Politica internazionale

Politica internazionale

Completata evacuazione
di 500 cinesi dallo Yemen

Completata evacuazione <br />di 500 cinesi dallo Yemen


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 31 mar. - La Cina ha completato l'evacuazione dei cittadini cinesi residenti in Yemen. Lo ha reso noto oggi il Ministero della Difesa cinese, confermando che oltre 570 persone sono state portate in salvo a Gibuti, nell'Africa Orientale, in attesa del rimpatrio. In soccorso dei cittadini cinesi era arrivata una flotta della Marina cinese che stava svolgendo esercitazioni navali nel golfo di Aden. I primi 122 cinesi evacuati dallo Yemen erano arrivati sulle coste di Gibuti nella serata di domenica, mentre gli altri 449 hanno lasciato il Paese dalle coste della città di Al-Hodayda nella giornata di ieri, dopo il deterioramento della situazione nel Paese.
 
Già la settimana scorsa, la Cina  aveva espresso i propri timori per la possibile estensione del conflitto nel Paese. La Cina è poi tornata oggi a chiedere la soluzione politica del conflitto "il prima possibile", secondo quanto dichiarato dalla portavoce del Ministero degli Esteri, Hua Chunying. Dopo i raid aerei sauditi, il Ministero degli Esteri di Pechino e l'Ambasciata cinese a Sana'a avevano invitato i connazionali a non recarsi nello Yemen  per nessun motivo. Non è la prima volta che Pechino agisce rapidamente per portare in salvo i propri connazionali da zone di conflitto: nel 2011 aveva tratto in salvo, in dieci giorni, 35mila cittadini cinesi che lavoravano in Libia allo scoppio della guerra. La Cina è uno dei maggiori destinatari del greggio yemenita e già dalla fine degli anni Novanta è presente nel Paese con investimenti da parte di alcuni grandi gruppi, come il gigante delle telecomunicazioni, Huawei.
 

31 marzo 2015


ALTRI ARTICOLI

 


AL BOAO FORUM XI PUNTA SULLA VIA DELLA SETA

 

CHEMCHINA ASSICURA: PIRELLI NON CAMBIERA'

 

AIIB, ANCHE AUSTRALIA E DANIMARCA NELLA BANCA CINESE

 

PRIMA BANCA PRIVATA INIZIA EROGAZIONE PRESTITI

 

INVESTIMENTI, LUTTWAK: "QUESTIONE CULTURALE CHE MANCA A ITALIA"

 

PRESIDENTE SRI LANKA IN CINA PER SBLOCCO PORTO COLOMBO

 

ZHANG YIMOU NELLE SALE CON ‘LETTERE DI UNO SCONOSCIUTO’

 

PIRELLI - INTERVISTA A SARA MARCHETTA
ITALIA ED EUROPA METE DELLO SHOPPING CINESE
 

 

ATENE SPERA IN PECHINO, MINISTRI IN VISITA UFFICIALE

 

APPROVATA NASCITA DI TRE NUOVE AREE DI LIBERO SCAMBIO


TAIWAN: AL VIA PROCESSO A LEADER MOVIMENTO GIRASOLI 

 

PIRELLI: MARCO TRONCHETTI PROVERA,
CHEMCHINA RENDERA' IL GRUPPO GLOBALE
 

 

ADB, CRESCITA PIL ALMENO 7% NEI PROSSIMI DUE ANNI  

 

REGGIO CHILDREN APRE PRIMA SCUOLA ITALIANA IN CINA  

 

DALL'ARA: L'ITALIA DELL'EXPO STUDIA PER ACCOGLIERE I CINESI

 

PIRELLI: FIRMATA INTESA CON I CINESI DI CHEMCHINA 

 

PIRELLI VOLA IN BORSA, COSI' PECHINO SI COMPRA LA CHIMICA EUROPEA 

 

ACCORDO CHEMCHINA-PIRELLI SULLA STAMPA CINESE

 

SINGAPORE PIANGE IL SUO LEADER E 'PADRE' LEE KWAN YEW 

 

CINA: LA STRATEGIA DEL GO ABROAD

 

LAGARDE DA' IL BENVENUTO A AIIB

 

PIRELLI: FIRMATA INTESA CON I CINESI DI CHEMCHINA

 

LOU JIWEI:AIIB ISTITUITA FORMALMENTE ENTRO 2015 

 

MISSIONE CALENDA, DA EXPO A PARCO AERONAUTICO

 

AL VIA PRIMO COLLOQUIO SU DIFESA TRA CINA E GIAPPONE DA 4 ANNI  

 

PIRELLI DIVENTA CINESE. TRONCHETTI PROVERA, 'OPERAZIONE CHIUSA NEL WEEKEND'

 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci