Politica internazionale

Sharon tra luci ed ombre
nel ricordo cinese

Sharon tra luci ed ombre<br />nel ricordo cinese


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest


Pechino, 13 gen. - Nel giorno dell'ultimo saluto ad Ariel Sharon, la Cina ricorda l'ex generale e primo ministro israeliano, come un uomo che ha lasciato un'eredità "piena di contraddizioni". L'agenzia di stampa Ufficiale Xinhua, dedica un lungo profilo al "Leone" israeliano che se ne è andato dopo un lungo coma, durato otto anni. Un bilancio, quello sull'esistenza di Sharon, che si divide tra le vittorie militari e le "macchie nere" della sua carriera politica, in particolare "l'inazione nel fermare il massacro di Sabra e Shatila durante la guerra in Libano nel 1982". Giudizio contrastato anche per la CCTV, l'emittente televisiva nazionale cinese, che lo definisce "una delle figure più influenti e controverse" della politica israeliana, in un breve articolo ripreso on line dalla stessa Xinhua.

Il Global Times saluta invece Ariel Sharon come "l'ultimo degli uomini forti del Medio Oriente". In un editoriale sulla prima pagina di oggi, il tabloid pubblicato dal Quotidiano del Popolo parla, citando alcuni analisti, di un uomo di Stato "controverso che ha scioccato il mondo arabo con la sua svolta drammatica, e segnato la fine di un'era di politici forti in medio Oriente". Audace e decisionista, secondo il giudizio dell'esperto di Medio Oriente, Ma Xiaolin, difficilmente potrà essere emulato dai politici in attività oggi. Sharon, scrive il Global Times, "ha lasciato un'impronta storica nel Medio Oriente attraverso l'invasione militare gli insediamenti israeliani,ma anche con la scioccante decisione del ritiro dalla striscia di Gaza". Yin Gang, un ricercatore dell'Accademia di Scienze Sociali, il più importante think-tank cinese, ne ricorda il profilo pragmatico nel cercare la pace per il suo Paese, faro della sua politica, "piuttosto che cercare la pace con la Palestina". A Sharon viene comunque riconosciuto un profilo politico di prima grandezza nella storia israeliana. Le decisioni prese sia da generale che da politico, ha spiegato la Xinhua, "continueranno ad avere un impatto su Israele e sulla politica regionale ancora per molto tempo".

Il China Daily ha poi ricordato i legami tra Israele e la Cina sotto Sharon, in particolare, nel 2001, dubito dopo essere stato eletto primo ministro, quando ha inviato una lettera di scuse all'allora presidente cinese, Jiang Zemin, per un mancato accordo su un affare di trasferimento di tecnologie per la Difesa, sotto pressione di Washington, la cui dinamica, ancora oggi poco chiara, viene confermata al quotidiano cinese da un accademico del China Institute for International Studies. "Israele era preoccupato per l'esito della trattativa e voleva risarcire la Cina" ha dichiarato Li Guofu, ai microfoni del China Daily.

Israele ha salutato per l'ultima volta Ariel Sharon oggi con una cerimonia che si è tenuta alla Knesset, tra imponenti misure di sicurezza. A ricordarlo anche il primo ministro Benjamin Netanyahu, suo avversario dopo la decisione di ritirare i coloni da Gaza. "Sharon è stato criticato duramente dai membri dello stesso partito Likud -scriveva oggi la Xinhua- ciò nonostante, grazie alle sua presenza unica, è stato capace di "abbattere" i suoi oppositori e alla fine Israele ha lasciato Gaza". Tra gli uomini politici stranieri presenti alla cerimonia c'erano il vice presidente statunitense, Joe Biden, e l'ex primo ministro britannico, Tony Blair. Per l'Italia era presente il vice ministro degli Esteri, Marta Dassù.



13 gennaio 2014

 

ALTRI ARTICOLI:

 

 

PACE IN SUD SUDAN, UNA PRIORITA' PER LA CINA

 

INCIDENTI SUL LAVORO, CIRCA 20MILA SITUAZIONI A RISCHIO NELL'ENERGIA

 

CINA: VISITA DI ABE A YASUKUNI UN PROBLEMA DI TUTTI

 

DOPO IL NO DEL NYT, CHEN GUANGBIAO PUNTA AL WSJ

 

LA GIUSTIZIA AI TEMPI DI XI JINPING

 

TROVARE LA CINA NEL GANDHARA

 

XI JINPING: VIA LA CORRUZIONE DAI TRIBUNALI

 

A ZHANG YIMOU MULTA DA 1 MLN DI EURO PER I SUOI 4 FIGLI

 

TROVARE LA CINA NEL GANDHARA

 

EDUCARE DUE FIGLI, LA SFIDA DEI GENITORI DI DOMANI

 

PECHINO APRE SU BANCHE E TELECOMUNICAZIONI

 

"CINA IN PRIMA LINEA NELLA MISSIONE SIRIANA"

 

MEDIA: PAPA FRANCESCO TRA I 10 "UOMINI CHIAVE"

 

ADDIO A RUN RUN SHAW - Il pioniere del cinema di Hong Kong

 

MUORE PRESIDENTE DI CHINA RAILWAY, SI INDAGA SUL SUICIDIO

 

APRE CONSOLATO ITALIANO A CHONGQING

 

ATTENTATORE S. FRANCISCO: HO OBBEDITO ALLE 'MIE VOCI'

 

IL SENSATO PARADOSSO CINESE

 

 

© Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci