Politica internazionale

Politica internazionale

HK, studenti chiedono
partecipazione di massa

HK, studenti chiedono<br />partecipazione di massa


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 10 ott. - Gli studenti di Hong Kong hanno chiesto ancora oggi una partecipazione di massa alle proteste dopo che il governo ha cancellato i colloqui formali con i rappresentanti degli studenti previsti per oggi sulla riforma costituzionale dell'isola. I leader degli studenti hanno rinnovato l'impegno a mantenere le occupazioni dopo che ieri sera avevano chiesto ulteriori sforzi ai manifestanti per una protesta di massa prevista per questa sera alle 19.30, le 13.30 di oggi in Italia, durante un discorso alla folla radunata ad Admiralty. I colloqui sono stati formalmente cancellati ieri dalla numero due dell'isola, Carrie Lam, con la motivazione che non avrebbero portato a risultati positivi a causa dell'atteggiamento degli studenti di continuare nelle occupazioni di alcune delle aree principali di Hong Kong, secondo quanto scrive il South China Morning Post. I gruppi studenteschi avevano promesso ieri un'escalation della campagna di disobbedienza civile se dal governo dell'isola non fossero arrivate "risposte sostanziali" alle richieste del movimento.

Ancora nella mattinata di oggi, il gruppo Scholarism, di cui fa parte anche il giovanissimo Joshua Wong, ha chiesto agli studenti di "occupare ogni centimetro di strada" con le tende e le coperte e di creare una "piazza dell'ombrello", l'oggetto diventato il simbolo del movimento Occupy Central, lanciato quasi due settimane fa da Benny Tai. Il protrarsi delle manifestazioni è "il modo migliore per rispondere alle violenze della polizia e alla chiusura del dialogo da parte del Comitato Permanente dell'Assemblea Nazionale del Popolo sulle riforme politiche", ha sottolineato in un comunicato il gruppo che rappresenta gli studenti delle scuole superiori di Hong Kong. Il numero di manifestanti è molto diminuito negli ultimi giorni: le strade di Causeway Bay e Mong Kok, centro di grandi manifestazioni nei giorni scorsi, hanno visto un brusco calo di studenti e attivisti dopo la prima settimana di proteste.

Intanto, da Taipei, il presidente di Taiwan Ma Ying-jeou ha chiesto alla Cina di indirizzare la propria linea politica verso uno stile più democratico. Ma ha parlato durante le celebrazione della Festa Nazionale di Taiwan. "Un simile desiderio non è mai stato monopolio dell'Occidente, ma un diritto di tutta l'umanità", ha dichiarato il presidente, ribadendo il "forte sostegno" ai manifestanti di Hong Kong che chiedono di potere eleggere direttamente la massima carica dell'isola attraverso la nomina popolare dei candidati, invece che tramite una scelta limitata da un comitato di 1200 membri, come avviene oggi. "Ora è il momento più appropriato" ha affermato il presidente dell'isola, accennando al benessere acquisito durante i 35 anni di riforme economiche che hanno caratterizzato lo sviluppo cinese. Ma ha suggerito alla leadership di Pechino proprio di cominciare da Hong Kong per la riforma politica. Interpretando le parole di Deng Xiaoping riguardo alla possibilità che alcuni si arricchiscano prima degli altri, ha poi fatto il paragone con la situazione attuale. "Perché non fare la stessa cosa a Hong Kong e lasciare che alcuni diventino democratici per primi?".

A poche ore dall'inizio della protesta di massa, la polizia australiana e l'agenzia anti-corruzione di Hong Kong hanno, poi, annunciato il via a due inchieste separate sui presunti pagamenti illeciti ricevuti dal capo esecutivo di Hong Kong, Leung Chun-ying, dal gruppo australiano di ingegneristica UGL con la motivazione formale di aiutarne l'espansione in Asia. Leung era stato accusato da un'inchiesta condotta dai giornalisti del gruppo australiano Fairfax Media di avere intascato, in due tranches, sette milioni di dollari australiani, pari a 4,85 milioni di euro, dopo essere entrato in carica come leader dell'isola, accusa fortemente contestata dall'amministrazione di Hong Kong.

 

10 ottobre 2014

 

 

LEGGI ANCHE:

 

HK: GOVERNO CANCELLA COLLOQUI CON GLI STUDENTI

 

HONG KONG, AL VIA VENERDI' COLLOQUI CON GOVERNO


IL FUTURO DELLE CONTESTAZIONI A HONG KONG
Intervista a Joshua Wong, leader di Scholarism

 

HK: TUTTE LE RICHIESTE DEGLI STUDENTI DI OCCUPY

 

HONG KONG: 37 ARRESTI DOPO SCONTRI A MONG KOK

 

HK: STUDENTI APRONO AI COLLOQUI CON GOVERNO

 

HK: CY LEUNG NON SI DIMETTE

 

SCONTRI A HONG KONG, STUDENTI "NO DIALOGO"

 

HK: STUDENTI E GOVERNO DOPO LE DECISIONI DI CY LEUNG


CY LEUNG: L'UOMO DI PECHINO CHE NESSUNO VUOLE A HONG KONG - La scheda


HONG KONG: POLIZIA NON ESCLUDE USO DELLA FORZA

 

HONG KONG, "IMPOSSIBILI DIMISSIONI DI LEUNG"


ANONYMUS MINACCIA GOVERNO HONG KONG, SOLIDARIETA' AI MANIFESTANTI


HONG KONG: STUDENTI A CY LEUNG, DIMISSIONI O SARA' ESCALATION

 

OCCUPY CENTRAL CHIEDE COLLOQUIO CON CY LEUNG

 

PROTESTE HONG KONG: PECHINO NON CAMBIERA' IDEA

 

FORCHIELLI: NESSUNA SPERANZA PER HK, POLITICI MARIONETTE

 

WONG: "CONFRONTO CON STUDENTI NOCIVO PER PECHINO"

 

HONG KONG, DECINE DI MIGLIAIA IN PIAZZA
NEL SECONDO GIORNO DI PROTESTE

 

DILAGA LA PROTESTA ANTI-PECHINO A HK, MIGLIAIA DI MANIFESTANTI PER LE STRADE

 

 


ALTRI ARTICOLI:

 

PREMIER LI  PARTE PER TOUR IN GERMANIA, RUSSIA E ITALIA

 

HK: GOVERNO CANCELLA COLLOQUI CON GLI STUDENTI

 

TORNA L'ALLARME SMOG A PECHINO

 

HONG KONG: MEDIA AUSTRALIA,
LEUNG ACCUSATO DI PAGAMENTI ILLECITI

 

AI CINESI L'OLIO ITALIANO SALOV

 

HONG KONG, AL VIA VENERDI' COLLOQUI CON GOVERNO

 

TERREMOTO NELLO YUNNAN, ALMENO 5 MORTI

 

IL FUTURO DELLE CONTESTAZIONI A HONG KONG Intervista a Joshua Wong, leader di Scholarism

 

HK: TUTTE LE RICHIESTE DEGLI STUDENTI DI OCCUPY

 

AI CINESI IL WALDORF-ASTORIA, UNO DEI SIMBOLI DI NEW YORK

 

BANCA MONDIALE TAGLIA STIME CRESCITA CINA

 

HONGKONG: 37 ARRESTI DOPO SCONTRI A MONG KOK
Contro inazione 275 lamentele

 

HK: STUDENTI APRONO A COLLOQUI CON GOVERNO

 

SCONTRI A HONG KONG, STUDENTI "NO DIALOGO"

 

INTERVISTA A JOSEPH CHENG, HK: STUDENTI E GOVERNO DOPO LE DECISIONI DI CY LEUNG

 

PREMIER CINESE IN ITALIA DAL 14 AL 17 OTTOBRE

 

DALAI LAMA TRATTA CON PECHINO PER PELLEGRINAGGIO INFORMALE

 

HK, MANIFESTANTI FILOCINESI ATTACCANO OPPOSIZIONE

 

HK: CY LEUNG NON SI DIMETTE

 

CY LEUNG: L'UOMO DI PECHINO CHE NESSUNO VUOLE A HONG KONG - La scheda


HONG KONG: POLIZIA NON ESCLUDE USO DELLA FORZA

 

HONG KONG, "IMPOSSIBILI DIMISSIONI DI LEUNG"


ANONYMUS MINACCIA GOVERNO HONG KONG, SOLIDARIETA' AI MANIFESTANTI


HONG KONG: STUDENTI A CY LEUNG, DIMISSIONI O SARA' ESCALATION

 

OCCUPY CENTRAL CHIEDE COLLOQUIO CON CY LEUNG

 

PROTESTE HONG KONG: PECHINO NON CAMBIERA' IDEA

 

FORCHIELLI: NESSUNA SPERANZA PER HK, POLITICI MARIONETTE

 

WONG: "CONFRONTO CON STUDENTI NOCIVO PER PECHINO"

 

HONG KONG, DECINE DI MIGLIAIA IN PIAZZA
NEL SECONDO GIORNO DI PROTESTE

 

DILAGA LA PROTESTA ANTI-PECHINO A HK, MIGLIAIA DI MANIFESTANTI PER LE STRADE

 

TIMORE ISIS: VARATE PRIME NORMATIVE ANTI-TERRORISMO

 

PECHINO RESPINGE CRITICHE UE SU CONDANNA TOTHI

 

WSJ: ZHOU XIAOCHUAN PRESTO VIA DA BANCA CENTRALE

 

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci