Sanità

Sanità

Carne avariata, Mc Donald's
non cambiera' fornitore

Carne avariata, Mc Donald s <br />non cambiera  fornitore


 

di Sonia Montrella


Twitter@SoniaMontrella

 

Roma, 25 lug.- Nonostante lo scandalo che in Cina ha travolto la sua ditta fornitrice accusata di vendere carne avariata, Mc Donald's non abbandonerà la Husi Food, sussidiaria cinese del conglomerato americano OSI. Tuttavia il colosso del fast food ha fatto sapere in un comunicato su Weibo, il Twitter cinese, che trasferirà tutti gli ordini dalla ditta di Shanghai, al momento chiusa per indagini dalle autorità cinesi, a quella dello Hubei, prima di approdare in modo definitivo all'impianto dello Henan. Motivo: cambiare fornitore "è molto più rischioso" che aumentare i controlli alla Husi-Osi che, da parte sua, "ha garantito qualità e sicurezza". Il gigante americano, si legge nella nota, ha già effettuato i controlli nel nuovo impianto insieme alle autorità cinesi per la sicurezza alimentare e durante l'indagine non sono emersi problemi. "Mc Donald's non ha fornitori ovunque e non è così semplice soddisfare gli standard richiesti" ha spiegato alla Reuters una fonte.

 

Non solo: "Non abbiamo intenzione di abbandonare il nostro partner in un momento di così grande crisi" prosegue la fonte. Quella tra Mc Donald's e OSI è una collaborazione che dura da quasi 60 anni negli Stati Uniti, e l'azienda di lavorazione della carne è stata tra i primi partner quando, negli anni '90, il colosso iniziò a penetrare il mercato cinese.

 

Travolta anch'essa dallo scandalo, Yum, che controlla Pizza Hut e KFC, ha invece deciso di tagliare tutti i legami con la OSI.

 

A far partire l'indagine un servizio-inchiesta della Dragon Tv che documentava come nell'impianto di Shanghai il management avesse chiesto ai lavoratori di rimpacchettare cambiando la data di la data di scadenza di intere partite di carne di manzo già scongelata e avariata. Un filmato mostrava, inoltre, gli operai raccogliere carne dal pavimento e reimmetterla nella catena di lavorazione.

 

25 luglio 2014

 

 

LEGGI ANCHE:

 

SCANDALO CARNE AVARIATA AI FAST FOOD, 5 ARRESTI

 

CARNE AVARIATA, SCANDALO ANCHE SU STARBUCKS


MC DONALD'S: SCANDALO NELLA FORNITRICE CINESE


 

ALTRI ARTICOLI:

 

PADOAN: FAVORIRE INVESTIMENTI TRA ITALIA E CINA

 

CDP E SGID IN "TRATTATIVA AVANZATA"

 

HSBC: MANIFATTUTIERO AL MASSIMO DA 18 MESI

 

DISASTRO AEREO TAIWAN, AUTORITA': METEO NON AVVERSO

 

TOUR IN SUD AMERICA PER XI JINPING
CINA E CUBA SIGLANO 29 ACCORDI
 

 

PADOAN, BENE PRIMA GIORNATA DI COLLOQUI VERSO RAPPORTI CONTINUATIVI E SOLIDI

 

LOTTA ALLA CORRUZIONE COLPISCE RANA GONFIABILE

 

CITTA IN QUARANTENA PER PESTE BUBBONICA


TAIWAN: AEREO SI SCHIANTA IN FASE DI ATTERRAGGIO,51 MORTI

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN DA DOMANI IN CINA

 

XI A CUBA, AL VIA VISITA UFFICIALE

 

CDP RETI VICINA AD ACCORDO CON STATE GRID OF CHINA PER IL 35%

 

CARNE AVARIATA, SCANDALO ANCHE SU STARBUCKS

 

TIFONE RAMMASUN: BILANCIO SALE A 46 MORTI E 25 DISPERSI


XI JINPING GUARDA AL VENEZUELA PER IL PETROLIO

 

FORBES VENDUTA A GRUPPO DI INVESTITORI DI HONG KONG

 

CINA-BRASILE, ACCORDI PER 8,6 MILIARDI DI DOLLARI

 

A SINDACO YANGZHOU PERGAMENA XVI SECOLO MARCO POLO

PREMIER LI: BENE ANCHE CRESCERE MENO DEL 7,5%

 

IN ARRIVO NUOVO PACCHETTO STIMOLI

 

IN ARRIVO NUOVI PACCHETTI STIMOLI MIRATI ALL'ECONOMIA

 

RINNOVABILI, SEMPRE PIU' PRESENTI PMI ITALIANE


XI JINPING IN BRASILE A CACCIA DI INVESTIMENTI


NASCE LA BANCA DI SVILUPPO DEI BRICS

 

SBARCA A DALIAN VINITALY INTERNATIONAL

 

XI A OBAMA: GESTIONE COSTRUTTIVA DELLE DIFFERENZE

 

DIRITTI UMANI, XI NON CONVINCE PLATEA INTERAZIONALE

 

CNH INDUSTRIAL: NUOVO STABILIMENTO A HARBIN

 

USA: DA INDUSTRIALE CINESE FURTO INFORMATICO


XI IN SUD AMERICA, ALLA CINA 25 AEREI BRASILIANI

 

INDAGATI DUE ALLEATI EX ZAR DELLA SICUREZZA


PASSA DA MALTA VIA DELLA SETA MARITTIMA DI PECHINO


BANCA CENTRALE INDAGA SU BANK OF CHINA PER RICICLAGGIO DOPO INCHIESTA CCTV


CINA-USA, BANCA CENTRALE PROMETTE YUAN PIU' FLESSIBILE

 

COLOSSO JIHUA GUIDERA' COLOSSO PMI ITALIANE IN CINA

 

DAGONG EUROPE: AREE LIBERO SCAMBIO
UN AIUTO PER IMPRESE STRANIERE

 


© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci