Politica internazionale

Politica internazionale

Hong Kong: CY Leung,
governo sì a dialogo

Hong Kong: CY Leung, <br />governo sì a dialogo


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 16 ott. - Il governo di Hong Kong vuole ancora il dialogo con gli studenti, che potrebbe avvenire già settimana prossima. Lo ha dichiarato il capo esecutivo di Hong Kong, Leung Chun-ying, oggi, durante una conferenza stampa. CY Leung, di cui studenti e attivisti hanno chiesto più volte la testa durante le settimane di occupazione del centro cittadino, si è detto disponibile al dialogo con la Federazione degli Studenti, che il 22 settembre scorso aveva dato il via agli scioperi e al boicottaggio delle lezioni universitarie, a pochi giorni dall'inizio ufficiale di Occupy Central, il movimento di protesta lanciato tra il 27 e il 28 settembre scorsi da Benny Tai.

L'amministrazione dell'ex colonia britannica sta lavorando su tre fronti, ha spiegato CY Leung: il mantenimento del dialogo con gli studenti; il ripristino dell'ordine per le strade dell'isola, e la ripresa delle consultazioni sulla riforma elettorale "con uno sguardo a portare avanti il nostro sviluppo costituzionale" negli ultimi tre mesi dell'anno. Leung ha poi affermato che le proteste hanno "colpito duramente" la società di Hong Kong e ha elogiato la polizia che ha gestito la situazione con la "massima tolleranza".

Il dialogo tra governo e studenti è stato annunciato due volte nelle scorse settimane: entrambi i tentativi erano però falliti. L'ultimo caso risale a venerdì scorso, quando il previsto incontro tra la numero due dell'amministrazione di Hong Kong, Carrie Lam, e i rappresentanti delle sigle che compongono il movimento di disobbedienza civile è stato cancellato da un annuncio della stessa Lam. La numero due di Hong Kong ha definito "inaccettabile" la richiesta degli studenti, durante la conferenza stampa di oggi, con la motivazione che le sigle studentesche stavano sfruttando l'occasione per radunare un numero sempre più alto di persone a unirsi alla protesta di massa.

Capisaldi della trattativa tra l'amministrazione dell'isola e gli studenti, ha però precisato Leung, devono rimanere la Basic Law, che regola i rapporti tra la Cina Popolare e la Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, e la decisione dell'Assemblea Nazionale del Popolo, il parlamento cinese, sulla modalità di elezione del leader dell'isola che attualmente esclude la nomina popolare dei candidati, come chiesto dai manifestanti. Alla conferenza stampa era presente anche Raymond Tam Chi-yuen, segretario per gli Affari Costituzionali e i rapporti con la Cina, che ha dichiarato che gli studenti dovrebbero vedere le elezioni del 2017 come "l'inizio di un nuovo capitolo" per Hong Kong ed essere "pazienti" con le richieste di democrazia.


Intanto i manifestanti pro-democratici e forze dell'ordine si sono scontrate per il secondo giorno consecutivo a Hong Kong, con le forze dell'ordine che hanno utilizzato, in almeno due occasioni, lo spray al pepe per disperdere la folla e hanno arrestato due persone. I primi incidenti si sono verificati intorno alle due del mattino di oggi, le otto di ieri sera in Italia, quando un gruppo di manifestanti ha cercato di rioccupare l'area di Lung Wo Road di fronte agli uffici governativi dell'isola usando barriere di plastica, secondo quanto riportato dall'emittente locale RTHK. Nell'area dei palazzi del potere di Hong Kong, sono ancora alcune centinaia, secondo le ultime stime, i manifestanti che stanno occupando le strade, da cui negli ultimi giorni sono state rimosse alcune barricate per permettere la ripresa regolare del traffico.

Dopo una prima fase in cui circa ottantamila tra studenti e attivisti avevano partecipato al movimento di Occupy Central, negli ultimi giorni il numero dei manifestanti si era di molto assottigliato. Lunedì mattina erano rimasti in duecento quando la polizia ha cominciato lo smantellamento delle barricate nello slargo di Admiralty, il centro finanziario e politico di Hong Kong dove si sono concentrate le proteste di studenti e attivisti. I manifestanti chiedono una modalità di elezione della massima carica dell'isola pienamente democratica, attraverso la nomina popolare dei candidati, e non attraverso una preselezione degli stessi da parte di un comitato di 1200 membri. Le ultime settimane sono state segnate da appelli agli studenti per terminare le occupazioni provenienti sia dalla politica che dalla finanza. L'ultima voce ad aggiungersi, è stata quella di Li Ka-shing, l'uomo più ricco d'Asia e a capo della multinazionale Hutchison Whampoa, attiva nei settori delle infrastrutture, del real estate, dell'energia, delle telecomunicazioni e dei servizi finanziari.

Gli scontri tra polizia e manifestanti, intensificatisi da ieri, hanno ridestato l'attenzione internazionale dopo l'andamento sostanzialmente pacifico delle prime due settimane di occupazione. L'episodio più controverso riguarda le percosse della polizia ai danni di un uomo, Kevin Tsang, membro del Civic Party, uno dei partiti pro-democratici presenti all'Assemblea Legislativa, il mini-parlamento di Hong Kong. Un'emittente televisiva locale, la TVB, ha mandato in onda le immagini delle percosse da parte di sei agenti di polizia, poi sospesi dall'incarico. Proprio la diffusione delle immagini da parte della BBC è costata all'emittente britannica la censura da parte del governo cinese. Il sito web e la app della BBC non sono visibili da ieri in Cina, un atto che appare di "deliberata censura" secondo un comunicato a firma del direttore del reparto Global News, Peter Horrocks. Anche gli Stati Uniti, nelle ultime ore, hanno manifestato "profonda preoccupazione" per le azioni della polizia di Hong Kong nei confronti di Kevin Tsang e hanno chiesto una "trasparente e completa" indagine sull'incidente. La richiesta arriva dopo che nelle ultime ore il Ministero degli Esteri cinese ha rinnovato l'invito alla non intromissione negli affari della regione amministrativa speciale da parte di Paesi terzi, con riferimento alla Gran Bretagna, a cui la Cina, scrive l'agenzia Xinhua, chiede di fermare "immediatamente" le interferenze nelle vicende di Hong Kong.


16 ottobre 2014

 

LEGGI ANCHE:


HONG KONG: POLIZIA RIMUOVE AGENTI PIU' VIOLENTI

 

HK: POLIZIA SMANTELLA BARRICATE MA PROTESTA CONTINUA

 

TAFFERUGLI A HONG KONG, ANONYMOUS ATTACCA SITI WEB CINESI

 

HONG KONG INIZIA RIMOZIONE BARRICATE DI OCCUPY CENTRAL


HONG KONG, STUDENTI CHIEDONO PARTECIPAZIONE DI MASSA

 

YIN HAOLIN A STUDENTI HK: "NON ABBIATE FRETTA"

 

HK: GOVERNO CANCELLA COLLOQUI CON GLI STUDENTI

 

HONG KONG, AL VIA VENERDI' COLLOQUI CON GOVERNO


IL FUTURO DELLE CONTESTAZIONI A HONG KONG

Intervista a Joshua Wong, leader di Scholarism

 

HK: TUTTE LE RICHIESTE DEGLI STUDENTI DI OCCUPY

 

HONG KONG: 37 ARRESTI DOPO SCONTRI A MONG KOK

 

HK: STUDENTI APRONO AI COLLOQUI CON GOVERNO

 

HK: CY LEUNG NON SI DIMETTE

 

SCONTRI A HONG KONG, STUDENTI "NO DIALOGO"

 

HK: STUDENTI E GOVERNO DOPO LE DECISIONI DI CY LEUNG

 

CY LEUNG: L'UOMO DI PECHINO CHE NESSUNO VUOLE A HONG KONG - La scheda

 

HONG KONG: POLIZIA NON ESCLUDE USO DELLA FORZA

 

HONG KONG, "IMPOSSIBILI DIMISSIONI DI LEUNG"

 

ANONYMUS MINACCIA GOVERNO HONG KONG, SOLIDARIETA' AI MANIFESTANTI


HONG KONG: STUDENTI A CY LEUNG, DIMISSIONI O SARA' ESCALATION

 

OCCUPY CENTRAL CHIEDE COLLOQUIO CON CY LEUNG

 

PROTESTE HONG KONG: PECHINO NON CAMBIERA' IDEA

 

FORCHIELLI: NESSUNA SPERANZA PER HK, POLITICI MARIONETTE

 

WONG: "CONFRONTO CON STUDENTI NOCIVO PER PECHINO"

 

HONG KONG, DECINE DI MIGLIAIA IN PIAZZA
NEL SECONDO GIORNO DI PROTESTE

 

DILAGA LA PROTESTA ANTI-PECHINO A HK, MIGLIAIA DI MANIFESTANTI PER LE STRADE

 

 


ALTRI ARTICOLI:

 

HONG KONG: POLIZIA RIMUOVE AGENTI PIU' VIOLENTI

 

RENZI, IERI ACCORDI PER 8 MLD CON CINA. ITALIA RIPARTE

 

POVERTA': OLTRE 82 MLN DI CINESI CON MENO DI 1 DOLLARO AL GIORNO

 

PREMIER LI RICEVUTO DA RENZI A PALAZZO CHIGI
Alla firma 20 accordi per 8 miliardi

 

CINA SORPASSA USA PER PIL A PARTIA' POTERE D'ACQUISTO  

 

HK: POLIZIA SMANTELLA BARRICATE MA PROTESTA CONTINUA

 

AL VIA IL QUARTO ASIA SHALE GAS FORUM A SHANGHAI

 

RIVOLUZIONE SHALE SEMPRE PIU' IMPORTANTE PER RELAZIONI TRA EUROPA E ASIA

 

TAFFERUGLI A HONG KONG, ANONYMOUS ATTACCA SITI WEB CINESI

 

ATTACCO MC DOLANDS, CONDANNA A MORTE PER 2 ADEPTI SETTA

 

SURPLUS COMMERCIALE A SETTEMBRE DI 31 MLD DI DOLLARI 

 

PREMIER LI: VISITA UN'OPPORTUNITA' PER COLLABORAZIONI

 

PBoC, ALLO STUDIO PROPOSTA

SU INVESTIMENTI INDIVIDUALI ALL'ESTERO

 

LI KEQIANG IN GERMANIA, ACCORDI SU INNOVAZIONE

 

HONG KONG, STUDENTI CHIEDONO PARTECIPAZIONE DI MASSA

 

YIN HAOLIN A STUDENTI HK: "NON ABBIATE FRETTA"

 

PREMIER LI  PARTE PER TOUR IN GERMANIA, RUSSIA E ITALIA  

 

HK: GOVERNO CANCELLA COLLOQUI CON GLI STUDENTI

 

TORNA L'ALLARME SMOG A PECHINO

 

HONG KONG: MEDIA AUSTRALIA,
LEUNG ACCUSATO DI PAGAMENTI ILLECITI

 

AI CINESI L'OLIO ITALIANO SALOV

 

HONG KONG, AL VIA VENERDI' COLLOQUI CON GOVERNO

 

TERREMOTO NELLO YUNNAN, ALMENO 5 MORTI

 

IL FUTURO DELLE CONTESTAZIONI A HONG KONG Intervista a Joshua Wong, leader di Scholarism

 

HK: TUTTE LE RICHIESTE DEGLI STUDENTI DI OCCUPY

 

AI CINESI IL WALDORF-ASTORIA, UNO DEI SIMBOLI DI NEW YORK

 

BANCA MONDIALE TAGLIA STIME CRESCITA CINA

 

HONGKONG: 37 ARRESTI DOPO SCONTRI A MONG KOK
Contro inazione 275 lamentele

 

HK: STUDENTI APRONO A COLLOQUI CON GOVERNO

 

SCONTRI A HONG KONG, STUDENTI "NO DIALOGO"

 

INTERVISTA A JOSEPH CHENG, HK: STUDENTI E GOVERNO DOPO LE DECISIONI DI CY LEUNG

 

PREMIER CINESE IN ITALIA DAL 14 AL 17 OTTOBRE


 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci