Finanza

Finanza

Jin Liqun candidato cinese
per presidenza Aiib

Jin Liqun candidato cinese <br />per presidenza Aiib


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 6 lug. - Jin Liqun, ex vice ministro delle Finanze cinese, è stato nominato come candidato cinese per la presidenza della Asian Infrastructure Investment Bank (Aiib), la banca di investimento in infrastrutture asiatica a guida cinese. Lo ha annunciato oggi il Ministero delle Finanze di Pechino. Jin Liqun è dallo scorso anno a capo del gruppo di lavoro per la realizzazione della nuova banca, e da ottobre, quando è stato siglato tra ventuno Paesi il memorandum d'intesa per la nascita della Aiib, ricopre la carica di segretario generale ad interim per la fondazione della nuova banca.

 

Laureato in Letteratura Inglese presso la Beijing Foreign Studies University, Jin è entrato nel Ministero delle Finanze nel 1980 e alle spalle ha una lunga carriera negli organismi finanziari cinesi e internazionali, tra cui anche la Asian Development Bank e la Banca Mondiale. Jin è attualmente membro anche del Comitato di advisor di politica estera del Ministero degli Esteri cinese e ricopre anche la carica di presidente onorario dello International Forum of Sovereign Wealth Funds. La Cina è il principale azionista dell'Aiib tra i 57 Paesi membri, con una partecipazione del 30,34% e una quota di voto all'interno del board della banca del 26,6%.

 

06 luglio 2015

 

LEGGI ANCHE


AIIB: FIRMATO ACCORDO A PECHINO, A CINA IL 30,3%

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci