Economia

Economia

BANCHE CINESI PUNTANO A EUROPA, MPS FRA I TARGET

BANCHE CINESI PUNTANO A EUROPA, MPS FRA I TARGET


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 15 dic. - Le banche cinesi mirano a espandersi oltre i mercati dei Paesi emergenti e puntano a una quota sempre più ampia degli asset europei. La scorsa settimana, Haitong Securities, il secondo broker cinese, aveva comprato l'investment bank della portoghese Novo Banco, Banco Espirito Santo de Investimento (BESI) per 379 milioni di euro, un acquisto che equivale all'1,5% del valore di mercato di Haitong, ma che mette il gruppo cinese al controllo di un gruppo che ha guadagnato 247 milioni di euro nel 2013. "Il governo sta incoraggiando a spingere per processi di fusioni e acquisizioni all'estero" ha rivelato una fonte bancaria di Hong Kong all'agenzia Reuters. La corsa agli asset del vecchio continente è cominciata quest'anno e nelle mire dei gruppi bancari cinesi ci sarebbero la stessa Novo Banco, che potrebbe essere venduta già nella prima metà del 2015, secondo alcuni banchieri di Hong Kong, e Monte dei Paschi di Siena, una delle 25 banche che non avevano superato gli stress test della BCE di ottobre scorso, e di cui nei giorni scorsi è arrivato un primo sì da Francoforte al piano di ricapitalizzazione.
 
La strategia delle banche cinesi nel corso di quest'anno ha registrato un cambio di passo pronunciato nel corso del 2014: con l'acquisizione di BESI, secondo i dati Dealogic, nel 2014 sono state trenta le acquisizioni all'estero, per un totale di 4,8 miliardi di dollari, poco al di sotto dei 5,1 miliardi del 2013, ma con un numero di accordi quasi raddoppiati rispetto all'anno scorso. Il Portogallo è stato finora il maggiore beneficiario dello shopping degli istituti bancari cinesi all'estero, con l'acquisizione da parte del gruppo Fosun del gruppo assicurativo Caixa Seguros, per 1,5 miliardi di euro.
 
Cambiano anche le forme di ingresso nel capitale delle aziende in cui i gruppi cinesi fanno shopping, che nel 2014 hanno abbandonato alcuni mercati tradizionali per estendersi ai mercati dell'Unione Europea, degli Stati Uniti e dell'Australia. La strategia di acquisto viene spiegata al Financial Times dal capo della divisione di servizi finanziari per l'Asia di Ernst&Young, Keith Pogson. "Non comprano generalmente più di quello che possono masticare. Se è qualcosa di più grosso generalmente prendono una quota più piccola e poi aspettano di capirci meglio". Nel 2007, quando gli investimenti all'estero degli istituti finanziari cinesi avevano toccato quota 17,9 miliardi di dollari, solo il 4,3% di questi rappresentavano acquisizioni di quote di maggioranza, mentre oggi i casi sono molti di più: tra questi, ci sono gli investimenti da 765 milioni di dollari di ICBC, il primo gruppo bancario cinese per capitalizzazione, nella londinese Standard Bank, e i 730 milioni di dollari spesi da China Construction Bank, uno dei quattro colossi del credito cinese, per una quota del 72% nella brasiliana BicBanco.
 

 


15 dicembre 2014

 

ALTRI ARTICOLI


LA NUOVA NORMALITA' DI XI JINPING


INVESTIGATORI ANTI-CORRUZIONE ANCHE NEL PCC E IN PARLAMENTO


VEZZOLI PER LA PRIMA VOLTA A SHANGHAI CON VIDEO ANTICHITA'

 

HONG KONG TORNA ALLA NORMALITA' DOPO 74 GIORNI DI OCCUPY

 

LI: IN FUTURO ECONOMI A VELOCITA' MEDIO-ALTA

 

LIMA, PECHINO VUOLE LOTTA A CAMBIAMENTO CLIMATICO

 

INTERNET: MEDIA IN CRISI, STAMPA PUNTA AL MULTIMEDIALE

 

HK: OCCUPY, POLIZIA SMANTELLA ULTIMO SITO, 10 GLI ARRESTI

 

HONG KONG: POLIZIA SMANTELLA ULTIMO SITO OCCUPY, 6 ARRESTI

 

DALAI LAMA A ROMA DAL 12 AL 14 DICEMBRE,
SEGUACI CULTO SHUGDEN LO CONTESTERANNO

 

CORRUZIONE: ERGASTOLO ALL'EX NUMERO DUE DI NDRC

 

EMISSIONI RECORD PER OLTRE 1000 IMPRESE

 

DAGONG EUROPE: MANDARIN CEDE 40% A DAGONG GLOBAL

 

IL PCC SERRA I RANGHI SUL CASO ZHOU YONGKANG

 

DIRITTI UMANI: CINA A UE "FELICE L'85% DEI CINESI"

 

CROLLA BORSA SHANGHAI, IN CHIUSURA PERDE IL 5,43%

 

LEADER RIUNITI PER TRACCIARE LE LINEE ECONOMICHE 2015

 

XI: MODERNIZZARE ARMAMENTI PER RINNOVARE LA CINA

 

CINA-GIAPPONE: DOPO 3 ANNI LI INCONTRA COMITATO AMICIZIA

 

LIMA: PECHINO CONTRO FONDO CLIMA, BACCHETTA AUSTRALIA

 

ZUMA A PECHINO: FIRMATI ACCORDI SU ENERGIA E COMMERCIO

 

OBAMA SU XI: ASCESA RAPIDA, MA PREOCCUPANTE

 

OLTRE CENTRO MILIONI DI TURISTI CINESI ALL'ESTERO

 

CINA RIBADISCE OPPOSIZIONE A INTERFERENZE STRANIERE

 

PRIMA GIORNATA DELLA COSTITUZIONE, XI JINPING PROMUOVE SPIRITO COSTITUZIONALE

 

@ Riproduzione riservata

 

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci