Politica interna

Politica Interna

XI: RIFORME E IMPRESE DI STATO
PER LA RIPRESA ECONOMICA

XI: RIFORME E IMPRESE DI STATO <br />PER LA RIPRESA ECONOMICA


Di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 20 lug. - Parte dalle riforme dell'economia e dalle imprese di Stato il futuro dell'economia cinese, secondo il presidente, Xi Jinping, in viaggio nei giorni scorsi nella provincia nord-orientale del Jilin. L'economia cinese vive ancora una fase di sviluppo promettente e le imprese di Stato avranno un ruolo ancora importante nel futuro del Paese. Durante la visita, Xi ha sottolineato l'importanza di sviluppare i segmenti emergenti dell'industria, promuovere il settore dei servizi e la realizzazione di infrastrutture. In un discorso, il presidente cinese ha poi sottolineato l'importanza delle riforme e il cambio di passo dell'economia nazionale che deve passare da uno sviluppo trainato dalla velocità della crescita a un modello economico fondato sulla qualità. "Dovranno essere fatti progetti di riforma nelle aree fondamentali da attuare velocemente e con sicurezza - ha affermato - E' inaccettabile mancare un'opportunità di riforma o ritardarne il progresso rimanendo in attesa e vedere cosa succede".
 
Un ruolo fondamentale nello sviluppo, lo avranno poi, le aziende statali che il presidente ha definito "la spina dorsale dell'economia cinese" e che allo stesso tempo devono diventare "più forti e più competitive". L'apparato industriale deve sostenere un cambiamento e un'ottimizzazione nei prossimi anni, di pari passo con lo snellimento delle pratiche burocratiche per le imprese. Nel progetto di riforma dell'economia, le imprese private e start-up avranno poi un ruolo fondamentale per l'innovazione dell'intero apparato. I gruppi statali sono al centro di un processo di riforma sul piano delle liberalizzazioni per aumentarne l'efficenza: i grandi conglomerati  vengono spesso visti come inefficienti, segnati da una produzione a scarso o nullo valore aggiunto, e centri di corruzione. I giganti di Stato sono al centro di molti interventi della Commissione Disciplinare guidata Wang Qishan, che ha condotto indagini in vari settori e messo sotto inchiesta dirigenti anche di altissimo livello.
 
Il nord-est è una delle aree a sviluppo più lento della Cina, con il tasso di crescita del prodotto lordo tra i più bassi dell'intera nazione. Spesso definito la "rust belt" della Cina, l'area dell'ex Manciuria è stato uno degli hub industriali dei primi decenni della Repubblica Popolare Cinese, ma oggi rimane arretrato per il cambio di modello di sviluppo che vede l'industria pesante e il settore minerario in secondo piano rispetto alle attività produttive a valore aggiunto. Ad aprile, si era recato in visita nella regione anche il primo ministro, Li Keqiang, che aveva sottolineato l'importanza per le autorità locali di garantire uno sviluppo economico e sociale senza intoppi, attraverso la promozione dell'impresa privata e l'eliminazione di scogli burocratici per le imprese. Per sostenere la crescita, a febbraio scorso, la Commissione Nazionale per lo Sviluppo e le Riforme, l'agenzia di pianificazione economica del governo, aveva comunicato lo stanziamento di oltre 380 miliardi di yuan, oltre quaranta miliardi di euro, per lo sviluppo dell'area.

 

20 luglio 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 

DA BANCHE 209 MILIARDI PER FERMARE CROLLO MERCATI

 

FATTO A PEZZI E ANNEGATO EX DISCEPOLO RASPUTIN CINESE

 

GIAPPONE: ALLARME CINA RIFORMA FORZE ARMATE, "MINACCIA PACE"

 

CINA: DIGITAL BROS APRE NUOVA SEDE A SHENZHEN

 

CINA,COSA CAMBIA DOPO ACCORDO SU NUCLEARE

 

FITCHT-MOODY'S: EFFETTO CROLLO BORSE LIMITATO SU ECONOMIA

 

ADB TAGLIA STIME CRESCITA
Da calo Borse no impatto consumi

 

PREVISTI 1000 KM DI FERROVIE PER DECONGESTIONARE PECHINO

 

VIDEO SEXY ALL'UNIQLO, AUTORITA': "CONTRO SOCIALISMO"


CRESCITA AL 7% NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2015

 

CINA: ACCORDO SU IRAN "DA' SPERANZA" PER PYONGYANG

 

DATI PIL SPINGONO MERCATI ASIATICI, SHANGHAI NEGATIVA


PREMIER LI: MISURE PRECISE PER SOSTENERE LA CRESCITA

 

HUNDSUN PRIMO GRUPPO SOTTO INDAGINE PER CROLLO BORSE

 

GRECIA, CAIXIN: ACCORDO NON BASTERA' A SALVARLA


ESPLODE FABBRICA DI FUOCHI D'ARTIFICIO, 15 MORTI


BORSE IN RIPRESA DOPO IL CROLLO
Dubbi su durata interventi governo


CINA FISSA NUOVI STANDARD CONVERSIONE CARBONE


LIBERATA GIORNALISTA CINESE DIE ZEIT, COPRIVA OCCUPY


PUTIN: "CINA RIMARRA'LOCOMOTIVA MONDIALE"


 

@Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci