Politica internazionale

Politica internazionale

Cina e Russia più vicine
dopo le sanzioni UE

Cina e Russia più vicine <br />dopo le sanzioni UE


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest



Pechino, 9 set. - Le sanzioni alla Russia decise nella serata di ieri dall'Unione Europea, che potranno essere riviste in base ai progressi della situazione sul campo nella crisi tra Russia e Ucraina, hanno avuto come effetto quello di avvicinare ulteriormente Mosca a Pechino, che negli ultimi giorni hanno rinnovato l'intesa energetica dopo la visita in Russia del vice premier esecutivo cinese, Zhang Gaoli. Mentre Mosca minaccia ripercussioni politiche e minaccia il divieto di sorvolo del proprio spazio aereo alle compagnie di bandiera occidentali, a trarre vantaggio dal braccio di ferro tra Mosca e Bruxelles, sembra essere Pechino.

Proprio in occasione della visita dell'alto funzionario cinese, il presidente russo, Vladimir Putin aveva riservato una sorpresa: la decisione, a lungo attesa da parte cinese, di fare entrare la maggiore National Oil Company del Dragone, China National Petroleum Corporation (CNPC) in uno dei giacimenti più promettenti del Paese, quello di Vankor, con riserve stimate in 520 milioni di tonnellate di greggio e 95 miliardi di metri cubi di gas. La proposta è arrivata dallo stesso Putin, che a Zhang ha dichiarato che per gli amici cinesi "non ci sono restrizioni" all'ingresso nel giacimento. Zhang ha accolto la proposta ribadendo che Pechino rimane un "partner affidabile" per Mosca, ma l'invito del numero uno del Cremllino ha preso di sorpresa proprio il gruppo petrolifero cinese, secondo quanto scrivevano nei giorni scorsi i quotidiani di Taiwan non allineati con il PCC. CNPC non ha ancora dato una risposta formale all'invito formulato da Putin a Zhang Gaoli, che era in Russia negli ultimi giorni di agosto per partecipare alla cerimonia di inizio dei lavori della condotta "Power of Siberia", una delle più importanti pipeline che convoglieranno il greggio russo in Cina. Ancora da definire, sarebbero, poi, i dettagli della trattativa, come la percentuale che entrerebbe in mano ai cinesi, il prezzo delle azioni e i diritti degli azionisti.

Il mercato cinese è sempre più appetibile per Mosca non solo per l'ostilità dell'Occidente riguardo alla sua politica in Ucraina. Altri fattori interni cinesi concorrono a rendere sempre più interessante il ruolo di Pechino nella diversificazione del portafoglio di clienti russo: il prezzo del gas è in aumento all'interno del Paese, grazie alla crescita della domanda, in aumento su base annua dell'11,4% nel 2013. Dall'anno scorso la Cina è il maggiore importatore di petrolio al mondo, con volumi che arriveranno, in prospettiva, a toccare i 9,2 milioni di barili al giorno entro il 2020, secondo i calcoli dell'International Energy Agency, l'agenzia parigina che traccia il profilo globale del settore energetico.

I rapporti tra CNPC e i gruppi russi hanno una storia lunga alle spalle. Il Financial Times, nei giorni scorsi, ha ricordato come la stessa CNPC aveva concesso un prestito di 25 miliardi di dollari a Transneft e Rosneft nel 2009 in cambio di forniture di greggio, per la costruzione di una linea di condotte dalla Russia alla Cina. Lo stesso contratto per la maxi-fornitura trentennale di gas da 400 miliardi di dollari firmato da CNPC e Gazprom nel maggio scorso sembra costituire una vittoria per la Cina - scriveva il quotidiano della city - che ha spuntato un prezzo più basso di quanto avrebbe voluto il gigante russo degli idrocarburi, nonostante la cifra esatta del contratto sia tuttora coperta dal segreto.

L'intesa tra Mosca e Pechino nel settore energetico è allo stesso tempo salda su più fronti. Gli accordi tra Russia e Cina, con in primo piano la stessa CNPC, riguardano anche il settore del gas naturale liquefatto (LNG) in crescita in Cina. A margine del maxi-accordo  CNPC-Gazprom, il gigante cinese degli idrocarburi ha firmato un contratto ventennale con il gruppi Yamal, attivo nelle regioni artiche della Russia, per tre milioni di tonnellate di LNG all'anno. Rosneft, il maggiore gruppo del greggio cinese, invece, ha firmato un accordo con Tianjin Refinery per la costruzione di un impianto di raffinazione congiunto che a pieno ritmo produrrà 16 milioni di greggio lavorato all'anno. Sinopec, infine, ha in corso un'intesa per la cooperazione energetica con Sibur, gruppo del petrolchimico russo sia sul versante della cooperazione commerciale, che in quello più tecnico della lavorazione dei prodotti grezzi.

 

9 settembre 2014

 

ALTRI ARTICOLI:


SURPLUS COMMERCIALE DA RECORD AD AGOSTO, +77,8%

 

SUSAN RICE A PECHINO, OBAMA A NOVEMBRE IN CINA

 

CAMERA COMMERCIO UE: ATTUARE RIFORME CRUCIALI


ALIBABA VERSO WALL STREET, IPO DI 21,1 MLD DI DOLLARI


CAMPAGNA ANTI-CORRUZIONE DURERA' FINO A 2017


HK: ATTIVISTI "VERGOGNOSA" PRESA DI POSIZIONE DI LONDRA

 

CINA: COOPERAZIONE CON PAESI APEC

 

UN MURO RICORDA L'ESODO EBRAICO A SHANGHAI DURANTE IL NAZISMO

 

EXPO, AL VIA PADIGLIONE CINA: 1 MILIONE BIGLIETTI VENDUTI

 

SICUREZZA ALIMENTARE: ARRIVANO LE BACCHETTE SMART

 

HK, MOVIMENTO DEMOCRATICO NON SI FERMERA'

 

HK: ORGANIZZATORI PROTESTE AMMETTONO SCONFITTA, 22 ARRESTI

 

MICROSOFT, 20 GIORNI PER RISPONDERE AD ANTITRUST

 

PUTIN APRE A PARTECIPAZIONE CINESE IN GIACIMENTO RUSSO


NUOVE QUOTE PER BOND DA AMMINISTRAZIONI LOCALI

HONG KONG PROTESTA CONTRO ELEZIONI CONTROLLATE DA PECHINO

 

PMI MANIFATTURIERO IN CALO AD AGOSTO


STRANIERI SPETTATORI AI PROCESSI, VIA LIBERA CORTE SUPREMA

 

IL PCC DIVENTA 'SOCIAL', ACCOUNT SU WECHAT

 

GIUSTIZIATI OTTO UIGHURI PER TERRORISMO

 

AUTO: RENZI, CONTATTI CON CINESI NON SOLO PER TERMINI

 

AMAZON: APRE SEDE ZONA LIBERA DI SHANGHAI

 

PAPA: VORREI ANDARE IN CINA «CON GRANDE RISPETTO»

 

CINA INVIA AIUTI IN AFRICA CONTRO EPIDEMIA EBOLA
Team di esperti e 80 tonnellate di aiuti umanitari

 

TIBET, INCIDENTE BUS 44 MORTI E 11 FERITI

 

TERRE RARE: PECHINO ESPRIME RAMMARICO PER DECISIONE WTO

 

WECHAT, DA OGGI REGISTRAZIONI SOLO CON IL VERO NOME

 

EXPORT DA RECORD, A LUGLIO VOLUMI RADDOPPIATI

 

NDRC: INVESTIMENTI ALL'ESTERO PRESTO APERTI A SINGOLI CITTADINI

 

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci