Ambiente

Ambiente

Caldo record
nella Cina orientale

Caldo record <br />nella Cina orientale


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 26 lug. - Caldo record nelle province della Cina orientale. A Hangzhou, nella provincia costiera dello Zhejiang, e nella metropoli di Chongqing per due giorni consecutivi il termometro ha superato i 40 gradi centigradi. Anche Shanghai ribolle: i 38,4 gradi di martedì hanno segnato il caldo più intenso degli ultimi 140 anni. E' di 39 gradi il picco registrato anche nelle province di Jiangsu, Anhui, Jiangxi, Hunan e Hubei, nella Cina centro-orientale. La giornata più calda è stata quella di mercoledì: 13 città su 40 nello Zhejiang con temperature oltre i 40 gradi. Il primato spetta a Ningbo, dove il termometro si è fermato a 42,7 gradi, la temperatura più alta dal 1951.

 

Molti i disagi provocati dalle temperature più alte mai registrate da quando vengono segnalati i record. Il consumo di l'elettricità è salito a livelli altissimi, trainato dall'uso dei condizionatori d'aria. In molte località le piscine pubbliche sono state prese d'assalto dalla folla in cerca di un temporaneo refrigerio. On line sono comparse diverse immagini di persone in bicicletta con abiti, visiere e guanti per difendersi dai raggi del sole. L'incidente più singolare è capitato in una stazione della metropolitana di Hangzhou, riportato da una tv locale: l'impianto di aria condizionata sotterraneo ha attirato la folla in cerca di un po' di fresco impedendo ai passeggeri l'accesso ai treni.

 

I tentativi di disperdere gli accaldati utenti non ha prodotto risultati e la direzione della metropolitana ha deciso di tagliare l'aria condizionata nelle ore di punta per motivi di sicurezza. Anche Pechino ha registrato temperature molto elevate negli ultimi giorni: mercoledì scorso quando si è verificata un'esplosione in una pasticceria del centro che ha provocato due morti e diciannove feriti, e un incendio senza conseguenze al tetto di un centro commerciale, il termometro segnava 38 gradi.

 

ARTICOLI PRECEDENTI

 

BO XILAI ACCUSATO DI ABUSO DI POTERE E CORRUZIONE  

 

OLTRE 200 MILIARDI DI EURO PER LOTTA INQUINAMENTO

 

XI JINPING, EDUCARE I GIOVANI AL MAOISMO

 

AEREO SOPRA ISOLE TOKYO, CINA «NORMALE ESERCITAZIONE»

 

BO XILAI ACCUSATO DI ABUSO DI POTERE E CORRUZIONE

 

SCANDALO TANGENTI, BUFERA SUI FARMACI

 

AEREO CINESE SOPRA SPAZIO TOKYO, DECOLLANO CACCIA

 

XINJIANG, STABILITA' ETNICA E SCALATA AL POTERE

 

LA CINA E IL RISCHIO DEFLAZIONE

 

ESPLOSIONI E INCENDI A PECHINO NEL GIORNO PIU' CALDO

 

MURI ROSSI, LA REALTA'  DIVENTA ROMANZO

 

ESPLOSIONE IN PASTICCERIA A PECHINO, DUE MORTI E 19 FERITI

 

XI JINPING, MAGGIORI RIFORME E SLANCIO ECONOMIA

 

HUMAN RIGHTS WATCH, GOVERNO CONDANNI POLIZIA URBANA

 

SFRUTTAMENTO FALDE ACQUIFERE, GREENPEACE ACCUSA SHENHUA

 

TERREMOTO IN GANSU, 95 VITTIME E MILLE FERITI

 

CASO XU ZHIYONG, ATTIVISTI NON DEMORDONO

 

TORNA IN PUBBLICO JIANG ZEMIN, INCONTRO CON KISSINGER

 

DISABILE AUTO-IMMOLATOSI,  RIAPERTA INDAGINE SULLE PERCOSSE 

 

LA CORRUZIONE AI TEMPI DI XI JINPING

 

ARRESTATO L'AVVOCATO DELL'ATTIVISTA XU ZHIYONG

 

PEW RESEARCH: CINA PROSSIMA SUPERPOTENZA

 

BOMBA ALL'AEROPORTO DI PECHINO, ATTENTATORE ALL'OSPEDALE  

 

RIAPERTO IL CASO DELL'AUTO-IMMOLATORE DELL'AEROPORTO DI PECHINO

 

PEW RESEARCH: CINA PROSSIMA SUPERPOTENZA

 

ATTIVISTA IN PRIGIONE, NEGATA VISITA AVVOCAT

 

CINA-GIAPPONE: ABE, NESSUNA CONCESSIONE ISOLE CONTESE

 

ITALIA-CINA: PARTE AMBASCIATORE DING WEI, E' NUOVO N.2 CULTURA

 

EXPO 2015, 60 MLN DI INVESTIMENTI IN ARRIVO DALLA CINA

 

GSK, SCANDALO INDUSTRIA FARMACEUTICA

 

BALZO INVESTIMENTI ESTERI, LI KEQIANG COMPARE IN TV 

 

CHIEDEVA MAGGIORE TRASPARENZA POLITICI, ATTIVISTA ARRESTATO 

 

PROTESTANO IN 10.000 CONTRO L'INCENERITORE A CANTON  




©Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci