NANCHINO

 

ECFR: NEL 2013 UE DEBOLE NEL RAPPORTO CON CINA

 

RAMZY (NYT) AL DESK DI TAIPEI DOPO IL RIFIUTO DEL VISTO


OBAMA: CINA SCALZATA DA USA COME DESTINAZIONE PER INVESTIMENTI

 

TENNIS: LA VITTORIA DI LI NA, E' POLEMICA SL DENARO PUBBLICO


ATTIVISTA ANTI-CORRUZIONE CONDANNATO A 18 MESI

 

MOTORI DI RICERCA DI CARNE UMANA, LA PAURA DEL LINCIAGGIO ON LINE

 

SPEDIZIONE ESPLORA FONDALI MAR CINESE MERIDIONALE

 

UNDICI ORE DI TRATTATIVA, EVITATO DEFAULT CHINA CREDIT TRUST

 

BAIDU MAPPA LA MASSICCIA MIGRAZIONE DEL CAPODANNO

 

XIA YELIANG VIA DALLA CINA, DUBBI SUL RITORNO

 

BILANCIO AVIARIA 19 MORTI DA INIZIO ANNO

 

SPEDIZIONE ESPLORA FONDALI MAR CINESE MERIDIONALE

 

XI JINPING: l'UNICO UOMO AL COMANDO

 

AUTHORITY FINANZIARIE FISSANO GLI OBIETTIVI PER IL 2014

 

XU ZHIYONG CONDANNATO A QUATTRO ANNI DI CARCERE

 

ESPLOSIONI NELLO XINJIANG, POLIZIA: "UN ATTO DI TERRORISMO"

 

MANCATO RINNOVO VISTO, GIORNALISTA NYT COSTRETTO A LASCIARE IL PAESE

 

LA CORSA ALLE ARMI CINESE E I TIMORI DEL GIAPPONE

 

XINHUA DURA CONTRO ABE: "DELIRANTE E CONTRADDITTORIO"

 

AL VIA LA SECONDA FASE DELLA LINEA DI MASSA

 

CHINA LEAKS, I CONTI OFFSHORE DEI GIGANTI DEL GREGGIO

 

A PROCESSO ANCHE ATTIVISTI ZHAO E HOU

 

BANCA CENTRALE INIETTA LIQUIDITÀ PER 120 MLD DI YUAN


CHINA LEAKS SVELA I PARADISI OFFSHORE DEI LEADER

 

PROCESSO A XU ZHIYONG, PROTESTA IN SILENZIO

 

ABBADO, IL MAESTRO ACCOLTO NELLA CINA DELLA RIVOLUZIONE

 

CIMITERI TROPPO CARI, A PECHINO PREZZI ALLE STELLE

 

MEDIA CINESI, POSSIBILE ATTACCO INFORMATICO

 

BANCA CENTRALE INIETTA LIQUIDITÀ

 

STUDIO RIVELA: CINA ESPORTA INQUINAMENTO IN USA


WEB PARALIZZATO, BLOCCATI SITI E SOCIAL NETWORK


CINA ESCLUDE INCONTRO TRA XI E ABE AI GIOCHI DI SOCHI

 

PIL AL 7.7% NEL 2013, CINA VERSO STABILIZZAZIONE

 

WEN JIABAO: IO MAI STATO CORROTTO

 

GAY, IN AUMENTO LE "TERAPIE DI CONVERSIONE" SESSUALE


CINA RADDOPPIA BUDGET CONTRO TERRORISMO XINJIANG

 

 

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci