Finanza

BORSE IN RIALZO DOPO NUOVO GIRO
DI VITE SU VENDITE ALLO SCOPERTO

BORSE IN RIALZO DOPO NUOVO GIRO<br />DI VITE SU VENDITE ALLO SCOPERTO


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 4 ago. - Piazze cinesi in rialzo nella giornata di oggi, dopo un nuovo giro di vite da parte delle autorità per fermare le vendite allo scoperto e impedire agli speculatori di guadagnare dalle variazioni orarie di prezzo delle azioni durante la seduta di contrattazione. L'indice Composite della Borsa di Shanghai ha segnato in chiusura un rialzo del 3,69%, a 3756,54 punti, mentre Shenzhen ha chiuso a +4,52%, a 12711,56 punti. Nella serata di ieri, le piazze di Shanghai e Shenzhen hanno pubblicato la nuova normativa, in vigore già da oggi, che vieta ai trader di prendere fondi in prestito per l'acquisto di azioni e ottenere il ricavato all'interno della stessa giornata. Due dei maggiori broker cinesi, Citic e Huatai, hanno temporaneamente sospeso i servizi di vendita allo scoperto in osservanza alla nuova normativa.

La guerra ai fenomeni speculativi è in corso da settimane. Venerdì scorso l'ente regolatore dei listini, la China Securities Regulatory Commission, aveva lanciato un'indagine sul programme trading, le transazioni automatiche di un gran numero di azioni ad alta velocità, una pratica ritenuta tra le cause del crollo dei mercati delle ultime settimane, che tra giugno e luglio scorsi ha portato la Borsa di Shanghai a perdere circa il 30% del proprio valore. Sia Shanghai che Shenzhen avevano poi sospeso per tre mesi le contrattazioni di gruppi collegati a fenomeni speculativi, tra cui anche, per la prima volta, anche quelle legate a un gruppo straniero, la statunitense Citadel Securities.

Intanto, continuano le operazioni per sostenere i mercati da parte delle autorità cinesi. Da luglio scorso, la China Securities Finance Corporation, l'ente che regola il prestito per investire sul mercato azionario in Cina, ha iniettato duecento miliardi di yuan, pari a 32 miliardi di dollari in cinque nuovi fondi. La Csfc gestisce anche un fondo da 120 miliardi di yuan, circa 19 miliardi di dollari, formato da ventuno tra i maggiori broker del Paese, avviato all'inizio di luglio nel tentativo di prevenire il crollo dei mercati. Nelle scorse settimane, la Csfc ha aperto una linea di credito da 260 miliardi di yuan (41,8 miliardi di dollari) con il sostegno della banca centrale cinese, per permettere ai broker di ricomprare azioni sul mercato e favorire la ripresa delle borse.

 

 

4 agosto 2015

 

LEGGI ANCHE

 

BORSE IN RIBASSO IN CHIUSURA, CSRC VIETA PROGRAMME TRADING

 

BORSE CINESI CHIUDONO IN RIBASSO, SHANGHAI -2,2%

 

BORSE: SHANGHAI TORNA A CRESCERE A +3,44%

 

BORSA SHANGHAI CONTIENE PERDITE DOPO CROLLOChiude -1,68%, la bolla cinese fa ancora paura

 

ANALISTI: BORSE RIDUCONO PERDITE MA IL CALO CONTINUERA'

 

BORSA SHANGHAI CONTIENE PERDITE DOPO CROLLO
Chiude -1,68%, mercati asiatici in lieve recupero

 

MERCATI VOLATILI, GOVERNO CONTINUERA' A INTERVENIRE

Intervista a Fraser J.T. Howie

 

CROLLA BORSA SHANGHAI: PERDE L'8,48%

Mai così male da giugno 2007

 

BORSE ANCORA IN RIALZO, SERIE POSITIVA DA MAGGIO

 

 

ALTRI ARTICOLI

 


CROLLA IL MANIFATTURIERO, AI MINIMI DAL 2013

 

DA BANCA CENTRALE 47 MLD DLR A LUGLIO ALLE BANCHE CINESI

 

VIAGRA NEI LIQUORI, SEQUESTRATA TONNELLATA DI ALCOOL CONTRAFFATTO

 

TAIWAN: IN MILLE CONTRO PROGRAMMI STUDIO, HACKERATI SITI WEB GOVERNO

 

CINA: DONNA MUORE SU SCALE MOBILI, WEB RISPONDE CON GUIDA ANTI-LAMIERA

 

PECHINO BATTE ALMATY, OSPITERA' OLIMPIADI INVERNALI 2022

 

POLITBURO VARA MISURE CONTRO RALLENTAMENTO

 

BORSE IN RIBASSO IN CHIUSURA, CSRC VIETA PROGRAMME TRADING 

 

TAIWAN: IN CENTINAIA CONTRO RIFORMA PROGRAMMI SCOLASTICI

 

BORSE CINESI CHIUDONO IN RIBASSO, SHANGHAI -2,2%

 

LONDRA NEGA VISTO 6 MESI AD AI WEIWEI, SOLO 3 SETTIMANE

 

MH370, ATTESA SU CONFERMA RELITTO AL LARGO DI REUNION

 

ESPULSO DAL PCC EX NUMERO DUE DELL'ESERCITO

 

BIMBA IN COMA DOPO 1 ORA IN AUTO, A LUGLIO 5 CASI FATALI

 

SI SUICIDA PROCURATORE PROCESSO MOGLIE DI BO XILAI

 

ATTIVISTI CHIEDONO SABOTAGGIO CANDIDATURA OLIMPIADI 2022


CINA: ERDOGAN IN VISITA TRA BUSINESS E TENSIONI ETNICHE

 

BORSA SHANGHAI CONTIENE PERDITE DOPO CROLLOChiude -1,68%, la bolla cinese fa ancora paura


JIA JIA COMPIE 37 ANNI, E' IL PANDA PIU LONGEVO DI SEMPRE  

 

DOPPIA CRISI A LUGLIO, VOLATILITÀ 
NON SPAVENTA ECONOMIA REALE

 

MERCATI VOLATILI, GOVERNO CONTINUERA' A INTERVENIRE
Intervista a Fraser J.T. Howie


CINA CONDANNA ATTACCO IN SOMALIA, MUORE DIPLOMATICO

 

ACCORDO ITA PIACE ALLA CINA, PREGEVOLE SVILUPPO

 

ERDOGAN IN VISITA IN CINA IL 29 E 30 LUGLIO

 

LA NUOVA VIA DELLA SETA TRA SCETTICISMO E SPERANZA

 

CINA A UN PASSO DALL'ADDIO AL FIGLIO UNICO 

 

PREMIER LI: BRICS BANK PASSO IN AVANTI IN COOPERAZIONE

 

'BEAUTIFUL CHINA': A ROMA GLI SCATTI DI FOTOGRAFI CINESI

 

SEGNI DI VITALITA' NELL'ECONOMIA, NUOVE MISURE PER COMMERCIO

 

XI: FOCUS SU IMPRESE DI STATO E CORRUZIONE 

 

RESTITUITO IL PASSAPORTO AD AI WEIWEI 


BORSE ANCORA IN RIALZO, SERIE POSITIVA DA MAGGIO

 

GREENPEACE: MIGLIORA L'ARIA IN 189 CITTA' CINESE


FMI PREOCCUPATA PER MOBILITA' INVESTITORI SU MERCATI AZIONARI

 

AL VIA A SHANGHAI LA BRICS BANK

 

ESPULSO DAL PCC EX SEGRETARIO DI HU JINTAO

 

XI A OBAMA PROMETTE APPOGGIO SUL NUCLEARE IRANIANO

 

INTER: AL VIA IL TOUR CINESE, PRIMA TAPPA A SHANGHAI

 

XI: RIFORME E IMPRESE DI STATO PER LA RIPRESA ECONOMICA


@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci