Economia

Economia

Cina mira a diventare maggior
paese investitore in Indonesia

Cina mira a diventare maggior<br />paese investitore in Indonesia


Giacarta, 05 gen. – La Cina mira a diventare il maggior paese investitore in Indonesia. I dati resi noti dall’Indonesian Investment Coordinating Board (IICB), l’agenzia governativa per la promozione degli investimenti esteri, hanno registrato nel 2015 un aumento della richiesta di Ide provenienti dalla Cina: gli investimenti cinesi autorizzati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2015 hanno raggiunto quota 277,59 trilioni di rupie (20 miliardi di dollari), il 22,96% sul totale delle licenze (87 miliardi di dollari). Il valore della richiesta di investimenti cinesi è cresciuto del 67% rispetto al 2014 per un ammontare di 166,21 trilioni di rupie.

 

L’Indonesia si conferma quindi come maggior paese di destinazione per gli investitori cinesi. Ne è convinto il presidente di IICB Francy Sibarani il quale ha però ammesso che la “percentuale di realizzazione degli investimenti cinesi è ancora del 7%, molto più bassa di quella di altri paesi partner quali Giappone, Corea del Sud e Singapore (60%)”.

 

Il forte aumento della richiesta a investire nel Paese da parte della Cina si concentra prevalentemente nel settore delle infrastrutture. Secondo i dati elaborati da IICB, ad attrarre gli investitori di Pechino sono stati i settori dell’energia elettrica (54,36%) e dei trasporti (26,62%). Giacarta è aperta agli investimenti cinesi anche in un settore strategico come quello dell’energia elettrica. “Il presidente Jokowi ha invitato le imprese cinesi a investire nelle infrastrutture nel corso del vertice Apec tenutosi a Pechino nel 2014” ha sottolineato Sibarani.


05 GENNAIO 2016

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci