Politica internazionale

Politica internazionale

Atenei: Italia dice sì al Gaokao
come criterio di ammissione

Atenei: Italia dice sì al Gaokao <br />come criterio di ammissione


Di Sonia Montrella

Twitter@SoniaMontrella

 

Roma, 26 mag.- Oltre mille università nel mondo, tra i quali gli atenei italiani, riconoscono il punteggio del mega esame cinese Gaokao come criterio di ammissione. Lo riferisce il China Daily. L'Italia è inoltre la quarta destinazione europea per gli studenti cinesi dopo Inghilterra, Francia e Germania.


 La novità rappresenta un riconoscimento internazionale per quello che rappresenta il più grande scoglio del percorso scolastico dei cinesi. Il superamento e il punteggio del Gaokao determina, infatti, l'ingresso – o meno - nelle migliori università del Gigante asiatico, motivo per cui per gli studenti la preparazione al test inizia sin dalle scuole elementari. Quest'anno oltre 9,4 milioni di ragazzi hanno sostenuto  il test. Nonostante il passo in avanti, all'estero il Gaokao resta comunque nelle retrovie nella fase di valutazione rispetto ad altri esami. Secondo uno studio condotto dal britannico MyOffer sono 14 i Paesi che hanno detto si all'esame cinese, ma – ad eccezione della Francia - non tutti gli atenei hanno fatto lo stesso. In Germania il test viene preso in considerazione in diverse università, ma gli studenti devono frequentare da uno a tre semestri in Cina. Pochi gli atenei statunitensi che hanno accolto l'esamone cinese. L'iniziativa era già stata annunciata a maggio da Yu Jihai, funzionario del ministero dell'Istruzione, secondo cui erano già in corso colloqui.

A testimonianza dell'interesse italiano ad attirare studenti cinesi pochi giorni fa Uni-Italia, l'ente di promozione per lo studio in Italia, ha aperto il primo ufficio a Chongqing, la metropoli del sud-ovest cinese dove vivono oltre trenta milioni di abitanti, e ha cominciato a ricevere le prime domande di pre-iscrizione degli studenti cinesi interessati a proseguire gli studi negli atenei italiani. Per il prossimo anno accademico 2015-2016 si prevede l'arrivo in Italia di oltre quattrocento studenti dalla Cina sud-occidentale, l'area di competenza del consolato di Chongqing, con i progetti "Marco Polo" e "Turandot".

 

Il nuovo ufficio di Uni-Italia nasce in collaborazione con il Consolato Generale d'Italia a Chongqing. "La recente costituzione all'interno degli uffici del Consolato di una sede di Uni-Italia facilitera' ancora di piu' lo sbrigo delle pratiche per gli studenti cinesi che vorranno recarsi in Italia per proseguire i propri percorsi accademici e di ricerca presso gli atenei di eccellenza italiani", ha dichiarato il console generale d'Italia a Chongqing, Sergio Maffettone, che ha assicurato il sostengo del consolato agli studenti che intendono proseguire gli studi in Italia.

26 giugno 2015

 

ALTRI ARTICOLI 


CINA E USA, CHIUSO DIALOGO STRATEGICO: ANCORA
DIVERGENZE SU CYBERSICUREZZA  E ISOLE CONTESE

 

CINA OFFRE TRE MLD DI YUAN PER RICOSTRUZIONE IN NEPAL



CINA ELIMINA RESTRIZIONI SUI PRESTITI BANCARI



PBOC INIETTA 35 MLD YUAN PRIMA VOLTA IN 2 MESI



RUSSIA PRIMO FORNITORE DI GREGGIO ALLA CINA

 

NUOVO ATTACCO IN XINJIANG, ALMENO 18 MORTI


AUSTRALIA SESTO AZIONISTA AIIB, INVESTE 718 MLD DLR

 

CINA-UE: PREMIER LI IN EUROPA DA DOMENICA A GIOVEDI'

 

AL VIA DIALOGO STRATEGICO: CINA-USA DIVISE
SU SICUREZZA INFORMATICA E ISOLE CONTESE
 

 

GRECIA, CINA OSSERVA CRISI DEBITO MA NESSUN ACCENNO A INTERVENTI 

 

BANK OF CHINA PRONTA A COLLABORARE CON MAGISTRATI

 

EURASIA, ITALIA PRESENTE SUI MERCATI AL DI SOTTO DELLE SUE POTENZIALITA'

 

INFLUENZAVANO PROCESSI INSCENANDO PROTESTE, SGOMINATA BANDA

 

L'EUROPEA EBRD GUARDA A COLLABORAZIONE CON AIIB

 

CINA: ALIBABA PREVEDE ESPANSIONE IN RUSSIA 

 

CINA E USA: PARTE IL DIALOGO STRATEGICO
Cosa divide le due potenze alla vigilia dell'evento
 

 

SPRATLY: LA RIVENDICAZIONE IN UNA PHOTO-GALLERY

 

ALIBABA GUARDA AL CLOUD COMPUTING  

 

HONG KONG:BOCCIATA RIFORMA POLITICA

 

BOCOM: PRIMA BANCA STATALE A PASSARE A STRUTTURA MISTA

 

ATTACCO CON COLTELLO AL MERCATO, QUATTRO FERITI


CAOS FINANZIARIO E "FORZIERI PRIVATI",  SOTTO ACCUSA GIGANTI STATALI CINESI

 

HONG KONG: AL VIA DIBATTITO SU RIFORMA, POLIZIA IN ALLERTA

 

XI'AN: UIGHURO ATTACCA PASSANTI CON MATTONE


FIRMATO ACCORDO DI LIBERO SCAMBIO CON L'AUSTRALIA

 

ISOLE CONTESE: CINA QUASI FINITI I LAVORI NELLE SPRATLY


PREMIER LI: PUNTARE SUL NUCLEARE IN LARGA SCALA


XINJIANG: SINIZZARE LA RELIGIONE CONTRO RISCHIO INFILTRAZIONI


HONG KONG: IN MIGLIAIA CONTRO RIFORMA POLITICA
Nove arresti per detenzione di esplosivi

 

REUTERS: PRESTO FONDO INFRASTRUTTURE CINA-UE

 

AUNG SAN SUU KYI CONCLUDE IL SUO PRIMO VIAGGIO IN CINA

 

LA CINA SALUTA QIAO SHI, EX PRESIDENTE DELL'ANP


DOPO ZHOU IL FUTURO DELLA LOTTA ALLA CORRUZIONE


INFLAZIONE: STIME PBOC AL RIBASSO, SPETTRO DEFLAZIONE


BP, CONSUMO ENERGETICO AI MINIMI DAGLI ANNI '90


XI JINPING RICEVE AUNG SAN SUU KYI IN VESTE LEADER PCC

 

PREMIER LI, ECONOMIA CINESE SOGGETTA A PRESSIONI AL RIBASSO

 

ZHOU YONGKANG CONDANNATO ALL'ERGASTOLO

 

NUOVA LEGGE LIMITERA' LE ATTIVITA' DELLE NO-PROFIT

 

CINA BATTE GIAPPONE, RECORD NUMERO ATENEI TOP IN ASIA

 

HONG KONG: TRE NUOVI CASI SOSPETTI DI MERS

 

CINA: IMPRESE UE RIVEDONO STRATEGIE PER RALLENTAMENTO

 

PRESIDENTE ANGOLA IN CINA A CACCIA DI FINANZIAMENTI

 

PRIMA VISITA IN CINA PER AUNG SAN SUU KYI

 

 

 

@Riproduzione riservata

 

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci