Economia

Economia

CRESCONO DEL 18% ANNUO SCAMBI
CON VIA DELLA SETA MARITTIMA

CRESCONO DEL 18% ANNUO SCAMBI <br />CON VIA DELLA SETA MARITTIMA


Di Eugenio Buzzetti

 

Pechino, 11 feb. - Crescono del 18% all’anno negli ultimi dieci anni gli scambi tra la Cina e i Paesi che si stendono lungo la Via della Seta Marittima. Sono gli ultimi dati forniti dall’Amministrazione Statale per gli Oceani, e rappresentano circa il 20% del commercio estero totale della Cina, rispetto al 14,6% di dieci anni fa. In aumento anche gli investimenti diretti dei gruppi cinesi in questi Paesi, passati nello stesso lasso di tempo da 240 milioni di dollari e 9,27 miliardi, a un ritmo di crescita annuo del 44%.

La via della Seta Marittima è parte dell'iniziativa lanciata nel 2013 dal presidente cinese, Xi Jinping, di sviluppo infrastrutturale e di interconnessione dei Paesi che si stendono lungo l’antica via della seta. Per quest’anno, secondo quanto annunciato dal direttore della Soa, Wang Hong, si prevede anche la nascita di un centro per la cooperazione marittima tra la Cina e i Paesi del sud-est asiatico riuniti nell’Asean e di una nuova piattaforma per aumentare le cooperazione con i Paesi dell’Asia orientale. La via della Seta Marittima prevede un primo percorso per unire le infrastrutture marittime che parte dalla Cina e arriva fino all’Europa, e un secondo percorso che comprende, invece, il quadrante Asia-Pacifico, che si estenderà fino al Pacifico meridionale.

 

11 FEBBRAIO 2016

 

ALTRI ARTICOLI

 

DISORDINI A MONG KOK, IL BILANCIO DELLA NOTTE 'FISHBALL REVOLUTION' 

 

CAPODANNO, GUERRA BUSTE ROSSE TRA I GIGANTI WEB  

 

CINA: OFFERTA DA 1,2 MILIARDI PER LA NORVEGESE OPERA


@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci