Economia

Economia

Banca Mondiale riduce
previsioni crescita cinese

Banca Mondiale riduce <br />previsioni crescita cinese


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 7 apr. - La Banca Mondiale ha lievemente ridotto le prospettive dell'Asia Orientale e della Cina per i prossimi anni. La previsione di crescita nel quadrante orientale del continente è fissata al 7,1% fino a fine 2016, contro la precedente stima del 7,2%, mentre Pechino crescerà del 7,6% quest'anno e del 7,5% nel 2015. Nel rapporto sullo stato dell'economia dell'Asia Pacifico, la Banca Mondiale prevede una "crescita solida" per i paesi della regione e un aggiustamento delle proprie politiche per soddisfare "condizioni finanziarie globali più difficili".

Anche la previsione sulla crescita cinese ha subito una spuntatura rispetto alla precedente previsione del 7,7%, pur rimanendo al di sopra dell'obiettivo fissato dal governo nel marzo scorso, il 7,5% di crescita entro fine anno. La nuova prospettiva al 7,6% "riflette il turbolento avvio dell'anno", scrive la banca Mondiale nel rapporto, con gli indicatori macroeconomici che hanno dato segnali contrastanti nei primi mesi del 2014 e a causa delle basse esportazioni nei primi due mesi dell'anno. La crescita dovrebbe tornare a stabilizzarsi nei mesi centrali dell'anno, grazie a una ripresa della domanda esterna proveniente dai Paesi ad alto reddito. I dati ufficiali sulla crescita del primo trimestre di quest'anno sono attesi per il 16 aprile prossimo.

Le due maggiori sorprese tra i Paesi della regione riguardano la Thailandia e il Myanmar. Pesante revisione al ribasso per le aspettative di crescita di Bangkok, al 3% per quest'anno contro il 4,5% della precedente stima, a causa della situazione politica, e al 4,5% per il 2015, contro un'iniziale 5%. La crescita in Myanmar si stabilizzerà, invece, al 7,8% nel periodo 2014-2016, dopo i progressi nelle riforme macroeconomiche dello scorso anno. La precedente previsione era al 6,9% per il periodo 2014-2015.

 

7 aprile 2014

 

ALTRI ARTICOLI:


AUTHORITY BANCARIA PIANIFICA STRESS TEST

 

USA A CINA:NO AD AZIONI STILE CRIMEA

 

PROTESTE A MAOMING: 18 FERMI E 26 INDAGATI

 

LE AMBIZIONI RIDIMENSIONATE DI QIANHAI

VARATO PRIMO MINI STIMOLO PER LA RIPRESA DEL 2014

 

K4A E CHANGXING AVIATION, JOINT VENTURE PER 32 MLD DI DOLLARI


MAXI PROCESSO MAFIA, LIU HAN NEGA LE ACCUSE

 

LE AMBIZIONI RIDIMENSIONATE DI QIANHAI

MAOMING, LE PROTESTE SI ESTENDONO A CANTON


CINA E FILIPPINE VICINE A CRISI DIPLOMATICA

 


AUTORITA' MALAYSIA: "BUONO INCONTRO CON I CINESI"

 

BENE MERCATI ASIATICI DOPO AUMENTO INDICE PMI

 

BUONANOTTE MALAYSIA 370, LE ULTIME PAROLE DEL PILOTA


WUKAN, RIELETTO LEADER DELLE PROTESTE, SOSPETTA INTERFERENZA

 

XI JINPING IN EUROPA, MOLTI ACCORDI E POCA POLITICA

 

AL VIA IL PROCESSO CONTRO LA MAFIA DEL SICHUAN

 

XI JINPING IN GERMANIA, DAGONG EUROPE:
ECONOMIA CINESE SEMPRE PIÙ APERTA

 

COREA DEL SUD INVIA RESTI VITTIME CINESI GUERRA DI COREA


ONLY ITALIA SIGLA STORICO ACCORDO CON BALLETOWN

 

MH370, NUOVA PISTA PER MALAYSIA E AUSTRALIA

 

IL PRESIDENTE XI JINPING IN EUROPA E LE DIVISIONI TRA BRUXELLES E PECHINO

 

WTO, CINA PERDE DISPUTA SU TERRE RARE


 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci