Politica interna

Politica Interna

Gala di capodanno: polemica
su sketch anti-corruzione

Gala di capodanno: polemica<br />su sketch anti-corruzione


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 19 feb. - E' polemica tra gli internauti cinesi sugli sketch anti-corruzione andati in onda ieri sera durante lo spettacolo di Gala di capodanno. Annunciati già nei giorni scorsi dai media cinesi come un segnale di fiducia da parte dei vertici della politica cinese sulla conduzione della campagna anti-corruzione, entrata nel terzo anno di attività, lo sketch non ha sortito l'effetto desiderato dalle autorità sugli spettatori: molti di loro hanno usato toni anche pesanti sui social media per commentare lo spettacolo. "E' stato lo spettacolo di Gala più disgustoso - ha affermato uno di loro - Era rivolto ai dirigenti statali non alla gente comune". Secondo un altro è stato "uno spettacolo politico" e gli sketch anti-corruzione uno show "per leccapiedi". I due momenti dedicati alla satira hanno visto un primo sketch denigrare i vizi e la stravaganze dei corrotti, mentre il secondo si è concentrato sul fenomeno delle tangenti - ma senza diretti riferimenti alla politica - con la scena di un tentativo di corruzione di un preside scolastico da parte di un genitore abbiente.

Lo spettacolo di gala per lo Spring Festival è un appuntamento tradizionale, che conta circa settecento milioni di persone, ogni anno, davanti agli schermi (704 milioni nel 2014). Al di là del valore artistico dello spettacolo, lo show di capodanno ha anche un significato propagandistico, che quest'anno si è concentrato non solo sulla lotta alla corruzione, ma anche sui conflitti etnici e separatisti che attraversano la Cina, per celebrare un'immagine di unità nazionale al di là delle etnie di cui fanno parte i cittadini delle varie province cinesi.

 

Sempre in ottica di unità nazionale, è poi stato dato grande spazio alle performance di artisti di Hong Kong come Andy Lau e Karen Mok, dopo che lo scorso anno l'ex colonia britannica è stata segnata dalle proteste del movimento di Occupy Central, spesso definite come le più grandi manifestazioni contro il potere cinese dai tempi della repressione del movimento studentesco di piazza Tian'anmen nel 1989.

Ogni anno, il Gala, che va in onda dal 1983, è accompagnato da critiche, sia all'interno della Cina che da parte degli osservatori internazionali, che spesso lo definiscono "una festa propagandistica" per promuovere l'armonia nazionale. Il metro di giudizio dello spettacolo di fine anno, non è però solo artistico. I detrattori dello show perdono di vista il dato più importante, secondo quanto scrive Foreign Policy. "Quello che i critici non comprendono - scrive il magazine statunitense - è che al di là di tutte le sue colpe, il Gala è un'esperienza condivisa a livello nazionale. Per milioni di cinesi, lo spettacolo del Gala è inseparabilmente intrecciato con i ricordi del ritorno a casa, della riunione con la famiglia e dello spirito di festa".


19 febbraio 2015

 

ALTRI ARTICOLI


 

 

WSJ: ALLO STUDIO FUSIONE TRA I GIGANTI DELL'ENERGIA

 

AL VIA ESERCITAZIONI NAVALI CONGIUNTE CON GRECIA

 

DAL SOCHUAX AL MILANO, LA CINA PUNTA AL CALCIO EUROPEO

 

ANNO DELLA CAPRA, IL PRIMO DELLA "NUOVA NORMALITA'"

MIGLIAIA DI PROFUGHI BIRMANI NELLO YUNNAN, ALLERTA A PECHINO


NDRC CHIEDE CRESCITA AL 6,5% FINO AL 2020

 

RFC: KAMIKAZE NELLO XINJIANG FA 7 MORTI

 

WANG YI IN IRAN, "SPRINT FINALE" SU NUCLEARE

 

MILITARI IN SOVRAPPESO A RISCHIO DEGRADAZIONE


DA PBoC FONDO PER LA VIA DELLA SETA

 

RIFORME: CRESCITA RALLENTATA, MA DI QUALITA'

 

CINA PERDE PRIMATO SU CONSUMO DI ORO, SORPASSO DELL'INDIA

 

CINA VERSO UNA POLITICA MONETARIA ESPANSIVA

 

XI JINPING IN USA A SETTEMBRE
Cybersicurezza e nucleare in cima all'agenda

 

PECHINO SMENTISCE ATENE, NON ABBIAMO OFFERTO AIUTI

 

TAIWAN: SI DIMETTE MINISTRO AFFARI CON CINA

 

BANCA CENTRALE OTTIMISTA SU ECONOMIA PIU' SOSTENIBILE

 


VIA DELLA SETA MARITTIMA: AL VIA VIAGGIO INAUGURALE


CALCIO: DIRITTI SERIE A IN MANO AI CINESI

 

TAIWAN: SI DIMETTE MINISTRO AFFARI CON LA CINA

 

TAIWAN: ALTRI 52 VOLI CANCELLATI
PER ADDESTRAMENTO PILOTI TRANSASIA


ALITALIA: TORNANO I VOLI PER CINA E COREA DEL SUD

 

MENO BARRIERE A INVESTIMENTI STRANIERI
Position paper Camera di Commercio dell'Ue


GIUSTIZIATO GANGSTER AMICO DI ZHOU YONGKANG


BORSE ASIATICHE IN RIBASSO SUI DATI DELL'EXPORT CINESE

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci