Politica internazionale

Politica internazionale

Yuan e proprietà intellettuale
nei colloqui Cina-USA

Yuan e proprietà intellettuale <br />nei colloqui Cina-USA


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 


Pechino, 10 lug. - La gestione della valuta cinese, lo yuan e i diritti di proprietà intellettuale sono al centro del secondo giorno di colloqui del Dialogo Economico e Strategico tra Cina e Stati Uniti che si tiene in questi giorni a Pechino. L'alleanza commerciale tra le due sponde del Pacifico, ha sottolineato il segretario di Stato Usa John Kerry che guida la delegazione statunitense, è "la più grande nella storia dell'umanità ed è destinata a crescere", ma non senza affrontare alcuni ostacoli che elenca nella protezione dei diritti di proprietà intellettuale, nella trasparenza dei processi legislativi e negli standard di conduzione delle operazioni di business tra i gruppi dei due Paesi: gli Stati Uniti lamentano spesso che la Cina non conduca il proprio business secondo le regole internazionali.

L'ostacolo più sentito rimane, però, lo yuan che Washington ritiene sottovalutato rispetto al dollaro, al punto di concedere a Pechino un vantaggio commerciale ingiusto nei confronti dei concorrenti statunitensi. Il segretario al Tesoro Jacob Lew se ne era lamentato di recente con il vice premier Wang Yang a cui aveva chiesto alla Cina di accelerare il processo di liberalizzazione della valuta cinese. Ancora ieri, Lew aveva ribadito che per la Cina la liberalizzazione dello yuan avrebbe rappresentato un "passo cruciale" per la crescita economica del Paese, ma gli appelli americani non trovano in questo momento la disponibilità di ascolto di Pechino. Proprio ieri il ministro delle Finanze, Lou Jiwei, ha affermato che la Cina continuerà a intervenire sulla valuta cinese - che oggi oscilla in una banda di fluttuazione del 2% nei confronti del biglietto verde - perché l'economia è ancora debole e i flussi capitali non sono abbastanza stabili da giustificare un cambiamento di rotta da parte delle autorità centrali. Il vice premier Wang Yang ha poi sottolineato come sia importante, in questo momento, per Pechino, trovare il giusto passo per la liberalizzazione dello yuan, evitando "errori basilari" e ripercussioni negative sulle linee di politica economica del Paese.

I colloqui di questi giorni hanno evidenziato anche altre problematiche di fondo nel rapporto tra i due Paesi, già sollevate ieri dal segretario di Stato Usa, dopo il discorso introduttivo del presidente cinese Xi Jinping. Xi aveva sottolineato l'importanza per le due sponde del Pacifico di evitare il confronto diretto, e aveva chiesto agli Usa di "trattenersi dall'imporre la propria visione" sulle dispute in corso nei mari della Cina. Kerry aveva definito "inaccettabile" il tentativo di Pechino di imporre un nuovo ordine nel Mare Cinese Meridionale, sfruttando le dispute di sovranità con gli altri Paesi della regione, soprattutto Filippine e Vietnam, e aveva poi sollevato il tema del rispetto dei diritti umani, incentrandosi soprattutto sul rispetto dei valori, religiosi e culturali della popolazioni di Tibet e Xinjiang, nel nord-ovest del Paese. Un passo avanti nella cooperazione tra Washington e Pechino era stato registrato ieri, con il raggiungimento di otto accordi di massima sui cambiamenti climatici e la limitazione di emissioni inquinanti: i rappresentanti dei due Paesi hanno firmato memorandum d'intesa tra gruppi americani e cinesi per lo sviluppo di tecnologie pulite e la condivisione di informazioni e di expertise nel campo della generazione di energia e della ricerca di fonti alternative all'uso dei combustibili fossili.



10 luglio 2014


LEGGI ANCHE:


TRA CINA E USA PROVE DI NORMALIZZAZIONE

 


ALTRI ARTICOLI:

 

INFLAZIONE RALLENTA AL 2,3% A GIUGNO

 

TRA CINA E USA PROVE DI NORMALIZZAZIONE

 

FORTUNE: CINESI 100 SU 500 SOCIETA' TOP AL MONDO

 

SACE IN MISSIONE A SUZHOU PER AIUTARE IMPRESE ITALIANE

 

STATE GRID TRA INNOVAZIONE E INDAGINI ANTI-CORRUZIONE

 

SICUREZZA ALIMENTARE, AL VIA FORUM CINA-ITALIA

 

TROPPA BUROCRAZIA PER EXPORT LATTE ITALIANO

 

DIRITTI UMANI, MERKEL A CINA: "DIALOGO SIA LIBERO"

 

MERKEL IN CINA, ACCORDO PER DUE NUOVI IMPIANTI VW

 

PREMIER, ECONOMIA MODESTA MA IN CRESCITA

 

ANNUS HORRIBILIS PER LA STAMPA DI HONG KONG


MERKEL IN CINA DA SABATO PER INVESTIMENTI

 

COMMERCIO: A SEUL XI RINSALDA L'ALLEANZA

 

YUAN CAMBIO CN DOLLARO PIU' FLESSIBILE

 

F.1: FERRARI INAUGURA SITO UFFICIALE IN CINESE

 

NASCE IL TRIBUNALE SPECIALE PER L'AMBIENTE

 

A DALIAN ZONA SPERIMENTAZIONE RIFORME ECONOMICHE

 

HUAWEI ELETTA NEL BOARD UE PER IL 5G

 

XI A SEUL PER COLLOQUI SU NUCLEARE NORD-COREANO


CNPC-GAZPROM: NESSUNA CONSEGUENZA PER EUROPA

 

ITALIA-CINA RATIFICANO TRATTATO DI COOPERAZIONE GIUDIZIARIA


HK: OLTRE 500 ARRESTI DOPO MANIFESTAZIONI ANTI-CINA

 

PYONGYANG LANCIA DUE MISSILI, XI DOMANI A SEUL

 

CINA-SVIZZERA, OPERATIVO ACCORDO ZONA DI LIBERO SCAMBIO

 

WELCOME CHINESE, CERTIFICAZIONE DI ACCOGLIENZA PER IL TURISTA CINESE

 

AMBASCIATA CELEBRA INIZIO SEMESTRE PRESIDENZA ITALIA UE

 

A PECHINO -10% DI TURISTI, COLPA DELLO SMOG


MILITARI SOSTENGONO EPURAZIONE DI XU CAIHOU


ESPULSO DAL PCC EX NUMERO DUE DELL'ESERCITO

 

YUAN: DUE CLEARING BANKS IN FRANCIA E LUSSEMBURGO

 

XI: LA CINA NON FLETTE I MUSCOLI IN MODO AGGRESSIVO


CINA-TAIWAN: DELEGATO CINESE, "CINA RISPETTA SISTEMA SOCIALE DI TAIWAN"

 

SHANGHAI, PBOC LIBERALIZZA TASSI SU DEPOSITI VALUTA ESTERA

 

IRAQ, OLTRE 50 DIPENDENTI CINESI EVACUATI


LEONARDO DA VINCI CERTIFICATO 'WELCOME CHINESE AIRPORT'

 

PIAZZA LIU XIAOBO A WASHINGTON "UNA FARSA"

 

XINJIANG, 9 CONDANNE FINO A 14 ANNI PER TERRORISMO

 

PRIMA CONFERENZA ITALIA-CINA SU DIPLOMAZIA CULTURALE

 

MONDIALI: ITALIA VITTIMA "MALEDIZIONE" CONDUTTRICE CINESE

 

LI PENG PUBBLICA MEMORIALE, MA NON PARLA DI TIAN'ANMEN

 

CINA VUOLE UNA BANCA REGIONALE PER L'ASIA PACIFICO ENTRO IL 2015

 

CCTV, IN ONDA IMMAGINI INEDITE ATTACCO TIAN'ANMEN

 

BANCA CENTRALE: RISCHIO DEFAULT IN ALCUNI SETTORI

 

CAMBI: USA A CINA, LIBERALIZZARE LO YUAN

 

HONG KONG RISPONDE AL GLOBAL TIMES, NESSUN CONFRONTO CON I CINESI

 

SPAGNA ARCHIVIA ACCUSE A JIANG, PECHINO "BENE"

 

GOVERNO: MATTEO RENZI INCONTRA MENG JIANZHI

 

Intervista a Paolo De Troia TESTI DI LETTERATURA CINESE SCELTI E TRADOTTI DA BERTUCCIOLI

 

INTERVISTA A DAVIDE CUCINO, LA CINA CHE HO VISSUTO ALLA CAMERA

 

XINJIANG, 380 ARRESTI NEL PRIMO MESE DI CAMPAGNA ANTI TERRORISMO

 

REFERENDUM A HONG KONG, CINA: "UNA FARSA"

 

HSBC: MANIFATTURIERO TORNA IN ESPSANSIONE

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci