Focus

ITALIA-CINA

MEDIA: FIRMATO ACCORDO
SU COOPERAZIONE PERMANENTE

MEDIA: FIRMATO ACCORDO<br />SU COOPERAZIONE PERMANENTE


Pechino, 23 set. - Italia e Cina si impegnano per una cooperazione permanente nel settore dei media. L'accordo è stato firmato oggi a Pechino dal sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, e dal vice ministro della State Administration of Press, Pubblication, Radio, Film and Television (Sapprft) cinese, Tian Jin. L'accordo con la Sapprft - il super-ministero delle Comunicazioni cinese - riguarda la cooperazione nel settore televisivo, cinematografico e dei nuovi media. "A Roma, un anno fa, con Tian Jin, avevamo auspicato una collaborazione più stretta nell'ambito dei media - ha commentato Giacomelli dopo la firma - Ora abbiamo dato concretezza a quell'auspicio parlando anche di singoli progetti. Si può aprire una nuova stagione".

A Pechino il sottosegretario allo Sviluppo Economico ha incontrato anche i vertici dell'emittente televisiva nazionale, la China Central Television (CCTV), e della radio di Stato, China National Radio e China Radio International, Giacomelli ha poi incontrato anche i dirigenti di Wanda Media, uno dei maggiori gruppi al mondo di produzioni cinematografiche. Nella delegazione italiana erano presenti anche l'amministrazione delegato di Rai.Com, Luigi De Siervo, il direttore di Rai Fiction, Eleonora Andreatta e il presidente della sezione distributori di Anica, produttori cinematografici, Andrea Occhipinti. La missione prevede anche una tappa a Shanghai, per incontri con i vertici di altri due importanti gruppi dei media cinesi, Shanghai Media Group e Dragon Tv. Tra gli obiettivi dell'accordo c'è anche quello di aprire la strada alla Rai in Cina. "E' il primo passo della nuova Rai, che deve ritrovare una dimensione internazionale per parlare dell'Italia al mondo e fare da traino all'industria dell'audiovisivo nazionale", ha concluso Giacomelli. Già lo scorso anno Italia e Cina hanno firmato un accordo di co-produzione cinematografica e televisiva per la doppia nazionalità - italiana e cinese - di ogni film o documentario co-prodotto e l'accesso a benefici fiscali e incentivi pubblici.

 

23 SETTEMBRE 2015

 

Nella foto Antonello Giacomelli e Tian Jin

 

LEGGI ANCHE


MISE: NUOVE PARTNERSHIP SU PRODUZIONE CINE E TV

 

@Riproduzione riservata


 

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci