In evidenza

RILASCIATE SU CAUZIONE ATTIVISTE ARRESTATE L'8 MARZO

RILASCIATE SU CAUZIONE ATTIVISTE ARRESTATE L 8 MARZO


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 14 apr. - Sono state rilasciate su cauzione le cinque attiviste per i diritti delle donne arrestate in tre città cinesi l'8 marzo scorso. Lo hanno confermato nella serata di ieri due avvocati delle donne - Li Tingting, Wei Tingting, Wang Man, Zhang Churan e Wu Rongrong - che avevano manifestato a Pechino, Hanghzhou, nella Cina orientale, e a Canton, nel sud-est del Paese, in occasione della Giornata Internazionale della Donna. Le donne rimangono ancora sospettate, secondo quanto dichiarato da uno degli avvocati all'agenzia Reuters. Alcune delle attiviste avevano lavorato con l'associazione Yirenping, che si occupa dei diritti dei malati di Aids in Cina: nei giorni scorsi, la sede pechinese del gruppo, nel versante ovest della capitale, era stata presa di mira da un gruppo di "finti poliziotti", secondo quanto spiegato in un comunicato, che l'avevano danneggiata.
 
La detenzione delle cinque attiviste con l'accusa di avere provocato disordini aveva provocato diverse richieste per il loro rilascio sia in Cina che all'estero. A favore delle cinque attiviste si erano espressi anche il segretario di Stato Usa, John Kerry, e Hillary Clinton, che ha ufficializzato la candidatura alla Casa Bianca nelle scorse ore. Clinton aveva definito "imperdonabile" la detenzione delle donne. Il Ministero degli Esteri cinese aveva risposto chiedendo agli Usa di rispettare la sovranità in tema di giustizia della Cina, aggiungendo che il loro caso sarebbe stato trattato in base alla legge.
 
Sulla liberazione delle attiviste si è espressa anche la delegazione diplomatica dell'Unione Europea in Cina, che in un comunicato esprime "sollievo" per il rilascio delle cinque donne, e rammarico per il fatto che "l'indagine sul loro caso non è ancora stata ritirata". La delegazione Ue, conclude la nota, sollecita la Cina a "non restringere le attività dei difensori dei diritti umani che promuovono i diritti delle donne".
 

 

14 aprile 2015

 

© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci