Politica internazionale

Politica internazionale

Wang Yi in India, focus
su energia ed economia

Wang Yi in India, focus <br />su energia ed economia


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 9 giu. - La visita in India del ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, sarà l'occasione per confrontarsi con il nuovo governo del neo-eletto Narendra Modi della cooperazione economica tra Pechino e New Delhi. Il leader cinese, atterrato ieri nella capitale indiana, incontrerà oggi primo ministro indiano per un colloquio che con tutta probabilità – sostiene lo stesso ministro cinese sulla cooperazione bilaterale – si focalizzerà più su un rafforzamento della partnership economica che sulla disputa territoriale decennale che vede contrapposti i due giganti asiatici lungo il confine Ladakh, in Despang, parte dello stato del Kashmir.

Wang arriva a New Delhi in posizione di forza: la Cina è il primo partner commerciale dell'India e la supera nei settori manifatturiero e delle infrastrutture. Secondo quanto scrive oggi il quotidiano indiano Economic Times, c'è anche un altro campo, oltre a questi due, in cui l'India dovrebbe apprendere la lezione cinese, quello delle energie rinnovabili.

La differenza di spesa in questo settore tra i due Paesi è estremamente a favore di Pechino, che lo scorso anno, ha investito 56 miliardi di dollari, contro i soli sei miliardi di New Delhi, con un calo del 15% su base annua. Secondo gli analisti indiani, il governo del nuovo premier dovrebbe imitare le linee anti-inquinamento varate da Pechino che hanno penalizzato le industrie che sfruttano il carbone e introdurre leggi per favorire l'acquisto di energia prodotta dalle tecnologie rinnovabili da parte delle aziende di distribuzione. India e Cina sono tra i maggiori produttori di emissioni inquinanti in Asia, e l'India e il terzo importatore al mondo di carbone, secondo gli ultimi dati ufficiali, mentre Pechino "ha fatto molto per incentivare la tecnologia e produrre innovazione nel settore, una cosa che può essere fatta anche qui, date le nostre capacità e la disponibilità di forza lavoro a basso costo" ha spiegato il direttore dell'Energy and Resources Institute indiano, Amit Kumar.

Non sono solo le risorse rinnovabili a vedere la Cina primeggiare sull'India anche in campo energetico. La maggiore confidenza con i Paesi dell'Asia centrale, che saranno parte della "cintura economica" della via della Seta lanciata da Pechino, ha portato anche a vantaggi sul piano delle risorse convenzionali. Il caso più noto riguarda l'ingresso di China National Petroleum Corporation (CNPC) a settembre scorso, nei giacimenti di Kashagan, in Kazakistan, con una quota dell'8,33%. L'ingresso di CNPC nel più grande giacimento di greggio scoperto negli uliti decenni è andata a scapito proprio di Oil & Natural Gas Corporation (ONGC), il gruppo di punta indiano degli idrocarburi, che stava pianificando l'acquisto di una parte della quota nel giacimento detenuta dall'americana ConocoPhillips, transazione in seguito fermata proprio dal governo di Astana che ha acquistato i diritti prima di cederla ai cinesi.



9 giugno 2014

 

LEGGI ANCHE:

 


NAVE CINESE AFFONDA PESCHERECCIO VIETNAMITA

 

ALTRI 4 CINESI UCCISI IN PROTESTE ANTI-PECHINO

 

MINISTRO ESTERI TELEFONA A OMOLOGO VIETNAMITA,
DURA CONDANNA DI PECHINO ALLE VIOLENZE

 

PROTESTE IN VIETNAM, ALMENO 2 MORTI CINESI

Pechino: Hanoi "connivente" con violenze

 


PROTESTE IN VIETNAM, INCENDIATE 15 FABBRICHE CINESI

 


ALTRI ARTICOLI:

 

BANCA MONDIALE CRESCITA CINESE IN REGOLA

Fmi rivede stime al ribasso

 

CINA RESPINGE RAPPORTO SU DIFESA PENTAGONO

 

TIAN'ANMEN: ARTISTA GUO JIAN SARA' ESPULSO IN AUSTRALIA

 

LA CINA E I CULTI VIOLENTI

 

CALCIO: 50% GUANZHOU COMPRATO DA ALIBABA 

 

4 GIUGNO, PECHINO RISPONDE A USA "CRITICHE IMMOTIVATE" 

 

XINJIANG, 29 FERMI OPERAZIONE ANTI-TERRORISMO  

 

TIAN'ANMEN: 25 ANNI FA LA STRAGE, PECHINO BLINDATA

 

DALAI LAMA E USA: CINA FACCIA CONTI CON TIAN'ANMEN


25MO TIAN'ANMEN: SEI SETTIMANE DI REPRESSIONE

 

MASINI: TROPPO PRESTO PER RIVISITAZIONE SUL 4 GIUGNO

 

TIAN'ANMEN 25 ANNI DOPO, BEJA: IL 4 GIUGNO

E LE PAURE DEL PARTITO

 

PROGETTO A.M.I.C.O: IDENTIKIT DEGLI ITALIANI IN CINA 

 

MANIFATTURIERO HSBC AI MASSIMI DA 4 MESI

 

SULLE ORME DI MARCO POLO: ITALIANI IN CINA


BOSIDENG AL "FASHION OF FOOD" DI EXPO MILANO

 

CINA-VIETNAM, HANOI:'NAVI PECHINO MINACCIANO CON ARMI'

 

LUSSO: COMPLEMENTARIETA' TRA CINA E ITALIA

 

DAGONG: EUROPA IN CINA PUNTI SU TELECOMUNICAZIONI, ENERGIA E AUTO

 

INTERVISTA ATTIVISTA, DETENUTA ASSISTENTE DEL NIKKEI

 

MALAYSIA: PREMIER LI CHIEDE CAMBIO STRATEGIA RICERCHE

 

PROCESSO DI MASSA NELLO XINJIANG, 55 CONDANNE

 

PUGNO DI FERRO CONTRO RUMORS SU WECHAT

 

NAVE CINESE AFFONDA PESCHERECCIO VIETNAMITA

 

TIAN'ANMEN, AMNESTY: CON REPRESSIONE XI GETTA MASCHERA

 

TOGLIETEMI TUTTO, MA NON LA BARA 6 SUICIDI ANTI-CREMAZIONE

 

ISOLE CONTESE: NAVE CINESE SPERONA E AFFONDA PESCHERECCIO VIETNAMITA


XINJIANG: SEQUESTRATE 1,8 TONNELLATE ESPLOSIVI, 5 ARRESTI


CNOOC, PIATTAFORMA MAR CINESE TERMINA PRIMA FASE DI LAVORI

 

XINJIANG: IN UN MESE DISCIOLTI 23 GRUPPI TERRORISTICI

 

ADIZ, TORNA LA TENSIONE TRA CINA E GIAPPONE

 

 


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci