Politica internazionale

Politica internazionale

RUSSIA-CINA: PUTIN RICEVE XI,
"A LIVELLI SENZA PRECEDENTI"

RUSSIA-CINA: PUTIN RICEVE XI,<br /> A LIVELLI SENZA PRECEDENTI


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest


Pechino, 8 mag. -  E' arrivato oggi in Russia, il presidente cinese, Xi Jinping, accompagnato dalla moglie, Peng Liyuan, per la sua terza visita nel Paese da quando ha assunto la carica, nel marzo 2013. Quella a Mosca è la seconda tappa di una viaggio che ha visto ieri il presidente cinese Ad Astana per congratularsi con Nursultan Nazarbayev, recentemente riletto alla guida del Kazakistan, e che si concluderà in Bielorussia, con una visita di tre giorni, dal 10 al 12 maggio prossimi. All'arrivo, Xi è stato ricevuto dal presidente russo, Vladimir Putin, al Cremlino che si è detto "felice di incontrare gli amici cinesi nel momento in cui tutto il popolo russo celebra la vittoria" di settanta anni fa.

L'occasione del viaggio in Russia è data dalle celebrazioni che si terranno domani sulla piazza Rossa. Alla parata militare assisteranno 26 leader mondiali, ma non quelli dei Paesi occidentali, nonostante il previsto arrivo a Mosca, domenica, della cancelliera tedesca, Angela Merkel, per un incontro con Putin. I rapporti tra Mosca e Pechino sono ai massimi storici, come i leader russi ripetono da tempo, e il segnale più visibile, domani, dell'amicizia che unisce i due Paesi sarà la presenza di un contingente di circa cento soldati dell'Esercito di Liberazione Popolare cinese alla parata sulla piazza Rossa, per la prima volta in assoluto.

Al di là delle commemorazioni, Mosca cerca di attrarre i finanziamenti cinesi e durante il vertice tra Xi e Putin, si attende la firma di "una quantità impressionante di documenti", scrive l'agenzia Interfax, per un totale di circa quaranta accordi che spazieranno dai settori dell'energia alle infrastrutture, all'alta velocità, fino alla tecnologia aerospaziale. Una delle più importanti intese delle prossime ore vede protagonisti il Russian Direct Investment Fund e China Construction Bank, uno dei colossi di Stato cinesi del credito, per stabilire il meccanismo di finanziamento cinese ai progetti russi delle aziende che non sono toccate dalle sanzioni, come affermato al Financial Times dallo stesso Kirill Dmitriev, Ceo del RDIF. Tra gli altri accordi in vista c'è anche quello per la promozione in Cina dei Sukhoi Super Jet, punta di diamante dell'aviazione russa, e un fondo congiunto da due miliardi di dollari per l'agricoltura.

 

08 maggio 2015

 

ALTRI ARTICOLI


FMI: PIU' FLESSIBILITA' ALLO YUAN, VIA ALLE RIFORME 

 

CAMPAGNA ANTI-CORRUZIONE NON SPAVENTA I MILITARI  

 

STOP RISCALDAMENTI CARBONE IN CITTA' ENTRO 2020

 

XI IN RUSSIA TRA ACCORDI IN ENERGIA E INFRASTRUTTURE

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci