Politica internazionale

Politica internazionale

CINA E ARABIA SAUDITA ELEVANO RELAZIONI
Partnership strategica complessiva

CINA E ARABIA SAUDITA ELEVANO RELAZIONI<br />Partnership strategica complessiva


Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 20 gen. - Cina e Arabia Saudita hanno raggiunto un accordo per elevare le loro relazioni al livello di partnership strategica complessiva durante il primo giorno di visita ufficiale nel Paese del presidente cinese, Xi Jinping. I due Paesi, scrive l’agenzia Xinhua, hanno siglato anche un accordo per la cooperazione nel campo industriale alla presenza del re saudita, Salman bin Abdelaziz Al Saud e dello stesso Xi: nel documento Ryad si è impegnata anche a sostegno dell’iniziativa cinese di sviluppo infrastrutturale regionale della Nuova Via della Seta. Per Xi il nuovo accordo porterà “grandi risultati” e “semplificherà e amplierà gli interessi condivisi negli affari internazionali e regionali”.

Quella cominciata ieri è la prima visita di un presidente cinese in Arabia Saudita degli ultimi sette anni e la prima in Medio Oriente per Xi. Le prossime tappe del viaggio, vedranno il presidente cinese impegnato fino al 24 gennaio prossimo prima in Egitto e poi in Iran. Nelle ultime settimane, la Cina ha rinnovato il proprio impegno nella regione, ospitando delegazioni siriane per promuovere la risoluzione della crisi nel Paese. Nei primi giorni di gennaio, il vice ministro degli Esteri di Pechino, Zhang Ming, si era recato in visita in Arabia Saudita e Iran per tentare di restaurare il dialogo tra i due Paesi dopo le forti tensioni scaturite in seguito all’esecuzione di un imam sciita da parte di Ryad. Pechino è il primo acquirente di greggio dei Paesi del Golfo e tra i 14 accordi raggiunti nel primo giorno di visita di Xi nel paese, una parte importante l’hanno avuta quelli relativi alla cooperazione energetica: le intese hanno visto in prima linea i giganti del greggio cinese e saudita, Sinopec e Saudi Aramco, che hanno raggiunto un’intesa anche sulla realizzazione congiunta di un reattore nucleare.

 

20 GENNAIO 2016

 

LEGGI ANCHE

 

CINA FRENA, CRESCITA PIU' BASSA DA 25 ANNI


Nel 2015 il pil ha toccato 6,9% 

 

FMI, IL MONDO CRESCERA0 MENO DEL PREVISTO

 

BORSE IN RIALZO DOPO DATI CRESCITA

 

RALLENTANO MIGRAZIONI INTERNE NEL 2015

 

DATABASE CONTRO REINCARNAZIONI
FASULLE, APPROVATI 870 MONACI

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci