Politica internazionale

Politica internazionale

XI JINPING GUARDA AL VENEZUELA PER IL PETROLIO

XI JINPING GUARDA AL VENEZUELA PER IL PETROLIO


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest



Pechino, 21 lug. - Il presidente cinese Xi Jinping è arrivato ieri in Venezuela per la terza tappa sud-americana, dopo Brasile e Argentina. La Cina è il maggiore acquirente del petrolio di Caracas, con 640mila barili di greggio al giorno, ed è presente nel Paese dal 1993 attraverso una delle sue più importanti National Oil Companies, China National Petroleum Corporation (CNPC) che gestisce alcuni giacimenti nelle  aree di Intercampo e Caracoles, nel nord del Paese, nei pressi del Lago de Maracaibo. L'obiettivo per entrambi i Paesi è quello di arrivare a una quota di esportazioni di greggio in Cina pari a un milione di barili al giorno. I rapporti bilaterali tra i due Paesi sono cresciuti negli ultimi quaranta anni, da quando sono ripresi i rapporti diplomatici, passando da 1,4 milioni di dollari nel 1974, a 19,2 miliardi di dollari, lo scorso anno, con Pechino che è oggi il secondo partner commerciale di Caracas. Dopo la tappa in Venezuela, dove in queste ore il presidente cinese si è incontrato con il suo omologo, Nicolas Maduro, Xi Jinping si recherà a Cuba dove incontrerà il presidente, Raul Castro, per l'ultima tappa della missione sud-americana.

 Il Venezuela rappresenta una fonte primaria per l'approvvigionamento energetico della Cina assieme al Medio Oriente, di cui teme l'instabilità: solo poche settimane fa, il gruppo petrolifero CNOOC ha dovuto mettere in sicurezza 1200 suoi dipendenti del sito di Samarra, a nord di Baghdad, dopo l'offensiva dei militanti dell'ISIL, lo Stato Islamico e dell'Iraq e del Levante che agisce nel nord del Paese. Nei primi sei mesi del 2014, le importazioni di greggio cinesi dal Medio Oriente sono diminuite. Secondo quanto scriveva ieri la Kuwait News Agency, agenzia di stampa ufficiale del Kuwait, la quota cinese di esportazioni totali dei Paesi del Golfo è diminuita da gennaio a giugno scorso, fino ad arrivare al 39,5%. Nonostante l'inizio della ripresa nell'economia interna, con una previsione di crescita superiore al 7% per il 2014, le importazioni dai Paesi del Golfo sono destinate a rimanere basse fino a fine anno, con l'Arabia Saudita, a coprire il 20% del totale della quota di esportazioni cinesi dal Medio Oriente.

 Prima del Venezuela, Xi Jinping è stato in Argentina e Brasile, dove ha concluso diversi accordi nel settore energetico, soprattutto in quello idroelettrico. In Brasile, la China Three Gorges Corporation  costruirà una centrale assieme alla locale Centrais Electricas Brasileiras sul fiume Tapajos, mentre in Argentina la Cina finanzierà un progetto da 4,4 miliardi di dollari per la realizzazione di due dighe nell'area di Santa Cruz e  un altro progetto da 2,1 miliardi di dollari per ristrutturare una delle linee ferroviarie più importanti del Paese per il trasporto merci. Durante la visita in Argentina, Xi Jinping ha poi firmato accordi per lo sviluppo della quarta centrale nucleare del Paese e un altro accordo da 423 milioni di dollari per la costruzione di undici navi.

 

21 luglio 2014

 

LEGGI ANCHE:


CINA-BRASILE, ACCORDI PER 8,6 MILIARDI DI DOLLARI

 

XI JINPING IN BRASILE A CACCIA DI INVESTIMENTI


NASCE LA BANCA DI SVILUPPO DEI BRICS


PUTIN A XI: COOPERAZIONE CON CINA CRESCE OGNI ANNO


XI IN SUD AMERICA, ALLA CINA 25 AEREI BRASILIANI

 

 

ALTRI ARTICOLI:

 


CINA-BRASILE, ACCORDI PER 8,6 MILIARDI DI DOLLARI

 

PREMIER LI: BENE ANCHE CRESCERE MENO DEL 7,5%

 

IN ARRIVO NUOVO PACCHETTO STIMOLI

 

IN ARRIVO NUOVI PACCHETTI STIMOLI MIRATI ALL'ECONOMIA

 

RINNOVABILI, SEMPRE PIU' PRESENTI PMI ITALIANE


XI JINPING IN BRASILE A CACCIA DI INVESTIMENTI


NASCE LA BANCA DI SVILUPPO DEI BRICS

 

SBARCA A DALIAN VINITALY INTERNATIONAL

 

XI A OBAMA: GESTIONE COSTRUTTIVA DELLE DIFFERENZE

 

DIRITTI UMANI, XI NON CONVINCE PLATEA INTERAZIONALE

 

CNH INDUSTRIAL: NUOVO STABILIMENTO A HARBIN

 

USA: DA INDUSTRIALE CINESE FURTO INFORMATICO


XI IN SUD AMERICA, ALLA CINA 25 AEREI BRASILIANI

 

INDAGATI DUE ALLEATI EX ZAR DELLA SICUREZZA


PASSA DA MALTA VIA DELLA SETA MARITTIMA DI PECHINO


BANCA CENTRALE INDAGA SU BANK OF CHINA PER RICICLAGGIO DOPO INCHIESTA CCTV


CINA-USA, BANCA CENTRALE PROMETTE YUAN PIU' FLESSIBILE

 

COLOSSO JIHUA GUIDERA' COLOSSO PMI ITALIANE IN CINA

 

DAGONG EUROPE: AREE LIBERO SCAMBIO
UN AIUTO PER IMPRESE STRANIERE

 

YUAN E PROPRIETA' INTELLETTUALE NEI COLLOQUI CINA-USA

 

BANK OF CHINA CONTRO CCTV, NO RICICLAGGIO NEI NOSTRI UFFICI

 

BAIDU TRA LA CINA E SILICON VALLEY

 

INFLAZIONE RALLENTA AL 2,3% A GIUGNO

 

TRA CINA E USA PROVE DI NORMALIZZAZIONE

 

FORTUNE: CINESI 100 SU 500 SOCIETA' TOP AL MONDO

 

SACE IN MISSIONE A SUZHOU PER AIUTARE IMPRESE ITALIANE

 

STATE GRID TRA INNOVAZIONE E INDAGINI ANTI-CORRUZIONE

 

SICUREZZA ALIMENTARE, AL VIA FORUM CINA-ITALIA

 

TROPPA BUROCRAZIA PER EXPORT LATTE ITALIANO

 

DIRITTI UMANI, MERKEL A CINA: "DIALOGO SIA LIBERO"

 

MERKEL IN CINA, ACCORDO PER DUE NUOVI IMPIANTI VW

 

PREMIER, ECONOMIA MODESTA MA IN CRESCITA

 

ANNUS HORRIBILIS PER LA STAMPA DI HONG KONG


MERKEL IN CINA DA SABATO PER INVESTIMENTI

 

COMMERCIO: A SEUL XI RINSALDA L'ALLEANZA

 

YUAN CAMBIO CN DOLLARO PIU' FLESSIBILE

 

F.1: FERRARI INAUGURA SITO UFFICIALE IN CINESE

 

NASCE IL TRIBUNALE SPECIALE PER L'AMBIENTE

 

A DALIAN ZONA SPERIMENTAZIONE RIFORME ECONOMICHE

 

HUAWEI ELETTA NEL BOARD UE PER IL 5G

 

XI A SEUL PER COLLOQUI SU NUCLEARE NORD-COREANO


CNPC-GAZPROM: NESSUNA CONSEGUENZA PER EUROPA

 

ITALIA-CINA RATIFICANO TRATTATO DI COOPERAZIONE GIUDIZIARIA


HK: OLTRE 500 ARRESTI DOPO MANIFESTAZIONI ANTI-CINA

 

PYONGYANG LANCIA DUE MISSILI, XI DOMANI A SEUL

 

CINA-SVIZZERA, OPERATIVO ACCORDO ZONA DI LIBERO SCAMBIO

 

WELCOME CHINESE, CERTIFICAZIONE DI ACCOGLIENZA PER IL TURISTA CINESE

 

AMBASCIATA CELEBRA INIZIO SEMESTRE PRESIDENZA ITALIA UE

 

A PECHINO -10% DI TURISTI, COLPA DELLO SMOG


MILITARI SOSTENGONO EPURAZIONE DI XU CAIHOU


ESPULSO DAL PCC EX NUMERO DUE DELL'ESERCITO

 

YUAN: DUE CLEARING BANKS IN FRANCIA E LUSSEMBURGO

 

XI: LA CINA NON FLETTE I MUSCOLI IN MODO AGGRESSIVO


CINA-TAIWAN: DELEGATO CINESE, "CINA RISPETTA SISTEMA SOCIALE DI TAIWAN"

 

SHANGHAI, PBOC LIBERALIZZA TASSI SU DEPOSITI VALUTA ESTERA

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci