Politica internazionale

Politica internazionale

Isole contese: in Cina
l'ammiraglio Usa Harris

Isole contese: in Cina <br />l ammiraglio Usa Harris


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 3 nov. - I pattugliamenti statunitensi nel Mare Cinese Meridionale non costituiscono una minaccia per alcuna nazione. Lo ha affermato oggi a Pechino l'ammiraglio della Marina di Washington Harry Harris, al primo giorno di visita ufficiale in Cina che avrà tra i temi di discussione le rivendicazioni territoriali cinesi nel Mare Cinese Meridionale a una settimana dall'incursione della Uss Lassen della Marina Usa nelle acque territoriali delle isole Spratly, contese tra Cina e Filippine. La visita era già in programma prima dell'episodio, che ha scatenato la reazione sdegnata di Pechino e che gli Usa considerano una normale operazione per preservare la libertà di navigazione.

"Abbiamo condotto operazioni di libertà di navigazione in tutto il mondo e nessuno dovrebbe esserne sorpreso", ha spiegato l'ammiraglio statunitense all'inizio del viaggio di tre giorni, che ha il comando della stessa Uss Lassen. Harris ha ribadito che gli Usa non prendono posizioni riguardo alle dispute di sovranità in corso nel Mare Cinese Meridionale e che questo tipo di operazioni "non dovrebbero mai essere interpretate come una minaccia per qualsiasi nazione". Harris è tra i funzionari militari di Washington uno dei più critici rispetto alle rivendicazioni cinesi: il suo nome aveva a tratto l'attenzione internazionale nell'aprile scorso, quando aveva definito i lavori cinesi di ampliamento a scopo militare delle isole del Mare Cinese Meridionale come "la grande muraglia di sabbia".

Nei tre giorni di visita a Pechino, la prima per Harris, è in programma un incontro con alti funzionari dell'Esercito di Liberazione Popolare cinese e una visita ad alcuni centri militari cinesi. Gli Stati Uniti avevano specificato già settimana scorsa che l'incursione nelle acque delle isole Spratly non sarebbe rimasto un episodio isolato. Nelle ultime ore, da fonti militari di Washington è emerso che le operazioni di libertà di navigazione nel Mare Cinese Meridionale, come quella di martedì scorso, continueranno e avverranno con la cadenza di due al trimestre.

 

3 novembre 2015

 

LEGGI ANCHE


ISOLE CONTESE: CINA CONTRO L'AIA, DECISIONE NULLA

 

ISOLE CONTESE, MEDIA CINESI CONTRO GLI USA
"Provocazioni gravi", prepararsi al peggio
 

 

ALTRI ARTICOLI

 

MANIFATTURIERO ANCORA IN CONTRAZIONE A OTTOBRE

 

CLIMA: HOLLANDE, ESSENZIALE CONTRIBUTO CINESE NELLA LOTTA

 

ISTITUZIONI E IMPRESE ITALIANE INSIEME TRE GIORNI PER NUOVE STRATEGIE

 

YUAN CORRE AL RIALZO, +0,54% SUL DOLLARO, POI CALA

 

FINE POLITICA FIGLIO UNICO, CAUTI I MEDIA


ISOLE CONTESE: CINA CONTRO L'AIA, DECISIONE NULLA

 

IL CHEAP OIL COLPISCE I GIGANTI, GIU' PETROCHINA E SINOPEC


CHIUSO IL PLENUM, FINE POLITICA FIGLIO UNICO

 

MERKEL A PECHINO DIFENDE INTERESSI TEDESCHI

 

FIUMICINO PRIMO SCALO EUROPEO PER CITTA' CINESI RAGGIUNTE

 

ISOLE CONTESE, MEDIA CINESI CONTRO GLI USA
"Provocazioni gravi", prepararsi al peggio
 

 

IL PLENUM DELLA NUOVA NORMALITA', CRESCITA "INTORNO AL 6 VIRGOLA"

 

CINEMA EUROPEO DI SCENA ALL'ISTITUTO ITALIANO

 

AMBASCIATORE LI RUIYU, NUOVO CORSO RELAZIONI ITALIA-CINA


ISOLE CONTESE: PECHINO CONVOCA AMBASCIATORE USA

 

AL VIA V PLENUM PCC, DECIDERA' LINEE GUIDA FINO AL 2020

 

CINA, PRIORITA' A TRASMISSIONE ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

 

HK: TRAGHETTO IN COLLISIONE, 124 I FERITI, 87 I DISPERSI

 

PECHINO FA RICHIESTA FORMALE PER ENTRARE NELLA EBRD

 

XI A MANCHESTER, IL NORD A CACCIA DI ACCORDI

ITALIA-CINA, 45 ANNI DI RELAZIONI,UN PONTE EUROPA-ASIA

 


@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci