Politica internazionale

Politica internazionale

Terza maxi-pista d'atterraggio
cinese alle Spratly

Terza maxi-pista d atterraggio<br />cinese alle Spratly


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 15 set. - La Cina ha iniziato i lavori di ampliamento su un'altra isola artificiale, la Mischief Reef, nell'arcipelago delle isole Spratly. I lavori di realizzazione di una terza pista di atterraggio su un territorio conteso con altri Paesi nel Mare Cinese Meridionale sono stati ripresi da alcune fotografie satellitari scattate dal Washington's Center for Strategic and International Studies l'8 settembre scorso e mostrano la costruzione di un muro lungo circa tremila metri che servirebbe a scopi militari per l'aeronautica cinese. Quelli su Mischief Reef sarebbero i terzi lavori di ampliamento in pochi mesi su un'isola dell'arcipelago, dopo quelli a Fiery Cross e Subi Reef. Secondo gli esperti, i lavori su Mischief Reef potrebbero dare alla Cina un controllo maggiore sull'area di Reed Bank, dove le Filippine hanno in corso progetti di esplorazioni di gas e greggio.

Pechino ha sempre difeso i lavori di ampliamento sulle isole contese nel Mare Cinese Meridionale. Anche ieri, il portavoce del Ministero degli Esteri, Hong Lei, aveva ribadito la "sovranità incontestabile" della Cina sulle isole Spratly e il diritto di Pechino di realizzare infrastrutture a scopo difensivo sui propri territori. Dal Dipartimento della Difesa Usa, invece, era arrivato l'appello a "calmare le tensioni e creare spazio per soluzioni diplomatiche". I lavori di ampliamento delle isole nel Mare Cinese Meridionale sono cominciati lo scorso anno e sono stati in più occasioni criticati da Washington. Le dispute di sovranità in corso tra la Cina e altri Paesi del sud-est asiatico su aree del Mare Cinese Meridionale saranno tra i temi sensibili che verranno affrontati settimana prossima dal presidente cinese Xi Jinping e dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, durante la visita di Xi negli Usa.

 

 

15 settembre 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 


BORSE,GIORNATA PEGGIORE DA FINE AGOSTO


RIFORMA: IMPRESE STATALI PIU' COMPETITIVE ED EFFICIENTI

 

KISSINGER: CINA E USA OBBLIGATE A COOPERARE

 

BORSE IN RIBASSO NONOSTANTE ANNUNCIO RIFORME
Shanghai chiude a -2,67%, Shenzhen perde il 6,5%

 

XI JINPING IN VISITA NEGLI USA A FINE MESE

 

TAIWAN SIMULA ATTACCO PECHINO DURANTE ESERCITAZIONI NAVALI

 

ENTRO IL 2020 NUOVO ELICOTTERO STELATH DI QUARTA GENERAZIONE

 

PREMIER LI: NO A QUANTITAVE EASING

 

INFLAZIONE SALE AL 2% AD AGOSTO

 

PECHINO: AL VIA VERIFICA SU OSTAGGIO CINESE

 

CINA APRE MERCATO FOREX A BANCHE CENTRALI STANIERE


PREMIER LI: RISCHI DELL'ECONOMIA SOTTO CONTROLLO

 

INFRASTRUTTURE E RIFORME DEL FISCO PER CRESCERE

 

NUOVO METODO CALCOLO PIL PIU' SENSIBILE A FLUTTUAZIONI

 

BORSE DI NUOVO IN RIALZO, SHANGHAI +2,92%

 

AD AGOSTO EXPORT A  -6,1%, IMPORT -14,3%, SURPLUS +20,1%

 

INTERRUTTORE DI INDICI, L'ARMA CONTRO TURBOLENZE MERCATI   

 

G20, RASSICURAZIONI SULLA TENUTA DELL'ECONOMIA, BORSE ANCORA GIU' DOPO  LA RIAPERTURA

 

CINA: PANCHEM LAMA "STA BENE E CONDUCE VITA NORMALE"

 

AL VIA SCUOLA ITALIANA D'AMBASCIATA, PRIMA IN ASIA

 RIVISTO PIL AL RIBASSO: DAL +7,4% AL +7,3% NEL 2014
 


ESERCITO TRA RIFORMA E TAGLI

 

PREMIER LI A DALIAN PER FORUM ECONOMICO 9 E 10 SETTEMBRE

 

EX VICE PRESIDENTE ALLA PARATA, SCOPPIA LA POLEMICA A TAIWAN

 

LA GRANDE PARATA: SETTANTA ANNI DALLA VITTORIA SUL GIAPPONE XI PROMETTE SVILUPPO PACIFICO

 

NUOVE ARMI PER PECHINO, MA TAGLIATI 300MILA SOLDATI

 

TURISMO: MSC LIRICA SBARCA A SHANGHAI

 

FMI: RALLENTAMENTO CINA, IMPATTO PIU' AMPIO DEL PREVISTO

 


GENTILONI A PECHINO «PRESENZA A PARATA SEGNALE ATTENZIONE»

 

GENTILONI: SVALUTAZIONE YUAN NON CAMBIA RISCHI PER L'ITALIA

 

GIORNALISTA FA 'MEA CULPA' IN TV, TONFO BORSE "COLPA SUA"

 

BORSE VOLATILI DOPO APERTURA NEGATIVA


MANIFATTURIERO AI MINIMI DA 6 ANNI, MERCATI IN RIBASSO

 

ESPLODE IMPIANTO CHIMICO A DONGYING, 1 MORTO


BLOCCO VPN, AUMENTA LA CENSURA IN VISTA DELLA PARATA

 

VERSO LA PARATA DEL 3 SETTEMBRE, GENTILONI PER L'ITALIA


WO-LAP LAM: IL MIRACOLO CINESE E' FINITO

 

LA CINA FA PAURA, LUNEDI' NERO PER I MERCATI

 

NUOVO CROLLO PER LE BORSE, SHANGHAI -6,15%
Pesano timori per deprezzamento yuan
 

 

@Riproduzione riservata



每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci