Politica internazionale

Politica internazionale

CINESE ESTRADATA DALL'ITALIA, PRIMO CASO IN UE

CINESE ESTRADATA DALL ITALIA, PRIMO CASO IN UE


di Giovanna Tescione e Sonia Montrella

ha collaborato Eugenio Buzzetti da Pechino


Roma, 3 feb.-Zhang, una cinese della provincia dello Hebei, e' il primo caso di estradizione dall'Unione Europea verso la Cina e vede coinvolta l'Italia. La donna, rifugiata nel Belpaese dal 2005 (dopo essere stata accusata di frode economica), e' stata estradata e da oggi si trova nella mani delle autorita' di Pechino. La donna, rimasta in Italia per 10 anni, e' stata presa in consegna, sul jet di linea che e' atterrato all'aeroporto internazionale di Pechino, dalla polizia cinese. Il reato di frode economica in quel Paese e' punito severamente. Le autorita' cinesi non si sono pronunciate sulla condanna, ma la donna - stando ad alcuni pareri legali - non sembrerebbe rischiare la pena capitale.


Zhang e' sospettata di aver rubato oltre 1,4 milioni di yuan (circa 150mila euro) dal 2000 al 2005, denaro sottratto ai clienti di una societa'finanziaria per cui lavorava. L'operazione, condotta tramite l'Interpol, secondo una nota diffusa dal ministero cinese per la Pubblica sicurezza, ha portato all'arresto formale in Italia nell'ottobre 2014 e all'estradizione concessa il 16 gennaio scorso, in base al trattato di ratificato nel 2011 tra Pechino e Roma.


   "L'estradizione e' segno della determinazione delle forze dell'ordine cinesi e italiane", si limita a precisare la nota diffusa dal ministero di Pechino. Ma il caso di Zhang non sembra essere l'unico su cui la Cina ha puntato gli occhi. Le autorita' hanno fatto sapere che continueranno la caccia ad altri criminali fuggiti all'estero: la Cina infatti ha firmato trattati di cooperazione con altri 189 Paesi e circa 50 ufficiali di polizia sono stati inviati in 27 nazioni.

 

Zhang e' stata arrestata nell'ambito di una maxi operazione denominata Fox Hunt, scattata nel 2014 e che ha come obiettivo la cattura di tutte le persone sospettate di frode economica. Finora la Cina ha firmato 39 trattati di estradizione, molti dei quali con paesi occidentali tra cui Francia, Spagna, Italia e Portogallo

03 febbraio 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 


MANIFATTURIERO NEGATIVO PER IL SECONDO MESE CONSECUTIVO A GENNAIO

 

MINSHENG BANK CROLLO IN BORSA DOPO DIMISSIONI DEL PRESIDENTE

 

OMICIDIO MC DONALD'S, GIUSTIZIATI I DUE ASSASSINI

 

DA PECHINO 'NO' A INCONTRO TRA OBAMA E DALAI LAMA

 

HK TORNA IN STRADA, 500MILA I MANIFESTANTI PRO-DEMOCRAZIA

 

SETTORE BANCARIO OMBRA SCENDE DEL 6% NEL 2014


CINA PRIMA DESTINAZIONE PER INVESTIMENTI 2015
Supera Stati Uniti per la prima volta dal 2003

 

VALLAS A LI, MERCATO EUROPEO ANCORA POSITIVO PER PECHINO

 

VIETATI LIBRI TESTO CON VALORI OCCIDENTALI ALL'UNIVERSITA'

 

STOP PRIVATIZZAZIONE PIREO: CINA PREOCCUPATA

 

NUOVE MISURE DI SICUREZZA PER "MINACCE SENZA PRECEDENTI"

 

COMMISSIONE ANNUNCIA INCHIESTA SU MARGIN TRADING  

 

TURISMOTORNA A RIMINI MATCHING CHINA

 

DAGONG EUROPE: ANDREA CINCINNATI CINI
NUOVO SENIOR CREDIT OFFICER

 

PECHINO PUNTA AD ABBASSARE TARGET CRESCITA AL 7%

 

DONNA DENUNCIA STERILIZZAZIONE FORZATA

 

LI: POLITICA MONETARIA STABILE PIU' DIFFICILE DOPO QE BCE

 

TYCOON CITA GOVERNO LOCALE PER MANCATO PAGAMENTO

 

APPLE RADDOPPIA IN CINA MA PRIMATO RESTA IN USA

 

CENA A BASE DI SALAMANDRA, BOTTE POLIZIA A REPORTER

 

USA-INDIA: I DUBBI DELLA CINA SUI LEGAMI TRA OBAMA E MODI

 

SHANGHAI RIMUOVE OBIETTIVO DI CRESCITA PER IL 2015

 

E-COMMERCE AL +55,6%, VALE 331 MILIARDI DI YUAN NEL 2014

 

MOTOROLA: LENOVO RILANCIA BRAND IN CINA

 

LI KA-SHING VIA DALLA CINA, ORA GUARDA ALL'EUROPA

 

BCE: CINA FA SAPERE CHE QE FAVORIRA' AUMENTO EXPORT

 

DA JIA JIANGKE UN FILM CONTRO L'INQUINAMENTO

 

XINJIANG: ARRESTI RADDOPPIANO NEL 2014 OLTRE 27MILA


DAVOS, LI: «NUOVA NORMALITA’» LOCOMOTIVA CINA NON PERDERA' SLANCIO

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci