Costume e società

Costume e società

'Effetto Nobel' a Gaomi, boom
di turisti nel paese di Mo Yan

 Effetto Nobel  a Gaomi, boom <br />di turisti nel paese di Mo Yan


di Antonia Cimini



Pechino, 4 ott.- I duecento ettari di terra piantati a sorgo lo scorso maggio sono ormai arrivati alla stagione del raccolto a Gaomi, nella regione dello Shandong. Negli anni scorsi la mietitura non era che un banale rito di campagna, e così sarebbe rimasto se Gaomi non avesse dato i natali al nuovo eroe della Cina, il premio Nobel Mo Yan, e non fosse stato da lui preso a teatro di tanti romanzi ormai diventati letteratura nazionale.

 

Quest'anno, durante le vacanze del primo ottobre, orde di turisti hanno voltato le spalle a Città Proibita, esercito di terracotta e montagne sacre, per andare invece a immortalare i campi di sorgo di Gaomi. E magari avere la fortuna di stringere la mano dell'intellettuale che ha portato rispetto al paese, in tutto il mondo.

 

La piccola cittadina di appena 20 mila anime è stata presa d'assalto da almeno diecimila turisti al giorno, tanto che le autorità locali hanno dovuto ricorrere a misure d'emergenza per contenere la folla. La cittadina è stata chiusa al traffico automobilistico, e chi l'attraversava a piedi aveva parcheggiato lungo una fila di almeno due chilometri all'ingresso del paese.

L'attrazione principale erano i campi di sorgo. Il romanzo Sorgo Rosso, infatti, descrive lungamente e con nostalgia le tradizionali campagne coltivate con il cereale che giunto a maturazione tinge il panorama di rosso, tipico della regione del nord-est cinese. Ma a Gaomi, come in altre zone dove  l'industrializzazione ruba spazio alla campagna, i campi rossi di sorgo sono sempre più rari. Quella coltivazione tradizionale è  stata fin dagli anni '70 sostituita con nuovi e più urgenti ortaggi e colture stabiliti dall'agricoltura pianificata.
 
Da quando però Mo Yan ha portato a casa il premio Nobel, molti hanno visto anche nel sorgo un'opportunità di guadagno. Spinti dallo zelo del governo locale, alcuni produttori di alcol di cereali e aceto hanno proposto ai contadini di Gaomi di riprendere a coltivare sorgo. Le condizioni sembrano una manna: prezzo doppio rispetto ai prodotti più redditizi per ogni chilo di sorgo venduto alle industrie. In molti hanno già aderito alla proposta.


Il turismo è un settore in forte crescita, che durante le vacanze che stanno per concludersi hanno fatto registrare un incremento dei consumi interni. Secondo un rapporto di Bank of America – Merrill Lynch almeno 8,4 milioni di turisti cinesi hanno raggiunto le 125 attrazioni turistiche maggiori del paese nei primi due giorni della settimana 'd'oro', ossia il 1 e 2 ottobre. L'incremento e' di un notevole 18,8% rispetto all'anno scorso. Il trend in crescita e' confermato, se si guardano le statistiche di lungo periodo: la crescita annuale di turisti per la settimana 'd'oro' totale nel 2012 e' stata del 21%, nel 2011 del 8.8% e nel 2010 la crescita e' stata un +6,5%. Gli introiti solo nei primi due giorni quest'anno nei siti turistici presi a campione hanno raggiunto i 347 milioni di renminbi, il 26.6% in più rispetto all'anno scorso.

Non solo gli incentivi del governo, ma un vero e proprio cambio di mentalità alimenta questo boom del turismo. Il signor Zhou è partito martedì insieme a moglie e figlia di 7 anni da Chengdu alla volta di Pechino. Alla guida della sua macchina ha impiegato due giorni e mezzo per arrivare nella capitale, con una sosta a Xi'an per ammirare l'esercito di terracotta, e una a Taiyuan. "E' la prima volta che ci spingiamo così lontano, l'anno scorso abbiamo viaggiato in macchina nello Yunnan" spiega ad Agichina24, dal bordo di un canale lungo la Città Proibita. Le vacanze per il signor Zhou sono venute insieme all'automobile. "Non abbiamo mai partecipato a viaggi organizzati, ci piace la libertà, e il prezzo della benzina rende anche più conveniente girare da soli" racconta.


Il 30 settembre scorso, infatti, la Commissione Riforma e Sviluppo ha tagliato il prezzo della benzina del 2,8%, una mossa di stimolo proprio prima delle vacanze nazionali. In più le autostrade hanno sospeso i pedaggi per la durata della pausa vacanziera, rendendo di fatto gratuito il viaggio sulle carreggiate nazionali.

Il maggior benessere è anch'esso causa della libertà di svago. Nella prima metà di quest'anno i salari sono cresciuti in media del 10,7% in tutto il paese, con una punta nel settore privato dove la crescita ha raggiunto quasi il 16%.

La signora Li è arrivata dal vicino Hebei per mostrare la Città Proibita alla figlia liceale."Quando io ero giovane venni una sola volta a Pechino. Mia figlia ci è già stata due volte e ogni anno cerco di portarla a vedere un po' di cultura durante le vacanze nazionali" spiega ad Agichina24. La signora Li è impiegata statale, ed una parte del suo stipendio finisce ogni mese nella cassa destinata alle vacanze, racconta.


L'unico neo della politica nazionale di spesa turistica è l'afflusso massiccio nelle località turistiche. Decine di migliaia di persone hanno quest'anno preso d'assalto Jiuzhaigou, un parco naturale nella regione del Sichuan, finito sulle prime pagine di tutti i giornali. Alle 9 di mattina i biglietti erano già  tutti esauriti, i parcheggi pieni e i percorsi sulla montagna completamente bloccati dai troppi turisti. Le lamentele su internet non si sono fatte attendere: vacanze sì ma con dignità, occorre rivedere la politica di distribuzione di ferie e vacanze per permettere una distribuzione dei turisti più funzionale e sostenibile, dicono in molti.


Nella foto: scena tratta dall'adattamento cinematografico del regista Zhang Yimou del romanzo "Sorgo Rosso" 

 

ARTICOLI CORRELATI

 

MO YAN SULLA CENSURA CINESE INTERVISTATO DAL SCMP

 

SPECIALE NOBEL A MO YAN

 

ALTRI ARTICOLI


XI JINPING FA SPESA DI ENERGIA IN INDONESIA

 

PMI UFFICIALE SERVIZI AI MASSIMI DA SEI MESI


IN CARRIERA COL BISTURI, SCOPPIA LA MODA TRA I GIOVANI

ITALIA IN CRISI DI GOVERNO: LA VISIONE DEI MEDIA CINESI

 

TURISMO: NO ALLO SHOPPING FORZATO, SI AL GALATEO

 

L'AFFARE SINO-TURCO CHE FA ARRABBIARE GLI USA

 

SEGNALI INQUIETANTI

 

BATTAGLIE LEGALI PER IL PADRE DELLE SIGARETTE ELETTRONICHE

 

CHEN GUANGCHENG ENTRA IN THINK TANK AMERICANO

 

LE SETTE VITE DI ZHOU YONGKANG

 

ATTIVISTA CAO SHUNLI FORMALMENTE ARRESTATA

 

ATTACCO AD AMBASCIATA CINESE IN SIRIA, L'APPELLO DI PECHINO

 

INAUGURATA LA ZONA DI LIBERO SCAMBIO DI SHANGHAI

 

TRE ANNI A GONG AIAI, MILIONARIA CON RESIDENZA MULTIPLA

 

MORALITA' ALLA XI JINPING

 

LA CAMPAGNA DI CRITICA PARTE DA CHONGQING

 

XI JINPING, I BUONI E I CATTIVI DELLA LINEA DI MASSA

 

SCAMBI CINA-RUSSIA QUADRUPLICHERANNO

 

ANTI-TECTONICS: L'ITALIA ALLA DESIGN WEEK DI PECHINO

 

INTERNET LIBERO NELLA ZONA ECONOMICA DI QIANHAI

 

XIAOMI, IL MARCHIO CINESE CHE SBARAGLIA L’APPLE

 

FMI CONFERMA CRESCITA CINESE A 7,75% PER IL 2013

 

CONDANNATO A 10 ANNI PER STUPRO FIGLIO DI GENERALE

 

LEGGE ANTI-PETTEGOLEZZI, UN'ARMA A DOPPIO TAGLIO

 

SHANGHAI: PEOPLE'S DAILY SMENTISCE APERTURA A INTERNET

 

MILITARI, NUOVA STRETTA CONTRO LA CORRUZIONE

 

ASI: STRUMENTAZIONE ITALIANA A BORDI DI SATELLITE CINESE

 

DONNA VICINA A LIU ZHIJUN AMMETTE TANGENTI

 

LOTTA ALLA CORRUZIONE: PECHINO SFODERA LE ARMI

 

CINA VIETA EXPORT DI PRODOTTI DUAL-USE IN NORDCOREA

 

BO XILAI RICORRE IN APPELLO

 

AL VIA MISSIONE “GREEN TECH CHINA”

 

SÌ A FB, TWITTER E NYT NELLA FREE TRADE ZONE DI SHANGHAI

 

IL BOOM DEI TRENI IN CINA

 

HSBC: MANIFATTURIERO AI MASSIMI DA SEI MESI

 

ASSAD ALLA CCTV: SIRIA NEMICO IMMAGINARIO

 

18 MESI DI PROGETTO CULTURAL HERITAGE: UN BILANCIO

 

CONTESTUALIZZARE LA CRISI SIRIANA E ANDARE OLTRE LA NATO

 

BO XILAI CONDANNATO ALL'ERGASTOLO

 

KERRY INCONTRA WANG YI, MA E' DISACCORDO SU SIRIA

 

LEGGE CONTRO PETTEGOLEZZI ONLINE, PRIMO ARRESTO

 

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci