Politica internazionale

Politica internazionale

Xi a Obama promette appoggio
sul nucleare iraniano

Xi a Obama promette appoggio <br />sul nucleare iraniano


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 21 lug. - La Cina appoggerà l'accordo tra l'Iran e i 5+1 sul programma nucleare di Teheran. Lo ha dichiarato oggi li presidente cinese, Xi Jinping, in un colloquio telefonico con il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. Xi ha sottolineato l'attività di "comunicazione e coordinamento durante tutto il percorso dei negoziati" mantenuta da Cina e Stati Uniti, che secondo il presidente cinese rappresenta un ulteriore segno di "un nuovo modello di relazioni tra grandi Paesi", la formula utilizzata dallo stesso Xi per spiegare il modo in cui Pechino intende sviluppare i rapporti con Washington nei prossimi anni. Xi Jinping ha poi promesso di continuare la collaborazione con i cinque Paesi del Consiglio di Sicurezza dell'Onu (oltre agli Stati Uniti, anche Russia, Francia e Gran Bretagna) più la Germania per l'attuazione dei punti dell'accordo che prevede il graduale ritiro delle sanzioni all'Iran in cambio della rinuncia allo sviluppo di un programma nucleare a scopi militari da parte della Repubblica Islamica.
 
La telefonata tra i due presidenti ha avuto toni cordiali, secondo quanto scrive l'agenzia Xinhua. Xi e Obama hanno parlato del prossimo viaggio di Xi Jinping negli Stati Uniti a settembre, e il presidente cinese ha definito buoni i rapporti tra le due potenze. Cina e Stati Uniti sono oggi divise soprattutto dalle preoccupazioni di Washington per le attività di pirateria informatica ai danni di imprese e organi governativi statunitensi compiute da hacker che implicitamente ritiene sponsorizzati dalle autorità cinesi e dall'espansione cinese nel Mare Cinese Meridionale, dove Pechino ha realizzato lavori di ampliamento a scopo militare in alcune isole disabitate e contese con altri Paesi della regione, soprattutto Filippine e Vietnam. Xi ha poi parlato dell'esito del Dialogo Economico e Strategico avvenuto a Washington il mese scorso, definendo "significativi" i progressi nell'intesa tra le due nazioni.

 

21 luglio 2015

 

 

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

XI: RIFORME E IMPRESE DI STATO PER LA RIPRESA ECONOMICA

 

DOPO IL CROLLO PIU' REGOLE E CONTROLLI PER LA FINANZA ONLINE

 

CINA: QUATTRO ARRESTI PER VIDEO SEXY ALL'UNIQLO

 

XINHUA: AVVOCATO ZHOU SHIFENG HA AMMESSO LE SUE COLPE

 

DA BANCHE 209 MILIARDI PER FERMARE CROLLO MERCATI

 

FATTO A PEZZI E ANNEGATO EX DISCEPOLO RASPUTIN CINESE

 

GIAPPONE: ALLARME CINA RIFORMA FORZE ARMATE, "MINACCIA PACE"

 

CINA: DIGITAL BROS APRE NUOVA SEDE A SHENZHEN

 

CINA,COSA CAMBIA DOPO ACCORDO SU NUCLEARE

 

FITCHT-MOODY'S: EFFETTO CROLLO BORSE LIMITATO SU ECONOMIA

 

ADB TAGLIA STIME CRESCITA
Da calo Borse no impatto consumi

 

PREVISTI 1000 KM DI FERROVIE PER DECONGESTIONARE PECHINO

 

VIDEO SEXY ALL'UNIQLO, AUTORITA': "CONTRO SOCIALISMO"


CRESCITA AL 7% NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2015

 

CINA: ACCORDO SU IRAN "DA' SPERANZA" PER PYONGYANG

 

DATI PIL SPINGONO MERCATI ASIATICI, SHANGHAI NEGATIVA


PREMIER LI: MISURE PRECISE PER SOSTENERE LA CRESCITA

 

HUNDSUN PRIMO GRUPPO SOTTO INDAGINE PER CROLLO BORSE

 

GRECIA, CAIXIN: ACCORDO NON BASTERA' A SALVARLA


ESPLODE FABBRICA DI FUOCHI D'ARTIFICIO, 15 MORTI


BORSE IN RIPRESA DOPO IL CROLLO
Dubbi su durata interventi governo


CINA FISSA NUOVI STANDARD CONVERSIONE CARBONE


LIBERATA GIORNALISTA CINESE DIE ZEIT, COPRIVA OCCUPY


PUTIN: "CINA RIMARRA'LOCOMOTIVA MONDIALE"

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci