Politica internazionale

Politica internazionale

UN MURO RICORDA L'ESODO EBRAICO
A SHANGHAI DURANTE IL NAZISMO

UN MURO RICORDA L ESODO EBRAICO <br />A SHANGHAI DURANTE IL NAZISMO


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 


Pechino, 4 set. - La città di Shanghai ha ricordato ieri con un muro commemorativo di rame l'esodo ebraico nella città durante il periodo nazista. Circa ventimila ebrei residenti in Europa alle soglie della Seconda Guerra Mondiale hanno trovato rifugio nella metropoli cinese dalle persecuzioni della Germania nazista. Alla cerimonia hanno preso parte il segretario del Partito Comunista del distretto di Hangkou - sede del ghetto - a Shanghai, Wu Qing, e il console generale italiano a Shanghai, Stefano Beltrame, assieme ai consoli tedesco e israeliano. Il console italiano ha ricordato in un comunicato il ruolo delle compagnie marittime italiane nella fuga degli ebrei dal nazismo. "La maggiore parte di loro arrivò a Shanghai con le navi di linea italiane del Lloyd triestino, che permise il loro esodo nonostante anche l'Italia avesse adottato la legislazione razziale", episodio ricordato anche dalle altre autorità presenti nei discorsi ufficiali di commemorazione.

 

Il muro della memoria riporta i nomi dei 13732 ebrei che hanno vissuto nel "ghetto di Hangkou" nel 1944. Durante la cerimonia c'è stato spazio anche per la testimonianza di una rifugiata nella metropoli cinese, Sonja Muehlberger, nata proprio nel ghetto nel 1939, che ha ricordato la fuga dei suoi genitori da Francoforte e la partenza da Genova a bordo della "Conte Biancamano" avendo come solo documento un certificato di transito rilasciato dalle autorità italiane. Muehlberger è tornata appositamente nella città da Berlino per partecipare alla commemorazione.

 

"L'invito ricevuto a partecipare ufficialmente a manifestazioni di questo tipo deriva da una serie di contatti sviluppati con l'obiettivo di fare meglio conoscere la realtà italiana contemporanea ai fini di promozione culturale del nostro Paese e di sostegno commerciale alle nostre imprese" ha sottolineato il consolato italiano a Shanghai, che sta lavorando ad approfondimenti tematici e all'allestimento di una mostra sugli italiani a Shanghai, grazie al contributo dell'Istituto Italiano di Cultura in Cina, in occasione del semestre italiano di presidenza di turno dell'Unione Europea.

 

"E' intenzione di questo consolato valorizzare il ruolo delle compagnie italiane in questo esodo umanitario dall'Europa e il legame tra i nostro Paese e la città di Shanghai. E' già stata avviata una serie di contatti - continua il comunicato - con la regione Friuli Venezia Giulia e con il comune di Trieste per accedere all'archivio del Lloyd triestino per svolgere una mostra e promuovere questa parte della storia, ma soprattutto l'attività delle nostre compagnie di navigazione, in particolare per quelle che operano in partenza da Shanghai come Costa Crociere e MSC, per la parte turistica e commerciale". Il 27 gennaio prossimo verrà infine presentato un progetto di mostra nel 2016 che metta in relazione Shanghai e Venezia, che ha ospitato il primo ghetto, cinquecento anni fa.

 

04 settembre 2014

 

ALTRI ARTICOLI

 

HK, MOVIMENTO DEMOCRATICO NON SI FERMERA'
Usa e Taiwan con i manifestanti

 

XINJIANG, INCENTIVI E 1000 EURO ALL'ANNO A MATRIMONI MISTI

 

SETTORE SERVIZI IN RIPRESA AD AGOSTO

 

HK: ORGANIZZATORI PROTESTE AMMETTONO SCONFITTA, 22 ARRESTI

 

MICROSOFT, 20 GIORNI PER RISPONDERE AD ANTITRUST

 

PUTIN APRE A PARTECIPAZIONE CINESE IN GIACIMENTO RUSSO


NUOVE QUOTE PER BOND DA AMMINISTRAZIONI LOCALI

HONG KONG PROTESTA CONTRO ELEZIONI CONTROLLATE DA PECHINO

 

PMI MANIFATTURIERO IN CALO AD AGOSTO


STRANIERI SPETTATORI AI PROCESSI, VIA LIBERA CORTE SUPREMA

 

IL PCC DIVENTA 'SOCIAL', ACCOUNT SU WECHAT

 

GIUSTIZIATI OTTO UIGHURI PER TERRORISMO

 

AUTO: RENZI, CONTATTI CON CINESI NON SOLO PER TERMINI

 

AMAZON: APRE SEDE ZONA LIBERA DI SHANGHAI

 

PAPA: VORREI ANDARE IN CINA «CON GRANDE RISPETTO»

 

CINA INVIA AIUTI IN AFRICA CONTRO EPIDEMIA EBOLA
Team di esperti e 80 tonnellate di aiuti umanitari

 

TIBET, INCIDENTE BUS 44 MORTI E 11 FERITI

 

TERRE RARE: PECHINO ESPRIME RAMMARICO PER DECISIONE WTO

 

WECHAT, DA OGGI REGISTRAZIONI SOLO CON IL VERO NOME

 

EXPORT DA RECORD, A LUGLIO VOLUMI RADDOPPIATI

 

NDRC: INVESTIMENTI ALL'ESTERO PRESTO APERTI A SINGOLI CITTADINI

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci