In evidenza

CINA-GIAPPONE:A PROCESSO L'UOMO CHE AVVELENO' I DUMPLING

CINA-GIAPPONE:A PROCESSO L UOMO CHE AVVELENO  I DUMPLING


di Sonia Montrella

Twitter@SoniaMontrella

 

Roma, 30 lug.- Mentre a Pechino il vice ministro degli Esteri giapponese si è chiuso a colloquio con alti funzionari cinesi impegnati a distendere i rapporti tra le due potenze, nella provincia dello Hebei si è aperto il processo all'uomo che nel 2008 avvelenò ravioli congelati destinati all'export verso il Giappone. Dieci le persone si ammalarono dopo aver mangiato i dumpling, tra cui una bambina di cinque anni che fu ricoverata in condizioni gravi.

 

Che la meta fosse il Sol Levante, il vicino con cui Pechino non è proprio in buoni rapporti, è una pura casualità: secondo quanto si legge sull'agenzia di stato Xinhua Lu Yueting – questo il nome dell'uomo –, ex dipendente della Tianyang Food company dal 1993 al 2009, avrebbe iniettato con una siringa dell'insetticida nei ravioli perché frustrato dalla paga e dai rapporti con i suoi colleghi.

 

Dalle indagini scattate dopo 'l'incidente' emerse che gli alimenti contenevano pesticidi molto tossici. Lu fu arrestato e incriminato in Cina nel 2010. Il processo si è aperto oggi a Shijiazhuang. L'uomo – riferisce oggi la Xinhua- ha chiesto scusa alle vittime affermando che non pensava che il suo gesto potesse avere conseguenze così gravi e auspica che la corte sia clemente.



 

@Riproduzione riservata

 


每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci