Finanza

Crolli borse: nel mirino
dirigente 'Consob'

Crolli borse: nel mirino<br />dirigente  Consob


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 17 set. - Le indagini per i crolli delle borse cinesi toccano i vertici della Consob cinese, la China Securities Regulatory Commission, che nelle scorse ore ha visto uno dei suoi più alti dirigenti indagato per "gravi violazioni disciplinari", la formula che generalmente cela l'accusa di corruzione. A finire nel mirino degli ispettori della Commissione Disciplinare è Zhang Yujun, il dirigente della Csrc incaricato della supervisione della agenzie di brokeraggio, le prime a finire nel mirino delle indagini, già a luglio scorso, per le pratiche considerate illegali di manipolazione del mercato e di vendita di azioni allo scoperto. Il dirigente sarebbe stato tra i promotori del margin trading, uno dei meccanismi di finanziamento per l'acquisto di azioni responsabili dei crolli della scorsa estate. Zhang ha ricoperto in precedenza cariche di primo piano nella finanza cinese: dal 2000 al 2008 era stato al vertice della Borsa di Shenzhen, prima di diventare presidente della Borsa di Shanghai, carica che ha occupato fino al 2012, quando è entrato nella Csrc.

Le indagini sulle attività ritenute manipolatorie del mercato azionario hanno subito un'accelerazione negli ultimi giorni. Martedì scorso erano finiti indagati per insider trading e diffusione di informazioni riservate quattro dirigenti di uno dei maggiori broker coinvolti nell'operazione di salvataggio dei mercati a luglio, scorso, Citic Securities. Tra gli indagati, c'è anche il presidente, Chen Boming. Citic è stato maglia nera tra i titoli delle agenzie di brokeraggio quotati sulla piazza di Shanghai, oggi, cedendo verso la chiusura l'1,73%, a 14,18 yuan. Il titolo guadagnava, invece, oltre il 3% a Hong Kong a metà pomeriggio. Negli scorsi giorni, era circolata anche la notizia dell'arresto di Li Yifei, a capo dell'hedge fund Man Power, poi smentita dalla stessa Li.

 

17 SETTEMBRE 2015

 

LEGGI ANCHE

 

LE INCOGNITE DELLA FED SULL'ECONOMIA DI PECHINO 

 

BOERI PRESENTA A PECHINO SISTEMA PREVIDENZIALE

 

iPHONE 6 IN CAMBIO DI UNA DONAZIONE DI SPERMA

 

XI IN USA CON PENG LIYUAN: TUTTI I TEMI DELL'INCONTRO

 

ITALIA-CINA
MISE: NUOVE PARTNERSHIP SU PRODUZIONE CINE E TV

 

XI JINPING IN VISITA NEGLI USA A FINE MESE

 

TAIWAN SIMULA ATTACCO PECHINO DURANTE ESERCITAZIONI NAVALI

 

ENTRO IL 2020 NUOVO ELICOTTERO STELATH DI QUARTA GENERAZIONE

 

PREMIER LI: NO A QUANTITAVE EASING

 

INFLAZIONE SALE AL 2% AD AGOSTO

 

PECHINO: AL VIA VERIFICA SU OSTAGGIO CINESE

 

CINA APRE MERCATO FOREX A BANCHE CENTRALI STANIERE


PREMIER LI: RISCHI DELL'ECONOMIA SOTTO CONTROLLO

 

INFRASTRUTTURE E RIFORME DEL FISCO PER CRESCERE

 

NUOVO METODO CALCOLO PIL PIU' SENSIBILE A FLUTTUAZIONI

 

BORSE DI NUOVO IN RIALZO, SHANGHAI +2,92%

 

AD AGOSTO EXPORT A  -6,1%, IMPORT -14,3%, SURPLUS +20,1%

 

INTERRUTTORE DI INDICI, L'ARMA CONTRO TURBOLENZE MERCATI   

 

G20, RASSICURAZIONI SULLA TENUTA DELL'ECONOMIA, BORSE ANCORA GIU' DOPO  LA RIAPERTURA

 

CINA: PANCHEM LAMA "STA BENE E CONDUCE VITA NORMALE"

 

AL VIA SCUOLA ITALIANA D'AMBASCIATA, PRIMA IN ASIA

 RIVISTO PIL AL RIBASSO: DAL +7,4% AL +7,3% NEL 2014
 


ESERCITO TRA RIFORMA E TAGLI

 

PREMIER LI A DALIAN PER FORUM ECONOMICO 9 E 10 SETTEMBRE

 

EX VICE PRESIDENTE ALLA PARATA, SCOPPIA LA POLEMICA A TAIWAN

 

LA GRANDE PARATA: SETTANTA ANNI DALLA VITTORIA SUL GIAPPONE XI PROMETTE SVILUPPO PACIFICO

 

NUOVE ARMI PER PECHINO, MA TAGLIATI 300MILA SOLDATI

 

TURISMO: MSC LIRICA SBARCA A SHANGHAI

 

FMI: RALLENTAMENTO CINA, IMPATTO PIU' AMPIO DEL PREVISTO

 

GENTILONI A PECHINO «PRESENZA A PARATA SEGNALE ATTENZIONE»

 

GENTILONI: SVALUTAZIONE YUAN NON CAMBIA RISCHI PER L'ITALIA

 

GIORNALISTA FA 'MEA CULPA' IN TV, TONFO BORSE "COLPA SUA"

 

BORSE VOLATILI DOPO APERTURA NEGATIVA


MANIFATTURIERO AI MINIMI DA 6 ANNI, MERCATI IN RIBASSO

 

ESPLODE IMPIANTO CHIMICO A DONGYING, 1 MORTO


BLOCCO VPN, AUMENTA LA CENSURA IN VISTA DELLA PARATA

 

VERSO LA PARATA DEL 3 SETTEMBRE, GENTILONI PER L'ITALIA


WO-LAP LAM: IL MIRACOLO CINESE E' FINITO

 

LA CINA FA PAURA, LUNEDI' NERO PER I MERCATI

 

NUOVO CROLLO PER LE BORSE, SHANGHAI -6,15%
Pesano timori per deprezzamento yuan
 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci