Politica internazionale

Politica internazionale

Xi in Pakistan, da Icbc 4,3 mld
dlr per progetti energetici

Xi in Pakistan, da Icbc 4,3 mld <br />dlr per progetti energetici


 

Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 21 apr. - Industrial and Commercial Bank of China, la maggiore banca cinese per capitalizzazione, finanzierà con 4,3 miliardi di dollari quattro progetti nei settori dell'energia elettrica pakistana che sorgeranno lungo il corridoio economico che collegherà il Paese dell'Asia meridionale con la Cina. L'annuncio è arrivato durante il secondo giorno di visita in Pakistan del presidente cinese, Xi Jinping. Con l'accordo firmato oggi alla presenza del presidente di Icbc, Jiang Jianqing, la Cina aiuterà il Pakistan a fare fronte alle carenze di elettricità e ai frequenti black-out che colpiscono diverse aree del Paese, al punto da diventare un argomento utilizzato in campagna elettorale da Sharif nel 2013. In totale gli investimenti cinesi in energia nel Paese saranno di 37 miliardi di dollari per generare 16400 megawatt di elettricità, secondo le cifre confermate nei due giorni di visita in Pakistan di Xi Jinping.

Cina e Pakistan hanno lanciato ieri l'iniziativa del Corridoio Economico che collegherà i due Paesi, con investimenti previsti per 45,6 miliardi di dollari. La nuova rete infrastrutturale passerà attraverso alcune delle aree più colpite dai conflitti interni al Pakistan, come la regione del Balucistan, ma anche per le tensioni etniche che attraversano lo Xinjiang cinese, nell'estremo ovest del Paese e i timori di Pechino che i gruppi più estremisti dell'indipendentismo uighuri possano essersi addestrati in campi jihadisti che sorgono in territorio pakistano. Oggi, Xi Jinping, ha voluto ringraziare il Pakistan in un discorso al parlamento di Islambad per il contributo del Paese nella lotta al terrorismo. "Nel corso degli anni, il Pakistan ha superato difficoltà di ogni tipo e ha contribuito grandemente alla sicurezza e alla stabilità delle aree di confine occidentali della Cina e questo è qualcosa che non dimenticheremo mai", ha affermato il presidente cinese. A fargli eco è stato il primo ministro pakistano, Nawaz Sharif, che ha spiegato la correlazione tra la sicurezza in Cina e nel suo Paese, sottolineando che bisogna "intensificare gli sforzi".

Ieri, Cina e Pakistan avevano siglato un accordo di partnership strategica. Xi Jinping ha definito il Pakistan un amico "affidabile" con cui condividere gli interessi principali che intercorrono tra i due Paesi. Pechino e Islamabad sono anche sul punto di finalizzare un accordo per la vendita di otto sottomarini di fabbricazione cinese al Pakistan, un numero che triplicherebbe la flotta pakistana. L'accordo vale tra i quattro e i cinque miliardi di dollari. Nessun commento ufficiale, finora, sulla trattativa. "I nostri legami nel settore della Difesa sono forti e si prevede di renderli ancora più forti nei prossimi anni", si è limitato a confermare il primo ministro pakistano. Oltre agli accordi nell'energia e nell'anti-terrorismo, la visita di Xi Jinping ha portato anche al rafforzamento della cooperazione tra i due Paesi nei campi del nucleare civile e della tecnologia spaziale e marittima.

 

21 aprile 2015

 

ALTRI ARTICOLI


XI JINPING STRINGE PARTNERSHIP STRATEGICA CON PAKISTAN: 46 MILIARDI DI DOLLARI PER CORRIDOIO ECONOMICO

 


@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci