Focus

SCHIANTO TAIWAN

TRANSASIA: ALTRI VOLI CANCELLATI
PER ADDESTRAMENTO PILOTI

TRANSASIA: ALTRI VOLI CANCELLATI <br />PER ADDESTRAMENTO PILOTI


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest 

 

Pechino, 8 feb. - TransAsia Airways ha cancellato altri 52 voli previsti per la prossima settimana, dopo i 90 già cancellati ieri, per riaddestrare i 71 piloti della compagnia aerea, come ordinato dall'Amministrazione dell'Aviazione Civile di Taiwan, dopo la tragedia aerea di mercoledì scorso, quando il volo GE235 con 58 persone a bordo era precipitato in un fiume pochi minuti dopo il decollo dall'aeroporto di Taipei. Alla tragedia aerea sono sopravvissute quindici persone, tra cui un membro dell'equipaggio. Tre persone - due cinesi e un cittadino di Taiwan - risultano ancora disperse, dopo che nella giornata di ieri sono stati ritrovati i corpi di altri cinque passeggeri dispersi nelle acque del fiume Keelung, dove l'aereo, un ATR72-600, era precipitato.

L'ente per l'aviazione civile di Taiwan aveva ordinato il riaddestramento dei piloti dopo che dalle prime indagini era emerso che la TransAsia non aveva rispettato circa un terzo dei procedure regolamentari di sicurezza ordinate dopo un altro incidente aereo avvenuto nel luglio scorso, quando un altro ATR72 della compagnia era precipitato sulle isole Penghu, al largo delle coste di Taiwan. Nell'incidente erano morte 48 persone. Tra le prime sanzioni ai danni della compagnia aerea, c'è il divieto di accedere a nuove tratte per un anno. Dalle prime indagini è emerso che entrambi i motori dell'aereo non erano in funzione al momento dell'incidente, a causa di un arresto della combustione del primo (flameout) e dello spegnimento manuale del secondo, che non è stato più possibile riattivare. L'aereo era stato consegnato alla compagnia aerea nell'aprile scorso e aveva ultimato tutti i controlli di sicurezza solo alcuni giorni prima dell'incidente, il 26 gennaio.

I rappresentanti della compagnia aerea di Taiwan si sono incontrati oggi con i familiari delle vittime. A bordo del Volo GE235 c'erano anche 31 passeggeri cinesi provenienti dalla località di Xiamen, nel sud-est della Cina, almeno 26 dei quali morti nell'incidente. Le autorità della capitale di Taiwan hanno annunciato che il prossimo 10 febbraio si terrà una cerimonia commemorativa a Taipei per le vittime della tragedia aerea, che venerdì scorso aveva deciso lo stanziamento 1,2 milioni di dollari di Taiwan, 33600 euro, per ogni famiglia delle vittime. I risarcimenti verranno discussi nel prossimo incontro con i familiari delle vittime, mercoledì prossimo, ha spiegato Fang Chia-wen, portavoce di TransAsia, al termine dell'incontro. Per le famiglie dei feriti è previsto invece un risarcimento di 200mila dollari di Taiwan a testa, pari a 5600 euro.

 


ATR AVEVA PROBLEMA A UN MOTORE, I PILOTI SPENSERO L'ALTRO

 

di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest


Roma, 6 feb. - L'Atr 72-600 precipitato in un fiume a Taipei aveva un problema al motore destro ma i piloti ridussero la potenza di quello sinistro fino a spegnerlo per farlo ripartire, senza riuscire a riacquistare una spinta sufficiente. E' quanto emerge dall'esame delle scatole nere dell'aereo della TransAsia che viaggiava con 58 persone a bordo, almeno 35 delle quali sono morte. Il turboelica e' in grado di volare con un solo motore e non e' chiaro per quale motivo i piloti siano intervenuti sul motore sinistro che apparentemente funzionava bene. Le scatole nere hanno evidenziato che l'aereo lancio' cinque allarmi per lo stallo prima di urtare un ponte stradale e schiantarsi nel fiume.

 

Secondo quanto riferito da Thomas Wang, il direttore del Consiglio di sicurezza dell'aviazione civile incaricato dell'inchiesta, il motore destro dette problemi 37 secondi dopo il decollo dall'aeroporto si Songshan, quando l'aereo si trovava a un'altitudine di 1.200 piedi, circa 400 metri. Il pilota segnalo' un "flameout", che si verifica quando si interrompe l'afflusso di carburante oppure la combustione e' difettosa. Il motore destro entro' nello stato di "autofeather", letteralmente auto-piuma, la messa in bandiera automatica delle eliche in caso di avaria al motore per ridurre la resistenza all'avanzamento. A quel punto, per ragioni che non sono al momento spiegabili o forse per errore, i piloti sono intervenuti sul motore sinistro togliendoli potenza fino a spegnerlo per resettarlo, ma la manovra non e' riuscita. Un rapporto preliminare sull'incidente e' atteso entro 30 giorni mentre per quello definitivo ci vorranno dai tre ai sei mesi. Secondo i dati analizzati, il volo GE235 della TransAsia duro' 3 minuti e 23 secondi: alle 10:51 e 13 secondi di mercoledi' l'aereo ottenne il permesso di decollare per poi precipitare nel fiume Keelon alle 10:54:36.

 

Nel video girato da un'auto si vede l'aereo inclinato che passa vicino ad alcuni grattacieli e raggiunge il ponte, dove sfiora un'auto e urta con l'ala il parapetto prima di finire nel fiume.

 

GUARDA I VIDEO 1-  2

06 febbraio 2015

 

LEGGI ANCHE

 

SALGONO A 35 LE VITTIME;
ENTRAMBI I MOTORI BLOCCATI

 

TAIWAN: ALMENO 31 MORTI NELL'INCIDENTE
AEREO, 12 I DISPERSI


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci