Politica interna

Politica Interna

Xinjiang: sequestrate 1,8
tonnellate esplosivi, 5 arresti

Xinjiang: sequestrate 1,8 <br />tonnellate esplosivi, 5 arresti


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 27 mag. - E' di 1,8 tonnellate di materiale esplosivo sequestrate e cinque arresti il bilancio di un'operazione anti-terrorismo nella regione autonoma cinese dello Xinjiang, nel nord-ovest del Paese. Le forze dell'ordine di Hotan, nel sud-ovest del Paese, hanno sequestrato i materiali e hanno distrutto due laboratori per la realizzazione di ordigni esplosivi. Lo riferisce il sito web del governo locale dello Xinjiang, Tianshan, secondo cui i cinque arrestati nelle scorse ore sarebbero stati in procinto di compiere un attentato simile a quello che ha provocato almeno 39 morti circa 90 feriti, giovedì scorso, al mercato all'aperto di Urumqi, quando da due auto che hanno fatto irruzione nel luogo dove si trovavano la folla e gli ambulanti è stato gettato materiale esplosivo e incendiario. L'attentato è stato condannato dalla comunità internazionale.

 

I cinque arrestati, secondo quanto riportano le autorità locali, sarebbero stati influenzati da video inneggianti alla violenza terroristica e l'estremismo religioso, e il leader del gruppo, di nome Abliz Dawut, avrebbe istruito gli altri su come reperire il materiale esplosivo a Urumqi e in altri posti della Cina. Dopo la serie di attentati sia esplosivi che con coltelli messi a segno in diverse aree del Paese, anche al di fuori dei confini dello Xinjiang, le autorità cinesi hanno deciso di lanciare una campagna anti-terrorismo a livello nazionale, per sradicare il fenomeno. Nel solo mese di maggio, secondo quanto riferito ieri dalle autorità dello Xinjiang, sono state sgominati 23 gruppi terroristici e sono state arrestate oltre 200 persone nella regione autonoma cinese. Quello di giovedì scorso è stato il più grande fatto di sangue dalle rivolte del 2009, quando sono morte circa duecento persone e altre 1700 sono rimaste ferite negli scontri etnici avvenuti nello Xinjiang tra la minoranza uighura e gli han cinesi.

 

Il governo centrale cinese, accusato dagli uighuri, di lingua turcofona e di fede musulmana, di forti discriminazioni nei loro confronti, ha attribuito gli attentati degli scorsi mesi ai gruppi separatisti che chiedono l'indipendenza dello Xinjiang, che chiamano Turkestan Orientale. Secondo il Congresso Mondiale Uighuro, associazione in difesa dei diritti della popolazione originaria dello Xinjiang, che ha sede negli Stati Uniti, le operazioni anti-terrorismo avviate nei giorni scorsi dal governo centrale sono un modo per arrestare e detenere gli uighuri senza regolare processo. Gli attentati degli scorsi mesi, che hanno colpito luoghi pubblici nello Xinjiang e in altre aree della Cina, sono stati rivendicati dal TIP - Turkestan Islamic Party - sigla indipendentista uighura, il cui capo, Abdullah Mansour, vive attualmente nascosto in una località del Pakistan.

 

27 maggio 2014


LEGGI ANCHE:

 

XINJIANG: IN UN MESE DISCIOLTI 23 GRUPPI TERRORISTICI 

 

ATTENTATO DI URUMQI, SOSPETTI SU 5 KAMIKAZE

 

ATTENTATO NELLO XINJIANG, 31 MORTI E 94 FERITI


CRONOLOGIA DEGLI ATTENTATI

 

XINJIANG, 39 ARRESTI PER TERRORISMO

 

PECHINO: ETIM DIETRO ATTACCO URUMQI

 

SEPARATISTI UIGURI RIVENDICANO ATTENTATO A URUMQI

 

XINJIANG: OLTRE 200 ARRESTI IN SEI SETTIMANE

 

XINJIANG, CINQUE CONDANNE PER SEPARATISMO

 

TAGLIA DI 100MILA YUAN SU ATTENTATORI URUMQI

 

PRESIDENTE XI, PUGNO DI FERRO DOPO ATTENTATO URUMQI

 

 

ALTRI ARTICOLI:

 

 

XINJIANG: IN UN MESE DISCIOLTI 23 GRUPPI TERRORISTICI

 

ADIZ, TORNA LA TENSIONE TRA CINA E GIAPPONE

 

PROTESTE DALL'EGITTO, SFINGE CINESE SARA' DISTRUTTA

 

ONORIFICENZA STELLA D'ITALIA A JENNY GAO (MANDARIN)

 

ATTENTATO DI URUMQI, SOSPETTI SU 5 KAMIKAZE

 

SIRIA: RUSSIA E CINA NO A ONU PER DEFERIMENTO ALL'AJA

 

PENA CAPITALE A GANGSTER ALLEATO DI ZHOU YONGKANG


CLARKE: MODELLO AL QAEDA PER TERRORISMO UIGHURO

 

ATTENTATO NELLO XINJIANG, 31 MORTI E 94 FERITI

 

CRONOLOGIA DEGLI ATTENTATI


HSBC: PMI AI MASSIMI DA CINQUE MESI A MAGGIO

 

CINA A MONACI BUDDHISTI: FIRMATE LEALTA' A PCC

 

PMI IN LIEVE AUMENTO, YUAN AI MINIMI DAL 2012

 

FDI A +5,5% NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2014

 

PIL A +7,4% NEL PRIMO TRIMESTRE 2014, AI MINIMI DA 18 MESI


CINA ESCLUDE RISCHIO HARD LANDING PER L'ECONOMIA

 

INFLAZIONE AL 2,4% A MARZO, PRIORITA' PER LA BANCA CENTRALE

 

BOAO, LI KEQIANG: NO A NUOVI STIMOLI ALL'ECONOMIA

 

AUMENTA L'INDICE PMI, BENE I MERCATI ASIATICI

 

STORICO ACCORDO CINA-RUSSIA SU GAS

 

OBIETTIVI 2014, PIU' REGOLE PER ENTI LOCALI

 

ALTRI 4 CINESI UCCISI IN PROTESTE ANTI-PECHINO

 

XINJIANG, 39 ARRESTI PER TERRORISMO

 

USA-CINA: ACCUSE DI CYBERSPIONAGGIO

 

PRESTO VIA LIBERA DI BOND DALLE AMMINISTRAZIONI LOCALI

 

MINISTRO ESTERI TELEFONA A OMOLOGO VIETNAMITA,
DURA CONDANNA DI PECHINO ALLE VIOLENZE

 

BAD LOAND AL LIVELLO PIU' ALTO DAL 2015

 

PROTESTE IN VIETNAM, ALMENO 2 MORTI CINESI

Pechino: Hanoi "connivente" con violenze

 

PROTESTE IN VIETNAM, INCENDIATE 15 FABBRICHE CINESI

 


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci