Economia

Economia

Pmi in lieve aumento,
yuan ai minimi dal 2012

Pmi in lieve aumento, <br />yuan ai minimi dal 2012


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 23 apr. - La proiezione del settore manifatturiero per il mese di aprile segna per il quarto mese consecutivo una contrazione nel mercato, al di sotto di quota 50, anche se gli ultimi dati segnalano un leggero aumento rispetto a marzo scorso. Per aprile, la previsione del Purchasing Managers' Index (PMI) calcolato da HSBC è di 48,3, lievemente più alta del 48 registrato a marzo, secondo i calcoli di HSBC, anche se il sotto-indice relativo ai nuovi ordini segnala ancora un mercato in contrazione. In fase di contrazione anche l'indice relativo ai nuovi impieghi.

Le stime del PMI hanno avuto ripercussioni anche sullo yuan, che è calato dello 0,1%, a 6,2465 contro il dollaro, il valore minimo toccato dalla valuta cinese dal dicembre 2012, per poi attestarsi a quota 6,2435. Anche i mercati hanno risentito delle previsioni del PMI cinese: l'Indice Hang Seng è calato dello 0,9%, mentre il China Enterprise Index della Borsa di Hong Kong ha perso l'1,3%. Per favorire l'erogazione del credito, ieri, la banca centrale aveva  deciso il taglio del 2% dei requisiti di riserva della banche rurali, misura che sarà effettiva da venerdì prossimo e che potrebbe mettere in circolazione, secondo i calcoli degli analisti di Nomura, circa 90 miliardi di yuan, una cifra pari a circa 10,4 miliardi di euro.

Nonostante la contrazione nel mercato, la produzione industriale a marzo aveva segnato un aumento dell'8,8% su base annua. Il dato finale del pil del primo trimestre, che mostra una crescita del 7,4%, è parzialmente in linea con gli obiettivi del governo, che si attende entro fine anno una crescita "attorno al 7,5%", e che allo stesso tempo non prevede stimoli alla crescita di particolare entità: il governo punta a raggiungere i propri obiettivi grazie ai cambiamenti strutturali dell'economia che il governo si è posto nel terzo plenum di novembre scorso.

La previsione di oggi è parzialmente in linea con le prospettive degli analisti. Secondo Zhang Zhiwei, chief China economist di Nomura, il dato mostra che continua la fase discendente della crescita cinese degli ultimi mesi, mentre secondo Zhou Hao, China economist presso ANZ a Shanghai, la crescita si sta stabilizzando, con la possibilità di un aumento nel secondo trimestre del 7,5%, in lieve rialzo rispetto ai primi tre mesi dell'anno. Nomura prevede, inoltre, un taglio ai requisiti di riserva di tutto il settore bancario cinese, entro il prossimo mese di maggio o di giugno. Anche i grandi istituti internazionali hanno fissato la crescita cinese per il 2014 attorno al 7,5%, o poco al di sopra: secondo le stime del Fondo Monetario Internazionale, il Drago crescerà del 7,5% entro fine anno, mentre per la Banca Mondiale, la crescita cinese si attesterà al 7,6% nel 2014.

23 aprile 2014

 

LEGGI ANCHE:

FDI A +5,5% NEL PRIMO TRIMESTRE DEL 2014

 

PIL A +7,4% NEL PRIMO TRIMESTRE 2014, AI MINIMI DA 18 MESI


CINA ESCLUDE RISCHIO HARD LANDING PER L'ECONOMIA

 

INFLAZIONE AL 2,4% A MARZO, PRIORITA' PER LA BANCA CENTRALE

 

BOAO, LI KEQIANG: NO A NUOVI STIMOLI ALL'ECONOMIA

 

AUMENTA L'INDICE PMI, BENE I MERCATI ASIATICI

 

FMI: CRESCITA CINA AL 7,5% PER IL 2014

 

BANCA MONDIALE RIDUCE PREVISIONI CRESCITA CINESE

 

AUTHORITY BANCARIA PIANIFICA STRESS TEST

 

VARATO PRIMO MINI STIMOLO PER LA RIPRESA DEL 2014

 

 

ALTRI ARTICOLI

 


IN ARRIVO NUOVE LEGGI PER L'AMBIENTE

 

STUDENTESSI IN TOPLESS CONTRO DISCRIMINAZIONI SU ACCESSO AL LAVORO


AUTOCHINA 2014, FOCUS SU AUTO ELETTRICHE


FIAT: AL VIA PRODUZIONE DI TRE NUOVI SUV PER LA CINA

SCIOPERI A DONGGUAN, DECINE DI MIGLIAIA
CONTRO LA FABBRICA DI SCARPE YUE YUEN

 

BLOGGER CONDANNATO A 3 ANNI PER RUMORS ONLINE


FDI: +5,5% PER IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2014

 

PIL A +7,4% NEL PRIMO TRIMESTRE 2014, AI MINIMI DA 18 MESI

 

XI RIUNISCE COMMISSIONE SICUREZZA, "STABILITA'"

 

LAVROV: "PECHINO IMPARZIALE SU UCRAINA"

 

VISTI SEMPLIFICATI PER I CITTADINI CINESI
Intervista all'ambasciatore Bradanini


MEGA SCIOPERO IN FABBRIZA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

SCANDALO NELLA SANITA': 114 ARRESTI E 500 TRUFFATI

 

MEGA SCIOPERO IN FABBRICA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

 

HU YAOBANG A 25 ANNI DALLA MORTE, IL FIGLIO AL SCMP

 

 

ITALIA PREMIATA PER LA FIERA SULLE TECNOLOGIE

 

CINA ESCLUDE RISCHIO HARD LANDING PER L'ECONOMIA


ZHOU YONGKANG, ALTRI DUE ALLEATI INDAGATI PER CORRUZIONE


NUOVE SEMPLIFICAZIONI PER IL RILASCIO DEI VISTI ITALIANI

 

INFLAZIONE AL 2,4% A MARZO, PRIORITA' PER LA BANCA CENTRALE


RESPINTA RICHIESTA DI APPELLO PER ATTIVISTA XU ZHIYONG

 

BENZENE IN ECCESSO NELL'ACQUA POTABILE, PANICO A LANZHOU

 

FUNZIONARI PCC, 54 MORTI INNATURALI DA INIZIO 2013


DAI "TRE NO" AI "TRE LINK" NELLO STRETTO DI TAIWAN

 

BOAO, LI KEQIANG: NO A NUOVI STIMOLI ALL'ECONOMIA

 

TAIWAN: FINE OCCUPAZIONE PARLAMENTO, NON DELLA PROTESTA

 

SEQUESTRO TURISTA CINESE, RISCATTO DA 11 ML DI DOLLARI

 

HAGEL CONCLUDE VISITA IN CINA, XI: 'AMPLIARE COOPERAZIONE'

 

FMI: CRESCITA CINA AL 7,5% PER IL 2014

 

ALLEATO DI ZHOU YONGKANG ESPULSO DAL PCC

 

CINA AMMONISCE USA SU RIARMO TAIWAN

 

HAGEL IN CINA: "MAGGIORE SICUREZZA INFORMATICA"

 

NAPOLITANO CONFERISCE PREMIO AI VERTICI DI MANDARIN CAPITAL

 

EX FEDELISSIMO DI BO XILAI SI SUICIDA A CHONGQING

 

NUOVO ACCORDO AGI-XINHUA SU INFORMAZIONE ECONOMICA

 

SEGRETARIO DIFESA USA IN VISITA ALLA LIAONING

 

RICERCHE AEREO MALAYSIA, SEGNALI "PROMETTENTI"

 

BANCA MONDIALE RIDUCE PREVISIONI DI CRESCITA CINESE

 

AL VIA PARTNERSHIP ITALO-CINESE PER STUDIO TERREMOTI

 

BERTUCCIOLI-MASINI, "ITALIA E CINA"

 

CHIESA A RISCHIO DEMOLIZIONE, I FEDELI LOTTANO PER SALVARLA


AUTHORITY BANCARIA PIANIFICA STRESS TEST

 

USA A CINA:NO AD AZIONI STILE CRIMEA

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci