Politica internazionale

Politica Internazionale

Pechino dice no
a summit con Tokyo

Pechino dice no <br />a summit con Tokyo


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 


Pechino, 30 lug. - Pechino ha escluso la possibilità di incontri imminenti con Tokyo per discutere delle questioni di sovranità sulle isole contese nel Mare Cinese Orientale. La notizia è rimbalzata oggi sui media cinesi. "Quello che Iijima ha detto ai giornalisti domenica scorsa non è vero ed è frutto di invenzione, fondata sulle necessità delle politica interna giapponese" afferma un funzionario del governo cinese citato dal China Daily. Isao Iijima è un consigliere del primo ministro giapponese, Shinzo Abe, che era stato a Pechino dal 13 al 16 luglio: i funzionari del governo cinese hanno negato che il consigliere di Abe abbia incontrato importanti figure politiche di Pechino. Nel tardo pomeriggio di ieri la smentita è arrivata dal portavoce del ministero degli Esteri, Hong Lei. "A quanto ne so, non ci sono state attività ufficiali in Cina, né funzionari del governo cinese hanno preso contatti" con Iijima, ha detto Hong Lei.

 

Venerdì scorso, il primo ministro di Tokyo, Shinzo Abe, aveva chiesto a Pechino colloqui "senza pre-concetti" per risolvere la disputa  sulle isole contese, che da settembre scorso a oggi ha visto salire la tensioni in più momenti tra i due Paesi. Isao Iijima aveva dichiarato domenica scorsa che un summit tra il presidente cinese Xi Jinping e il primo ministro giapponese Shinzo Abe si sarebbe tenuto "in un futuro non lontano".

 

Anche se Pechino all'apparenza sbatte la porta in faccia a Tokyo sulla possibilità di un incontro agli alti vertici, i rapporti diplomatici tra Cina e Giappone continuano. Nella giornata di oggi si sono incontrati a Pechino il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, assieme al suo numero due Liu Zhenmin, con il vice ministro degli esteri giapponese, Akitaka Saiki, in visita in Cina in questi giorni. I tre hanno parlato delle relazioni bilaterali e delle divergenze tra i due Paesi. Al termine dei colloqui, il ministero degli esteri cinese in un comunicato ha dichiarato la propria volontà di continuare i colloqui con il Giappone "attraverso vari canali e a diversi livelli". L'opinione dei media ufficiali cinesi rimane però improntata alla diffidenza nei confronti delle mosse giapponesi. Il Giappone, scrive oggi il China Daily, deve "dimostrare sincerità"  se vuole migliorare i rapporti con la Cina. La visita di Saiki, secondo il tabloid Global Times, solitamente su posizioni forti in materia di politica estera, non mostra un reale cambiamento nella linea di Tokyo.

 

La tensione attorno alle isole contese con il Giappone si era intensificata la scorsa settimana dopo che per la prima volta quattro imbarcazioni della Guardia Costiera cinese erano entrate nelle acque territoriali delle isole contese per alcune ore. Fino a quel momento le incursioni cinesi erano limitate alle motovedette della sorveglianza marittima. A poche ore di distanza, un aereo militare cinese aveva poi solcato per due volte il cielo tra Okinawa e l'isola di Miyako, provocando la reazione dell'aeronautica giapponese che aveva alzato in volo i suoi caccia. Infine, venerdì scorso, il ministero della Difesa giapponese aveva proposto di aumentare la capacità di deterrenza delle proprie forze armate attraverso la possibilità di rispondere agli attacchi con i missili balistici e attaccando le basi nemiche, anche se mai in funzione preventiva.

ARTICOLI CORRELATI

 

 CINA-GIAPPONE: VICE MINISTRO ESTERI TOKYO VOLA A PECHINO

 

GUARDIA COSTIERA CINESE IN ACQUE CONTESE, ABE VUOLE COLLOQUIO CON PECHINO 

 

AEREO CINESE SOPRA SPAZIO TOKYO, DECOLLANO CACCIA

 

CINA-GIAPPONE: ABE, NESSUNA CONCESSIONE ISOLE CONTESE

 

ALTRI ARTICOLI

 


UE-CINA: SOLUZIONE "AMICHEVOLE" SU PANNELLI SOLARI 

 

GOVERNO ORDINA NUOVO ROUND REVISIONE DEI CONTI  

 

OPERATIVO IL GADOTTO MYANMAR-CINA

 

ANCHE NUOVO APPALTATORE APPLE VIOLEREBBE STANDARD LAVORO

 

BANDO AI TALENT SHOW

 

E CONFUCIO TORNO' A SOGNARE. IL NUOVO RINASCIMENTO CINESE

 

ARRIVA IL MINI-STIMOLO PER LE PICCOLE IMPRESE

 

CALDO RECORD NELLA CINA ORIENTALE

 

HU JIA E TENG BIAO, ARRESTATI E RILASCIATI

 

CINA E NORD COREA, 60 ANNI DI ALTI E BASSI

 

L'Esercito e il "Sogno Cinese"
IL GENERALE E IL PRESIDENTE

 

GUARDIA COSTIERA CINESE IN ACQUE CONTESE, ABE VUOLE COLLOQUIO CON PECHINO

 

CALDO RECORD NELLA CINA ORIENTALE

 

INCENDIO IN CASA DI RIPOSO, 11 MORTI

 

HU JIA E TENG BIAO, ARRESTATI E RILASCIATA DA POLIZIA

 

BO XILAI ACCUSATO DI ABUSO DI POTERE E CORRUZIONE

 

OLTRE 200 MILIARDI DI EURO PER LOTTA INQUINAMENTO

 

XI JINPING, EDUCARE I GIOVANI AL MAOISMO

 

AEREO SOPRA ISOLE TOKYO, CINA «NORMALE ESERCITAZIONE»

 

BO XILAI ACCUSATO DI ABUSO DI POTERE E CORRUZIONE

 

SCANDALO TANGENTI, BUFERA SUI FARMACI

 

AEREO CINESE SOPRA SPAZIO TOKYO, DECOLLANO CACCIA

 

XINJIANG, STABILITA' ETNICA E SCALATA AL POTERE

 

LA CINA E IL RISCHIO DEFLAZIONE

 

ESPLOSIONI E INCENDI A PECHINO NEL GIORNO PIU' CALDO

 

MURI ROSSI, LA REALTA' DIVENTA ROMANZO

 

ESPLOSIONE IN PASTICCERIA A PECHINO, DUE MORTI E 19 FERITI

 

XI JINPING, MAGGIORI RIFORME E SLANCIO ECONOMIA

 

HUMAN RIGHTS WATCH, GOVERNO CONDANNI POLIZIA URBANA

 

SFRUTTAMENTO FALDE ACQUIFERE, GREENPEACE ACCUSA SHENHUA

 

TERREMOTO IN GANSU, 95 VITTIME E MILLE FERITI

 

CASO XU ZHIYONG, ATTIVISTI NON DEMORDONO

 

TORNA IN PUBBLICO JIANG ZEMIN, INCONTRO CON KISSINGER

 

DISABILE AUTO-IMMOLATOSI, RIAPERTA INDAGINE SULLE PERCOSSE

 

LA CORRUZIONE AI TEMPI DI XI JINPING

 

ARRESTATO L'AVVOCATO DELL'ATTIVISTA XU ZHIYONG

 

PEW RESEARCH: CINA PROSSIMA SUPERPOTENZA

 

BOMBA ALL'AEROPORTO DI PECHINO, ATTENTATORE ALL'OSPEDALE

 

RIAPERTO IL CASO DELL'AUTO-IMMOLATORE DELL'AEROPORTO DI PECHINO

 

PEW RESEARCH: CINA PROSSIMA SUPERPOTENZA

 

ATTIVISTA IN PRIGIONE, NEGATA VISITA AVVOCAT

 

CINA-GIAPPONE: ABE, NESSUNA CONCESSIONE ISOLE CONTESE

 

ITALIA-CINA: PARTE AMBASCIATORE DING WEI, E' NUOVO N.2 CULTURA

 

EXPO 2015, 60 MLN DI INVESTIMENTI IN ARRIVO DALLA CINA

 

GSK, SCANDALO INDUSTRIA FARMACEUTICA

 

BALZO INVESTIMENTI ESTERI, LI KEQIANG COMPARE IN TV

 

CHIEDEVA MAGGIORE TRASPARENZA POLITICI, ATTIVISTA ARRESTATO

 

PROTESTANO IN 10.000 CONTRO L'INCENERITORE A CANTON


 


© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci