Politica internazionale

Politica internazionale

Padoan: conclusa
la missione cinese

Padoan: conclusa <br />la missione cinese


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest


Pechino, 25 lug. - Si è conclusa la missione cinese del ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, oggi a Hong Kong per incontrare i vertici finanziari e le autorità monetarie dell'ex colonia britannica, dopo due giorni a Pechino, dove ha avuto colloqui con i vertici delle maggiori banche cinesi e ha incontrato il ministro delle Finanze cinese, Lou Jiwei, e il governatore della People's Bank of China, Zhou Xiaochuan. A Hong Kong, il ministro ha parlato con il financial secretary dell'isola, John Tsang, e con il vice governatore della Hong Kong Monetary Authority, Peter Pang. Assieme al ministro, viaggia anche una delegazione di Cassa Depositi e Prestiti, tra cui il presidente, Franco Bassanini, e l'amministratore delegato, Giovanni Gorno Tempini.

 

Con Tsang, Padoan ha discusso del rafforzamento della cooperazione tra i due Paesi e della possibilità che la ratifica parlamentare dell'accordo sottoscritto a gennaio 2013 per eliminare la doppia tassazione sia completata entro l'anno, spiega una nota emessa dal Ministero dell'Economia. Padoan ha poi incontrato i vertici di operatori finanziari specializzati in investimenti a lungo termine e di operatori industriali attivi nel campo dell'energia, delle infrastrutture e delle telecomunicazioni.

 

Nella giornata di ieri, durante un incontro con la stampa è stata annunciata l'imminente cessione di una quota di minoranza di CDP Reti pari al 35%, per un valore di circa due miliardi di euro, al gruppo State Grid International Development, società controllata da State Grid Corporation of China, il maggiore distributore di energia elettrica in Cina, e il memorandum d'intesa sottoscritto dal Cassa Depositi e Prestiti con China Development Bank, una delle maggiori banche di sviluppo cinesi per la cooperazione nei settori delle infrastrutture, dell'equity, dell'export finance e del mercato dei capitali. La delegazione guidata dal ministro Padoan sarà di ritorno in Italia nella mattinata di domani.
  

 

25 luglio 2014

 

PADOAN: FAVORIRE INVESTIMENTI TRA ITALIA E CINA

 

Pechino, 24 lug. - Gli investimenti di lungo termine sono stati il tema centrale dei colloqui tra Italia e Cina durante la missione del ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, che si conclude oggi. Padoan è arrivato a Pechino ieri mattina a capo di una delegazione di cui facevano parte anche i vertici di Cassa Depositi e Prestiti: il presidente Franco Bassanini e l'amministratore delegato, Giovanni Gorno Tempini. Padoan ha incontrato i vertici della finanza cinese, a cominciare dal ministro delle Finanze, Lou Jiwei, e dal governatore della banca centrale, la People's Bank of China, Zhou Xiaochuan, che ha incontrato oggi.

 L'accordo più importante, ancora non finalizzato, ma giunto alle battute finali, è stato quello della cessione di una quota del 35% di CDP Reti a State Grid International Development, società controllata da State Grid Corporation of China, il maggiore distributore di energia elettrica della Cina, che dovrebbe essere ufficializzato "entro un breve lasso di tempo" e ha un valore di "circa due miliardi di euro", come confermato dallo stesso ministro Padoan. L'altro risultato della missione di questi due giorni è il memorandum d'intesa tra Cassa Depositi e Prestiti e la banca di sviluppo China Development Bank (CDB) che hanno sottoscritto oggi un accordo per la cooperazione nelle aree di Infrastrutture, Export Finance, Equity e Mercato dei Capitali. Tra le novità per il futuro, c'è poi l'auspicio di aprire un ufficio permanente di Cassa Depositi e Prestiti in Cina, che sarebbe il primo ufficio permanente all'estero del braccio operativo del Ministero dell'Economia, che fino al 2006 non operava all'estero. "La Cina potrebbe essere la prima eccezione -ha confermato Bassanini - Il ministro Padoan ha ripreso la questione nelle conlcusioni dicendo che il governo auspica che si arrivi presto ad avere un ufficio permanente in Cina". Quello di Pechino "potrebbe essere un ufficio permanente comune con Simest e Sace" ha continuato Bassanini, sottolineando come i due gruppi siano entrambi controllati da Cassa Depositi e Prestiti.

 Gli investimenti a lungo termine rappresentano un tema "quanto mai centrale nella strategia del governo italiano" ha ricordato Padoan, durante l'incontro con la stampa italiana presente a Pechino. Il governo ha posto il tema al centro della strategia e del programma della presidenza italiana dell'Unione Europea di questo semestre, ha confermato Padoan, "con l'intento di farne un tema centrale del prossimo quinquennio della Commissione Europea che si insedierà tra qualche mese". Il ministro ha definito "molto fruttuosi" gli incontri di questi giorni con i principali interlocutori finanziari della Cina, tra cui i vertici delle quattro maggiori banche commerciali (Agricultural Bank of China, Industrial & Commercial Bank of China, Bank of China, e China Construction Bank) e di China Development Bank. Nella serata di oggi, Padoan incontra anche i vertici della banca di investimenti Export-Import Bank of China.

 Le possibilità di investimenti tra Cina e Italia riguardano diversi settori, "da quello dell'energia in primis, ma non solo", ha spiegato l'amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti. "Si è parlato anche di altri tipi, prima tra tutte, l'acqua - ha continuato giorno Tempini - Infine c'è da dire anche che alcuni di questi investitori hanno operato in giro per il mondo anche nel settore immobiliare. Anche questo è un tema rilevante, tenuto conto che uno degli aspetti su cui Cassa si sta concentrando è proprio quello della valorizzazione del patrimonio immobiliare". Dalla parte cinese, l'interesse non manca, come riscontrato dal presidente di Cassa Depositi e Prestiti. "Abbiamo colto anche un interesse e una disponibilità a studiare anche possibilità di iniziative comuni in altri Paesi - ha confermato Bassanini - E' emerso il fatto che ci ritengono dei partner interessanti anche per investimenti in altri Paesi in cui noi siamo interessati, in particolare se coinvolgessero le imprese italiane nelle azioni dei progetti".

 Oltre agli accordi - ancora in fase di evoluzione quello tra CDP Reti e SGID, e al memorandum di oggi tra CDP e CDB - il ministro Padoan si è soffermato sui temi calda dell'economie  della finanza, a cominciare dal processo di internazionalizzazione del renminbi, la valuta cinese. il mese scorso, la banca centrale cinese, ha firmato accordi per la creazione di due clearing banks per lo yuan offhsore a Londra e Francoforte. "L'italia parteciperà all'internazionalizzazione del renminbi attraverso l'ulteriore integrazione del sistema finanziario europeo che, con l'unione bancaria, sta subendo un'accelerazione. Penso che i vantaggi di accesso a un mercato internazionale del renminbi si otterranno attraverso questo canale, in una cornice europea".

 In conclusione, il ministro ha riservato una battuta anche per la nuova Brics Bank nata il 15 luglio scorso, durante il sesto forum dei Paesi Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica) che si sono riuniti a Fortaleza in Brasile. "Il fatto che si costituisca una banca multilaterale imperniata sul contributo dei cinque principali Paesi emergenti è un segno del fatto che questi Paesi stanno diventando adulti, diciamo così - ha commentato Padoan - Sarà molto importante il contributo di questa banca al finanziamento dello sviluppo anche perché tra i contributori di questa banca ci sono Paesi importanti con grandi risorse come la Cina". Padoan ha valutato come "positiva per il sistema finanziario internazionale" la novità costituita dalla nuova banca di sviluppo. "Il fatto che ci sia una banca di questa dimensione - ha concluso Padoan - potrà accentuare il finanziamento a lungo termine che, per altro, visto che parliamo di Brics, è uno dei termini centrali dell'agenda del G20 di cui i cinque Paesi Brics fanno parte".


24 luglio 2014

 

 

LEGGI ANCHE:

 

PADOAN: FAVORIRE INVESTIMENTI TRA ITALIA E CINA

 

PADOAN, BENE PRIMA GIORNATA DI COLLOQUI VERSO RAPPORTI CONTINUATIVI E SOLIDI


IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN DA DOMANI IN CINA

 

 

ALTRI ARTICOLI:

 

PADOAN: FAVORIRE INVESTIMENTI TRA ITALIA E CINA

 

CDP E SGID IN "TRATTATIVA AVANZATA"

 

HSBC: MANIFATTUTIERO AL MASSIMO DA 18 MESI

 

DISASTRO AEREO TAIWAN, AUTORITA': METEO NON AVVERSO

 

TOUR IN SUD AMERICA PER XI JINPING
CINA E CUBA SIGLANO 29 ACCORDI
 

 

PADOAN, BENE PRIMA GIORNATA DI COLLOQUI VERSO RAPPORTI CONTINUATIVI E SOLIDI

 

LOTTA ALLA CORRUZIONE COLPISCE RANA GONFIABILE

 

CITTA IN QUARANTENA PER PESTE BUBBONICA

TAIWAN: AEREO SI SCHIANTA IN FASE DI ATTERRAGGIO,51 MORTI  

 

IL MINISTRO DELL'ECONOMIA PADOAN DA DOMANI IN CINA

 

XI A CUBA, AL VIA VISITA UFFICIALE

 

CDP RETI VICINA AD ACCORDO CON STATE GRID OF CHINA PER IL 35%

 

CARNE AVARIATA, SCANDALO ANCHE SU STARBUCKS

 

TIFONE RAMMASUN: BILANCIO SALE A 46 MORTI E 25 DISPERSI


XI JINPING GUARDA AL VENEZUELA PER IL PETROLIO

 

FORBES VENDUTA A GRUPPO DI INVESTITORI DI HONG KONG

 

CINA-BRASILE, ACCORDI PER 8,6 MILIARDI DI DOLLARI

 

A SINDACO YANGZHOU PERGAMENA XVI SECOLO MARCO POLO

 

PREMIER LI: BENE ANCHE CRESCERE MENO DEL 7,5%

 

IN ARRIVO NUOVO PACCHETTO STIMOLI

 

IN ARRIVO NUOVI PACCHETTI STIMOLI MIRATI ALL'ECONOMIA

 

RINNOVABILI, SEMPRE PIU' PRESENTI PMI ITALIANE


XI JINPING IN BRASILE A CACCIA DI INVESTIMENTI

 

NASCE LA BANCA DI SVILUPPO DEI BRICS

 

SBARCA A DALIAN VINITALY INTERNATIONAL

 

XI A OBAMA: GESTIONE COSTRUTTIVA DELLE DIFFERENZE

 

DIRITTI UMANI, XI NON CONVINCE PLATEA INTERAZIONALE

 

CNH INDUSTRIAL: NUOVO STABILIMENTO A HARBIN

 

USA: DA INDUSTRIALE CINESE FURTO INFORMATICO


XI IN SUD AMERICA, ALLA CINA 25 AEREI BRASILIANI

 

INDAGATI DUE ALLEATI EX ZAR DELLA SICUREZZA


PASSA DA MALTA VIA DELLA SETA MARITTIMA DI PECHINO


BANCA CENTRALE INDAGA SU BANK OF CHINA PER RICICLAGGIO DOPO INCHIESTA CCTV


CINA-USA, BANCA CENTRALE PROMETTE YUAN PIU' FLESSIBILE

 

COLOSSO JIHUA GUIDERA' COLOSSO PMI ITALIANE IN CINA

 

DAGONG EUROPE: AREE LIBERO SCAMBIO
UN AIUTO PER IMPRESE STRANIERE


 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci