Politica internazionale

Politica internazionale

Obama alla Cina: sostegno
Usa a Manila è blindato

Obama alla Cina: sostegno <br />Usa a Manila è blindato


di Sonia Montrella

Twitter@SoniaMontrella

 

Roma, 29 apr.- Da Manila, dove ha chiuso il suo viaggio in Asia, Barack Obama ha lanciato un monito alla Cina: sulle dispute territoriali in corso nel Pacifico gli Usa "hanno promesso" alle Filippine "un sostegno militare blindato". Secondo un accordo siglato lunedì dalle due nazioni, gli Stati Uniti incrementeranno la loro presenza nelle basi dell'arcipelago.

"Riteniamo che tutti i popoli e le nazioni abbiano il diritto di vivere in pace e in sicurezza vedendo rispettata la propria sovranità territoriale"
ha detto il presidente degli Stati Uniti
davanti a militari filippini e americani aggiungendo: "Crediamo  che le leggi internazionali debbano essere tutelate, la libertà di navigazione preservata e il commercio non ostacolato". Ma soprattutto "le dispute devono essere risolte pacificamente e non attraverso l'uso della forza o intimidazioni".
 
Manila e Pechino si contendono da tempo la sovranità su una manciata di scogli e di isole nel Mare Cinese Meridionale. Una disputa che ha portato di recente le due vicinissime a una vera e propria crisi diplomatica dopo la decisione delle Filippine di porre la questione all'attenzione delle Nazioni Unite per un arbitrato internazionale.

Una mossa che non era andata giù alla Cina: "Quello che le Filippine hanno fatto ha seriamente danneggiato le relazioni bilaterali con la Cina" aveva dichiarato Sun Xiangyang dell'ambasciata cinese di Manila. "Troviamo molto difficile comprendere questa mossa da parte delle Filippine e siamo profondamente disturbati e preoccupati dalle conseguenze".

Giorni fa a Tokyo, prima tappa del suo tour che ha toccato anche la Corea del Sud e la Malesia, Obama ha ribadito la posizione americana di appoggio a Tokyo nella disputa di sovranità con la Cina sull'arcipelago delle Senkaku/Diaoyu, nel Mare Cinese Orientale, e ha discusso con il primo ministro giapponese del "ribilanciamento" della politica americana in Asia orientale, il pivot, su cui Obama punta per un ribilanciamento nei rapporti tra gli Usa e i Paesi della regione.

"La politica degli Stati Uniti è chiara: le isole Senkaku sono amministrate dal Giappone e quindi rientrano nell'ambito del Trattato nippo-statunitense sulla sicurezza e cooperazione reciproca. E ci opponiamo con forza a qualsiasi tentativo unilaterale di sabotare l'amministrazione nipponica dell'arcipelago" ha dichiarato il presidente riferendosi alle isole con il loro nome giapponese.

 

29 aprile 2014

 

ALTRI ARTICOLI:

 

PECHINO E SANTA SEDE, A S.PIETRO C'ERA ANCHE LA CINA

 

NUOVA STRETTA AL WEB, AL BANDO 4 SERIE USA


MALAYSIA: RICERCHE SUL FONDALE, "FORSE NON LO TROVEREMO"

 

RIAPRE YUE YUAN, OPERAI TORNANO A LAVORO


80 PROGETTI PILOTA APERTI AI PRIVATI,PRIORITA' AL SETTORE ENERGETICO

 

OBAMA IN GIAPPONE, SI' AD ALLEANZA SU ISOLE

 

PMI IN LIEVE AUMENTO, YUAN AI MINIMI DAL 2012

 

PMI IN LIEVE AUMENTO, YUAN AI MINIMI DAL 2012

 

OBAMA IN ASIA, PECHINO ESCLUSA "USA ANACRONISTICI"

 

RITIRATE PRESS CARD A OLTRE 14MILA FALSI GIORNALISTI

 

HK: BIMBA CINESE FA BISOGNI IN STRADA, POLEMICA SUL WEB

 

IN ARRIVO NUOVE LEGGI PER L'AMBIENTE

 

STUDENTESSI IN TOPLESS CONTRO DISCRIMINAZIONI SU ACCESSO AL LAVORO

 

AUTOCHINA 2014, FOCUS SU AUTO ELETTRICHE

 

FIAT: AL VIA PRODUZIONE DI TRE NUOVI SUV PER LA CINA

 

SCIOPERI A DONGGUAN, DECINE DI MIGLIAIA CONTRO LA FABBRICA DI SCARPE YUE YUEN

 

BLOGGER CONDANNATO A 3 ANNI PER RUMORS ONLINE

 

FDI: +5,5% PER IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2014

 

PIL A +7,4% NEL PRIMO TRIMESTRE 2014, AI MINIMI DA 18 MESI

 

XI RIUNISCE COMMISSIONE SICUREZZA, "STABILITA'"

 

LAVROV: "PECHINO IMPARZIALE SU UCRAINA"

 

VISTI SEMPLIFICATI PER I CITTADINI CINESI: INTERVISTA ALL'AMBASCIATORE BRADANINI

 

MEGA SCIOPERO IN FABBRIZA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

 

SCANDALO NELLA SANITA': 114 ARRESTI E 500 TRUFFATI

 

MEGA SCIOPERO IN FABBRICA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

 

HU YAOBANG A 25 ANNI DALLA MORTE, IL FIGLIO AL SCMP

 

ITALIA PREMIATA PER LA FIERA SULLE TECNOLOGIE

 

CINA ESCLUDE RISCHIO HARD LANDING PER L'ECONOMIA

 

ZHOU YONGKANG, ALTRI DUE ALLEATI INDAGATI PER CORRUZIONE

 

NUOVE SEMPLIFICAZIONI PER IL RILASCIO DEI VISTI ITALIANI

 

INFLAZIONE AL 2,4% A MARZO, PRIORITA' PER LA BANCA CENTRALE

 

RESPINTA RICHIESTA DI APPELLO PER ATTIVISTA XU ZHIYONG

 

BENZENE IN ECCESSO NELL'ACQUA POTABILE, PANICO A LANZHOU

 

FUNZIONARI PCC, 54 MORTI INNATURALI DA INIZIO 2013


DAI "TRE NO" AI "TRE LINK" NELLO STRETTO DI TAIWAN

 

BOAO, LI KEQIANG: NO A NUOVI STIMOLI ALL'ECONOMIA

 

TAIWAN: FINE OCCUPAZIONE PARLAMENTO, NON DELLA PROTESTA

 

SEQUESTRO TURISTA CINESE, RISCATTO DA 11 ML DI DOLLARI

 

HAGEL CONCLUDE VISITA IN CINA, XI: 'AMPLIARE COOPERAZIONE'

 

FMI: CRESCITA CINA AL 7,5% PER IL 2014

 

ALLEATO DI ZHOU YONGKANG ESPULSO DAL PCC

 

CINA AMMONISCE USA SU RIARMO TAIWAN

 

HAGEL IN CINA: "MAGGIORE SICUREZZA INFORMATICA"

 

NAPOLITANO CONFERISCE PREMIO AI VERTICI DI MANDARIN CAPITAL

 

EX FEDELISSIMO DI BO XILAI SI SUICIDA A CHONGQING

 

NUOVO ACCORDO AGI-XINHUA SU INFORMAZIONE ECONOMICA

 

SEGRETARIO DIFESA USA IN VISITA ALLA LIAONING

 

RICERCHE AEREO MALAYSIA, SEGNALI "PROMETTENTI"

 

BANCA MONDIALE RIDUCE PREVISIONI DI CRESCITA CINESE

 

AL VIA PARTNERSHIP ITALO-CINESE PER STUDIO TERREMOTI

 

BERTUCCIOLI-MASINI, "ITALIA E CINA"

 

CHIESA A RISCHIO DEMOLIZIONE, I FEDELI LOTTANO PER SALVARLA


AUTHORITY BANCARIA PIANIFICA STRESS TEST

 

USA A CINA:NO AD AZIONI STILE CRIMEA

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci