Industria e mercati

Industria e mercati

Oltre cento milioni
di turisti cinesi all'estero

Oltre cento milioni <br />di turisti cinesi all estero


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

 

Pechino, 4 dic. - Hanno superato quota cento milioni i turisti cinesi all'estero nei primi undici mesi dell'anno. Sono i dati ufficiali rilasciati dalla National Tourism Administration cinese, che definisce il raggiungimento della quota come una "pietra miliare" nella storia dell'industria turistica cinese. Lo scorso anno, sempre secondo i dati ufficiali, sono stati 97 milioni i turisti cinesi in giro per il mondo, con un incremento su base annua del 15%. Nei viaggi all'estero vengono contati anche quelli diretti verso l'area definita come Greater China - che comprende Hong Kong, Taiwan e Macao - che rappresentano la stragrande maggioranza dei viaggi all'estero dei cinesi, con il 70,4% del totale. Complessivamente l'Asia è la destinazione principale, con l'89,5% delle destinazioni, seguita con molto distacco dai Paesi dell'Unione Europea, al 3,5%. Un 3% di turisti cinesi ha scelto, invece, l'Africa, nei primi undici mesi dell'anno, e il 2,7% ha preferito il continente americano. In coda, l'Oceania, con l'1,1% dei turisti cinesi in visita fino ad oggi.

Rispetto ai dati del 1998, quando i turisti cinesi erano 8,43 milioni, i cinesi con la valigia sono cresciuti di oltre dieci volte. Escludendo l'area della Greater China, a sfondare il tetto del milione di turisti cinesi in arrivo quest'anno, sono stati solo sei Paesi finora, secondo l'ente cinese del turismo: Corea del Sud, Thailandia, Giappone, Stati Uniti, Vietnam e Singapore. L'Italia rimane una delle mete preferite dei cinesi all'interno dell'Unione Europea, assieme a Francia, Germania e Gran Bretagna. Secondo i dati forniti dall'Ambasciata d'Italia in Cina, nel 2013 sono stati erogati 345mila visti per l'Italia e nel 2014 si registra finora un aumento dell'11,3% sul totale complessivo dei visti erogati finora. Ben più vistoso, invece, l'aumento dei visti per turismo individuale, che, in assenza di un dato complessivo sull'anno in corso, fino a oggi segna un aumento tendenziale del 54,3%. Secondo i dati Enit, l'ente italiano per il turismo, si è passati da 220mila turisti cinesi in Italia nel 2009, ai 537mila dello scorso anno.

 

 

4 dicembre 2014

 

ALTRI ARTICOLI:

 

TAIWAN: MA YING-JEOU SI DIMETTE, "NON ABBIAMO FATTO ABBASTANZA"

 

SPADAFORA: ANCHE ITALIA PARTNER CON CINA PER DIRITTI DELL'INFANZIA

 

HK: LEADER DI OCCUPY RILASCIATI DALLA POLIZIA

 

UN ANNO DOPO PRATO COMMEMORA LE VITTIME DEL ROGO


 

TAIWAN: DIMISSIONI DI MASSA, CROLLA IL KUOMINTANG

 

HK: CINA CONTRO INDAGINI PARLAMENTARI BRITANNICI

 

AIDS: QUASI 500MILA I CINESI SIEROPOSITIVI

 

DA BRADANINI PREMIO GILLO PONTECORVO A ZHANG XUN

 

AL VIA SISTEMA DI ASSICURAZIONE SUI CONTI CORRENTI DEI RISPARMIATORI

 

SGEL E FONDAZIONI ITALIANE ENTRANO IN CDP CON IL 40,9%

 

BLOOMBERG: CINA SECONDO MERCATO AZIONARIO AL MONDO

 

DIFFAMAZIONE IN AULA, 500 AVVOCATI CONTRO LA REVISIONE

 

DA ISTUD E TSINGHUA UN MASTER RIVOLTO AL MADE IN ITALY

 

L'INCOGNITA DELLE ELEZIONI A TAIWAN E IL LAVORO PER IL RICONGIUNGIMENTO

 

YUAN A +11,2% NEI PAGAMENTI ESTERI


SECONDO INCIDENTE IN MINIERA IN DUE GIORNI, 11 MORTI

 

HK: ARRESTATI I LEADER DELLE PROTESTE, 116 I FERMI

 

DA PECHINO PRIMA BOZZA DI LEGGE SU VIOLENZE DOMESTICHE


INCENDIO IN MINIERA, 26 MORTI E 52 FERITI


SINOPEC NEL MIRINO DELLA COMMISSIONE DISCIPLINARE

 

HK: 32 ARRESTI DURANTE RIMOZIONE BARRICATE


TURISMO INNOVATIVO PER "CONOSCERE UN'ALTRA PECHINO"

 

BANCA MONDIALE: "ACCORDO CINA-USA SU CLIMA NON EVITERA' RISCALDAMENTO GLOBALE"

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci