In evidenza

EBOLA: CINA PRONTA PER POTENZIALE EMERGENZA

EBOLA: CINA PRONTA PER POTENZIALE EMERGENZA


Roma, 21 ott.- Se mai dovesse emergere un caso di Ebola in Cina, le strutture sanitarie del Paese sono pronto a gestire l'emergenza. Lo ha fatto sapere ieri la Commissione Nazionale per la Salute e la Pianificazione familiare secondo cui gli ospedali prescelti sono stati dotati di medicinali specifici, tute e ambulanze attrezzate per il trasporto dei malati. Il personale ospedaliero inoltre è stato formato oltre che sul trattamento del virus anche sullo smaltimento dei rifiuti.

Intanto la Cina ha donato sei milioni di dollari in aiuti alimentari al Programma Alimentare Mondiale (WFP) come aiuto ai tre Paesi dell'Africa occidentale maggiormente colpiti dal virus - Guinea, Liberia e Sierra Leone - dove sono finora morte oltre 4500 persone delle novemila infettate dal virus. Lo ha annunciato il Programma Alimentare Mondiale nella giornata di ieri. Il denaro proveniente da Pechino, ha spiegato il rappresentante per la Cina al WFP, Brett Rierson, sarà impiegato, soprattutto, per l'acquisto di beni di prima necessità, come riso, lenticchie e legumi destinati a 300mila persone. Il Programma Alimentare Mondiale ha raggiunto quota 59 milioni di dollari di aiuti: Cina e Giappone hanno contribuito, finora, con sei milioni di dollari a testa, mentre gli Stati Uniti hanno donato 8,8 milioni di dollari.

 

21 ottobre 2014

 

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci