Politica internazionale

Politica internazionale

MH370, NESSUN TERRORISTA TRA PASSEGGERI CINESI
Familiari minacciano sciopero della fame

MH370, NESSUN TERRORISTA TRA PASSEGGERI CINESI<br />Familiari minacciano sciopero della fame


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 18 mar. - Non c'erano cittadini cinesi collegati ad attività terroristiche a bordo del volo MH370 della Malaysia Airlines disperso da undici giorni. L'intelligence cinese ha confermato di avere concluso le indagini sui 153 passeggeri cinesi e di non avere trovato riscontri che possano lasciare immaginare un atto di terrorismo compiuto da uno di loro. Il Boeing 777 della compagnia di bandiera malese era partito poco dopo la mezzanotte tra il 7 e l'8 marzo scorso dall'aeroporto di Kuala Lumpur diretto a Pechino, dove sarebbe dovuto arrivare alle 6.30 del mattino, ma è scomparso dal radar poco dopo la partenza, intorno alle 1.30, e da undici giorni le ricerche non sono ancora riuscite a individuare dove si possa trovare.

Un'attenzione particolare, gli inquirenti cinesi l'hanno rivolta a un cittadino di etnia uighura, la minoranza turcofona e musulmana che vive nella Xinjiang, la vasta area a nord-ovest della Cina dove è in atto un forte confronto etnico ed esiste una minoranza che chiede la separazione del territorio dal governo centrale cinese. Secondo gli inquirenti, il volo della Malaysia Airlines avrebbe potuto arrivare fino in Kazakistan con il carburante che aveva a disposizione, una circostanza oggi smentita dalle autorità di Astana, che hanno confermato di non avere avuto segnalazioni di aerei non identificati nel proprio spazio aereo. Sia il Kazakistan che il Kirghizistan hanno poi confermato di essere disponibili ad aiutare nelle ricerche la Malaysia, nonostante non sia arrivata alcuna richiesta ufficiale da Kuala Lumpur.

Nella giornata di oggi, il governo cinese ha anche dichiarato di avere aperto le ricerche nel proprio territorio, dopo che in un primo momento era stata accantonata l'ipotesi che l'aereo potesse avere effettuato un atterraggio di emergenza su suolo cinese, perché non rilevato dai radar. Al momento il governo cinese ha attivato 21 satelliti per rintracciare l'aereo scomparso: sotto esame è soprattutto la porzione di territorio sopra cui il Boeing 777 avrebbe potuto volare nel caso si fosse diretto a nord-ovest, una delle possibli rotte indicate nei giorni scorsi dagli inquirenti.

L'incertezza sulla sorte dei propri familiari e la scarsità di notizie attendibili hanno avuto effetto sui familiari dei passeggeri a bordo del volo MH370. Alcuni di loro, che si trovano in un albergo della capitale cinese hanno minacciato uno sciopero della fame oggi, per l'assenza di notizie certe sui parenti e per la gestione della vicenda da parte delle autorità malesi. In molti si aspettavano in queste ore la visita dell'ambasciatore malese a Pechino, che però non è arrivata. Il malcontento è serpeggiato anche tra i familiari dei passeggeri che da alcuni giorni si trovano a Kuala Lumpur per seguire più da vicino le indagini, che hanno lamentato di essere sottoposti a una vigilanza tropo stretta da parte delle autorità malesi.

La polemica tra Cina e Malaysia sulla condivisione delle informazioni e sulla gestione del volo scomparso ha avuto oggi una battuta d'arresto, dopo che l'ambasciatore cinese in Malaysia, Huang Huikang ha dichiarato che nonostante Kuala Lumpur non fosse pronta a gestire un simile evento, gli inquirenti stanno facendo del loro meglio per rintracciare il volo scomparso. Il vero problema, ha spiegato Huang Huikang, resta il caos di informazioni. Intanto prende sempre più corpo l'ipotesi del dirottamento, come già accennato - anche se senza un riferimento diretto - dal primo ministro della Malaysia, Najib Razak, sabato scorso in conferenza stampa. Secondo gli ultimi riscontri citati dal New York Times, l'inversione di rotta dopo l'ultimo segnale radar è stato programmato dall'interno della cabina di pilotaggio da un sistema informatico. Quello che rimane oscuro è se la riprogrammazione della rotta sia avvenuta mentre l'aereo era già in volo o solo dopo la partenza dallo scalo malese.

 

LEGGI ANCHE

 


MALAYSIA, TALEBANI: "NOI NON C'ENTRIAMO"
RICERCHE ESTESE ALLA CINA


MH370, CINA: MALAYSIA ESTENDA RICERCHE
Dai media piogge di critiche al governo malese

 

MH370:PILOTA E CO-PILOTA NON VOLEVANO VOLARE INSIEME

 

B-777 VOLO' PER ALTRE CINQUE ORE, SATELLITI RAFFORZANO TESI

 

MALAYSIA: PISTA TERRORISTICA SEMPRE MENO PROBABILE, SI CERCA NELLO STRETTO DELLA MALACCA

 

DA KUNMING ALL'AEREO SCOMPARSO,
CHI SONO I NEMICI DELLA CINA

 

DISPERSO AEREO MALAYSIA AIRLINES DIRETTO A PECHINO, 239 DISPERSI "NESSUN ITALIANO A BORDO"


 

ALTRI ARTICOLI:

 

MH370, CINA: MALAYSIA ESTENDA RICERCHE
Dai media piogge di critiche al governo malese
 

 

CRIMEA VOTA SECESSIONE, USA E UE: ILLEGALE, CINA NEUTRALE  

 

PBOC RIALZA DA 1% A 2% BANDA OSCILLAZIONE YUAN  

 

TWITTER: AD COSTOLO A SHANGHAI, PRIMA MISSIONE IN CINA 

 

NORD COREA LANCIA 25 MISSILI NEL MARE DEL GIAPPONE 

 

ALIBABA PRONTA PER WALL STREET  

 

MUORE IL VESCOVO DI SHANGHAI  

 

PECHINO: NEL 2020 POPOLAZIONE URBANA AL 60%

 

MH370: SETTE GIORNI DI IPOTESI, TEORIE ED ERRORI

 

CENSURA WECHAT, WEIBO PRONTA PER QUOTAZIONE IN BORSA

 

BANCA CENTRALE BLOCCA PAGAMENTI DA CELLULARI
In allarme i colossi dell'e-commerce Alibaba e Tencent

 

IN MANETTE LEADER DI WUKAN, ATTIVISTA: ARRESTO SOSPETTO

UOMO ACCOLTELLA 5 PERSONE. POLIZIA: "NON E' TERRORISMO"

NECESSARIO AFFRONTARE IL MALCONTENTO
CHE ALIMENTA IL TERRORISMO

 

B-777 VOLO' PER ALTRE CINQUE ORE,
SATELLITI RAFFORZANO TESI

MALAYSIA: ERRORE IN FOTO SATELLITARI
Pechino insiste: "possibili detriti"

 

CHIUSA L'ANP: PREMIER LI OTTIMISMO SU ECONOMIA

 

ANP, PUGNO DI FERRO CONTRO INQUINAMENTO

 

MAXI ESPLOSIONE IN TUNNEL, 31 MORTI E 9 DISPERSI

 

LI HEJUN: IL MISTERIOSO MILIARDARIO DELLE RINNOVABILI

 

CAPO AVIAZIONE NEGA AEREO SEGUITO FINO A MALACCA

 

UE-CINA: PRESIDENTE XI JINPING A BRUXELLES IL 31 MARZO

 

APRE A PECHINO IL PARCO A TEMA DEGLI UNIVERSAL STUDIOS

 

RENZI IN CINA AD APRILE

 

YU'E BAO, FONDO ALIBABA IN 9 MESI VOLA A 81 MLN DI DEPOSITI

 

ANP: A VIA ISTITUZIONE DI CINQUE BANCHE PRIVATE

 

IBM: 20 LICENZIATI, MA SCIOPERO PROSEGUE


FUKUSHIMA: CINA, “GIAPPONE DIA SPIEGAZIONI SULLA VICENDA”


UCRAINA CINA NO A SANZIONI, ESPERTI "PRENDA POSIZIONE"


CHAORI SOLAR IN BANCAROTTA, PRIMO DEFAULT DAL 1997


APRE IL FONDO MASI, 2500 VOLUMI SULLA CINA


LOU JIWEI, CRESCITA PIL AL 7,5% E' FLESSIBILE

 

CNOOC PUNTA ALL'ARTICO, PRIMA LICENZA IN ISLANDA

 

CRISI UCRAINA: CINA INSISTE SU DIALOGO

 

ATTACCO A KUNMING, CONTROLLO SUI MEDIA

 

MERKEL: NO A VISITA DI XI AI SITI DELL'OLOCAUSTO

 

ANP: OBIETTIVO CRESCITA 7,5% PER IL 2014, +12,2% BUDGET DIFESA E GUERRA A INQUINAMENTO

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci