Industria e mercati

Industria e mercati

ANSALDO ENERGIA: SHANGHAI ELECTRIC
COMPRA 40% PER 400 MILIONI

ANSALDO ENERGIA: SHANGHAI ELECTRIC <br />COMPRA 40% PER 400 MILIONI



di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 8 mag. - Il Fondo Strategico Italiano (Fsi) e Shanghai Electric (Sec), leader mondiale nella produzione di macchinari per la generazione di energia ed attrezzature meccaniche, siglano oggi un accordo strategico di lungo periodo che prevede l'acquisizione da parte di Sec di una quota del 40% di Ansaldo Energia per 400 milioni di euro e la costituzione di due joint venture tra Ansaldo Energia e Shanghai Electric per la produzione di turbine a gas destinate ai mercati asiatici e lo sviluppo di un centro di ricerca a Shanghai.

 

Il Fondo Strategico Italiano ha acquistato da Finmeccanica e dal Fondo First Reserve una quota dell'85% di Ansaldo Energia nello scorso mese di dicembre. La firma dell'accordo avviene alla presenza del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, e del ministro della Difesa, Roberta Pinotti. Nel dettaglio il Fondo Strategico cede a Shanghai Electric il 40% di Ansaldo Energia per 400 milioni di euro. Viene inoltre avviato un progetto di cooperazione tra i centri di ricerca e sviluppo di Genova e Shanghai per lo sviluppo di una nuova tecnologia di turbine a gas. La chiusura dell'operazione e' attesa entro fine anno a seguito di approvazioni governative e antitrust. L'accordo tra il Fondo Strategico Italiano e Shanghai Electric e' la piu' grande operazione Italia-Cina e potra' quindi rappresentare un importante riferimento per le relazioni industriali dei due Paesi.

 

SHANGHAI ELECTRIC GROUP



Shanghai Electric Group, che oggi ha acquisito il 40% Ansaldo Energia per 400 milioni di euro, è uno dei maggiori gruppi cinesi attivi nei settori delle attrezzature per il mercato energetico, che produce attrezzature per lo sviluppo di fonti energetiche alternative, impianti ad alta efficenza energetica, attrezzature industriali e servizi integrati.

 

In base agli ultimi dati disponibili, nei primi sei mesi del 2013, Shanghai Electric Group, quotata sia a Shanghai che a Hong Kong con una capitalizzazione superiore ai cinque miliardi di euro, ha avuto ricavi per  38,35 miliardi di yuan, pari a 4,41 miliardi di euro, in linea con il dato finale del 2012, quando i ricavi hanno superato quota nove miliardi di euro, e gli asset registrati erano pari a 118,7 miliardi di yuan, circa 13,6 miliardi di euro. Al 30 giugno scorso, il gruppo presieduto da Xu Jianguo e Huang Dinan, aveva circa 29.600 persone alle sue dipendenze, secondo stime interne. Shanghai Electric è controllata al 57,99% dalla SASAC di Shanghai, la Commissione a livello provinciale per l'Amministrazione delle Attività Statali.

 

Il gruppo di Shanghai è tra le aziende di punta anche nel settore delle rinnovabili cinesi, con forti interessi nell'eolico. In base agli ultimi dati stilati da China Wind Energy Association, relativi allo scorso anno, Shanghai Electric, assieme a Vision Energy e XEMC è responsabile del 20% delle nuove installazioni in Cina dello scorso anno. Il gruppo della metropoli cinesi è forte di una joint-venture con Siemens, nata nel luglio 2012, assieme alla quale sviluppa turbine di nuova generazione capaci di produrre una potenza di 2,5 megawatt. Shanghai Electric non è nuova a investimenti nel mercato europeo. Nello scorso mese di marzo aveva investito 320 milioni di euro nella società di distribuzione di energia elettrica di Malta, Enemalta. In base all'accordo, sono state create due joint-venture, una che si occupa dello sviluppo delle energie rinnovabili, e un'altra che si occuperà dello sviluppo delle centrali elettriche che verranno aperte sull'isola.



08 maggio 2014

 

ALTRI ARTICOLI

 

ALLARME SMOG, E I CINESI PENSANO IN VERDE
In Cina più ambientalisti di Usa e Ue

 

ILIPPINE SEQUESTRANO PESCHERECCIO CINESE

 

ALIBABA PUNTA A WALL STREET, IPO DA 1 MILIARDO DI DOLLARI

 

INTERNET: BIBBIA BATTE LIBRETTO ROSSO, PAPA SUPERA PREMIER

 

ATTACCO A CANTON, PER LA POLIZIA UN SOLO ASSALITORE

 

NEL 2013 SPESO LO 0,91% DEL PIL IN PRODOTTI DI LUSSO

 

STAMPA CONTRO VIETNAM PER AZIONI IN ACQUE CONTESE


LA CINA E' VICINA, IL LIBRO DI VINCENZO COMITO

 

PREMIER LI IN ETIOPIA, "ALL'AFRICA PRESTITI PER OLTRE 10 MILIARDI"


MANIFATTURIERO ANCORA IN CALO AD APRILE

 

TAGLIA DI 100MILA YUAN SU ATTENTATORI URUMQI

 

CINA PRONTA A SORPASSO USA, PRIMA ECONOMIA MONDO GIA' NEL 2014

 

MERCATO CARBONIO, PECHINO ESTENDE PROGETTO PILOTA

 

TEHERAN ANNULLA CONTRATTO DA 2.5 MLD DI DOLLARI CON CINA

 

PRESIDENTE XI, PUGNO DI FERRO DOPO ATTENTATO URUMQI

 

XI A KASHGAR, "FRONTE DELLA LOTTA AL TERRORISMO"

 

OBAMA ALLA CINA: SOSTEGNO USA A MANILA E' BLINDATO

 

MUORE CAPOREDATTORE XINHUA, PROBABILE SUICIDIO

 

UCRAINA, CINA DICE NO A NUOVE SANZIONI ALLA RUSSIA

 

PECHINO E SANTA SEDE, A S.PIETRO C'ERA ANCHE LA CINA

 

NUOVA STRETTA AL WEB, AL BANDO 4 SERIE USA


MALAYSIA: RICERCHE SUL FONDALE, "FORSE NON LO TROVEREMO"

 

RIAPRE YUE YUAN, OPERAI TORNANO A LAVORO


80 PROGETTI PILOTA APERTI AI PRIVATI,PRIORITA' AL SETTORE ENERGETICO

 

OBAMA IN GIAPPONE, SI' AD ALLEANZA SU ISOLE

 

PMI IN LIEVE AUMENTO, YUAN AI MINIMI DAL 2012

 

PMI IN LIEVE AUMENTO, YUAN AI MINIMI DAL 2012

 

OBAMA IN ASIA, PECHINO ESCLUSA "USA ANACRONISTICI"

 

RITIRATE PRESS CARD A OLTRE 14MILA FALSI GIORNALISTI

 

HK: BIMBA CINESE FA BISOGNI IN STRADA, POLEMICA SUL WEB

 

IN ARRIVO NUOVE LEGGI PER L'AMBIENTE

 

STUDENTESSI IN TOPLESS CONTRO DISCRIMINAZIONI SU ACCESSO AL LAVORO

 

AUTOCHINA 2014, FOCUS SU AUTO ELETTRICHE

 

FIAT: AL VIA PRODUZIONE DI TRE NUOVI SUV PER LA CINA

 

SCIOPERI A DONGGUAN, DECINE DI MIGLIAIA CONTRO LA FABBRICA DI SCARPE YUE YUEN

 

BLOGGER CONDANNATO A 3 ANNI PER RUMORS ONLINE

 

FDI: +5,5% PER IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2014

 

PIL A +7,4% NEL PRIMO TRIMESTRE 2014, AI MINIMI DA 18 MESI

 

XI RIUNISCE COMMISSIONE SICUREZZA, "STABILITA'"

 

LAVROV: "PECHINO IMPARZIALE SU UCRAINA"

 

VISTI SEMPLIFICATI PER I CITTADINI CINESI: INTERVISTA ALL'AMBASCIATORE BRADANINI

 

MEGA SCIOPERO IN FABBRIZA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

 

SCANDALO NELLA SANITA': 114 ARRESTI E 500 TRUFFATI

 

MEGA SCIOPERO IN FABBRICA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

 

HU YAOBANG A 25 ANNI DALLA MORTE, IL FIGLIO AL SCMP

 

ITALIA PREMIATA PER LA FIERA SULLE TECNOLOGIE

 

CINA ESCLUDE RISCHIO HARD LANDING PER L'ECONOMIA

 

ZHOU YONGKANG, ALTRI DUE ALLEATI INDAGATI PER CORRUZIONE

 

NUOVE SEMPLIFICAZIONI PER IL RILASCIO DEI VISTI ITALIANI

 

INFLAZIONE AL 2,4% A MARZO, PRIORITA' PER LA BANCA CENTRALE

 

RESPINTA RICHIESTA DI APPELLO PER ATTIVISTA XU ZHIYONG

 

BENZENE IN ECCESSO NELL'ACQUA POTABILE, PANICO A LANZHOU

 

FUNZIONARI PCC, 54 MORTI INNATURALI DA INIZIO 2013


DAI "TRE NO" AI "TRE LINK" NELLO STRETTO DI TAIWAN

 

BOAO, LI KEQIANG: NO A NUOVI STIMOLI ALL'ECONOMIA

 

TAIWAN: FINE OCCUPAZIONE PARLAMENTO, NON DELLA PROTESTA

 

SEQUESTRO TURISTA CINESE, RISCATTO DA 11 ML DI DOLLARI

 

HAGEL CONCLUDE VISITA IN CINA, XI: 'AMPLIARE COOPERAZIONE'

 

FMI: CRESCITA CINA AL 7,5% PER IL 2014

 

ALLEATO DI ZHOU YONGKANG ESPULSO DAL PCC

 

CINA AMMONISCE USA SU RIARMO TAIWAN

 

HAGEL IN CINA: "MAGGIORE SICUREZZA INFORMATICA"

 

NAPOLITANO CONFERISCE PREMIO AI VERTICI DI MANDARIN CAPITAL

 

EX FEDELISSIMO DI BO XILAI SI SUICIDA A CHONGQING

 

NUOVO ACCORDO AGI-XINHUA SU INFORMAZIONE ECONOMICA

 

SEGRETARIO DIFESA USA IN VISITA ALLA LIAONING

 

RICERCHE AEREO MALAYSIA, SEGNALI "PROMETTENTI"

 

BANCA MONDIALE RIDUCE PREVISIONI DI CRESCITA CINESE

 

AL VIA PARTNERSHIP ITALO-CINESE PER STUDIO TERREMOTI

 

BERTUCCIOLI-MASINI, "ITALIA E CINA"

 

CHIESA A RISCHIO DEMOLIZIONE, I FEDELI LOTTANO PER SALVARLA


AUTHORITY BANCARIA PIANIFICA STRESS TEST

 

USA A CINA:NO AD AZIONI STILE CRIMEA


 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci