Politica internazionale

Politica internazionale

Xi Jinping incontra Rohani
"accordo giusto sul nucleare"

Xi Jinping incontra Rohani <br /> accordo giusto sul nucleare


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest


Pechino, 23 apr. - La Cina sostiene un accordo "giusto e bilanciato" sul nucleare iraniano. Nel secondo giorno di appuntamenti al vertice Asia-Africa di Jakarta, il presidente cinese Xi Jinping ha incontrato il presidente iraniano, Hassan Rohani, con cui ha parlato delle relazioni che legano i due Paesi, all'indomani della ripresa dei colloqui di Vienna tra Teheran e i Paesi dell'Unione Europea che fanno parte dei 5+1 (Francia, Gran Bretagna e Germania) che dovranno raggiungere un accordo definitivo entro il 30 giugno prossimo. "La Cina continuerà a rimenere in contatto con tutte le parti coinvolte" nella trattaiva, ha spiegato il presidente cinese alla sua controparte nel bilaterale a margine del summit in Indonesia.

Nell'incontro tra i due leader si è anche parlato del progetto "Belt and Road" di sviluppo infrastrutturale dei Paesi che giacciono lungo la via della Seta di iniziativa cinese. Xi Jinping ha espresso il desiderio cinese di espandere la cooperazione tra Cina e Iran anche ai campi dell'energia, dell'alta velocità e delle telecomunicazioni, secondo quanto spiega un comunicato emesso dal governo cinese. Durante la visita in Pakistan di inizio settimana, Xi Jinping aveva firmato un pre-accordo da due miliardi di dollari per il gasdotto che unirà Pakistan e Cina e che si collegherà alla tratta iraniana per convogliare il gas naturale di Teheran in Cina.

Anche nel greggio, i rapporti tra i due Paesi hanno risentito positivamente del pre-accordo di Losanna. Nelle scorse settimane, subito dopo la prima intesa tra l'Iran e i 5+1, era arrivato a Pechino il ministro del Petrolio di Teheran, Bijan Zanganeh, che ha concluso tre accordi per le esportazioni di greggio iraniano in Cina. La cooperazione tra Teheran e Pechino si estende anche al campo della sicurezza, ha poi confermato oggi il vice ministro degli Esteri iraniano, Ebrahim Rahimpour, che ai microfoni dell'agenzia Xinhua ha spiegato la volontà del suo Paese di "migliorare la cooperazione sul piano regionale e in particolare nella lotta all'estremismo e al terrorismo".

 

23 aprile 2015

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci