Politica internazionale

Politica internazionale

Kerry in Cina da giovedì,
da Usa stoccata su Adiz

Kerry in Cina da giovedì,<br />da Usa stoccata su Adiz


di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella



Roma, 11 feb.- Un duro botta e risposta tra Washington e Pechino anticipa la visita del segretario di Stato John Kerry in Cina prevista per giovedì, prima tappa di un viaggio che proseguirà in Sud Corea, Indonesia ed Emirati Arabi. La questione è ancora una volta quella del Mar Cinese Meridionale sulla quale gli Usa – sostengono a Pechino – continuano a interferire. L'ultima stoccata al Drago è arrivata lunedì dal Comandante della Pacific Air Force  Herbert Carlisle, il quale ha definito "provocatoria" una eventuale zona di identificazione aerea di Difesa (ADIZ) cinese come quella istituita a fine novembre scorso sui cieli del Mar Cinese Orientale e, in particolare, sulle isole contese con il Giappone delle Diaoyu/Senkaku dove la tensione è arrivata più volte nell'ultimo anno ai massimi livelli.

Una dichiarazione quella di Carlisle, che Pechino ha condannato con forza definendola "irresponsabile": "Funzionari di livello dovrebbero riflettere attentamente su certe dichiarazioni irresponsabili a proposito di quei diritti legittimi e ragionevoli esercitati dalla Cina" ha dichiarato la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying aggiungendo che "fissare una zona di difesa aerea è un diritto di qualsiasi stato sovrano". Sia gli Stati Uniti che altri Paesi ne hanno una – ha continuato la portavoce – "perché la Cina non può?"


Pur non essendo una dichiarazione di sovranità , secondo le disposizioni i velivoli che entrano nella zona di identificazione aerea nel Mar Cinese Orientale devono fornire precise indicazioni sui loro piani di volo e rispondere alle richieste di identificazione.

Carlisle non ha risparmiato nemmeno Tokyo e Manila, le cui azioni hanno di recente buttato benzina sul fuoco anziché spegnerlo. "Bisogna riflettere e considerare se certe mosse possano essere provocatorie per altri" ha detto il comandante all'agenzia Bloomberg. La scorsa settimana il presidente Benigno Aquino aveva paragonato i tentativi di Pechino di appropriarsi dei territori contesi alle azioni della Germania fascista alla vigilia della Seconda Guerra mondiale. A dicembre  invece il premier giapponese Shinzo Abe si era recato al tempio di Yasukuni a rendere omaggio ai caduti di guerra nipponici tra i quali anche 15 supercriminali responsabili delle peggiori atrocità durante l'invasione giapponese in Cina. Una visita che aveva mandato Pechino su tutte le furie con tanto di appello alla comunità internazionale affinché ammonisse il premier e lo invitasse a "rileggere la storia". Il secondo sgambetto dal Sol Levante è arrivato qualche settimana fa a Davos, nel corso del forum economico durante il quale Abe ha paragonato i rapporti sino-giapponesi a quelli tra la Germania e la Gran Bretagna alla vigilia della Prima Guerra mondiale. Immediata la reazione della Cina che ha definito il premier "delirante e contraddittorio". Un punto su cui oggi è tornato anche il Quotidiano del Popolo che in un insolitamente duro editoriale parla di una "logica da gangster" "prova del rifiuto del Giappone nel riconoscere l'aggressione depravata che ha caratterizzato il Paese in passato"

11 febbraio 2014

 

ALTRI ARTICOLI:


DONGGUAN A LUCI ROSSE, 67 IN MANETTE PER PROSTITUZIONE

 

XI, SOCHI HA SUGGELLATO LE RELAZIONI SINO-RUSSE

 

CINA E TAIWAN A COLLOQUIO

 

OBAMA: NECESSARIA MAGGIORE LIBERTÀ DI CULTO IN CINA

 

XI E PUTIN A SOCHI

 

MAX BAUCUS, NUOVO AMBASCIATORE USA IN CINA

 

XI A SOCHI PER RINSALDARE PARTNERSHIP CON PUTIN

 

TOKYO NEGA SU MASSACRO NANCHINO, PECHINO S'INFURIA

 

CINA-MYANMAR: MANCATI STANDARD, NUOVI GUAI CONDOTTA

 

FIRENZE, INCENDI: A FUOCO CAPANNONE GESTITO DA CINESI

 

DUBBI SU CRESCITA CINA, BORSE IN PICCHIATA

 

SPESE MILITARI IN CRESCITA, CINA SECONDA DOPO USA

 

ACQUISTO RISO, CINA ANNULLA AFFARE CON THAILANDIA

 

TOCHINA BUSINESS PROGRAM, AL VIA LA SECONDA EDIZIONE

 

PECHINO DURA SU RAPPORTO HUMAN RIGHTS WATCH:
"NEGA PROGRESSI CINA SU RIFORMA GIUSTIZIA

 

FRENANO MANIFATTURIERO E SERVIZI, MA ANCORA IN CRESCITA

 

MISSILE, CINA O NATO: TURCHIA PRENDE TEMPO

 

CINA E INDIA, GARA A CHI HA L'ARIA PEGGIORE

 

RAMZY (NYT) AL DESK DI TAIPEI DOPO IL RIFIUTO DEI VISTO CINESE

 

AVIARIA: PERDITE PER CIRCA 2,5 MILIARDI DI EURO

 

L'ANNO DEL CAVALLO SENZA FUOCHI D'ARTIFICIO


ESPULSO DAL PARTITO L'EX SINDACO DI NANCHINO

 

ECFR: NEL 2013 UE DEBOLE NEL RAPPORTO CON CINA

 

RAMZY (NYT) AL DESK DI TAIPEI DOPO IL RIFIUTO DEL VISTO


OBAMA: CINA SCALZATA DA USA COME DESTINAZIONE PER INVESTIMENTI

 

TENNIS: LA VITTORIA DI LI NA, E' POLEMICA SL DENARO PUBBLICO


ATTIVISTA ANTI-CORRUZIONE CONDANNATO A 18 MESI

 

MOTORI DI RICERCA DI CARNE UMANA, LA PAURA DEL LINCIAGGIO ON LINE

 

SPEDIZIONE ESPLORA FONDALI MAR CINESE MERIDIONALE

 

UNDICI ORE DI TRATTATIVA, EVITATO DEFAULT CHINA CREDIT TRUST

 

BAIDU MAPPA LA MASSICCIA MIGRAZIONE DEL CAPODANNO

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci