Politica interna

Politica Interna

HUKOU, RIFORMA A PUNTI TRA LE PROPOSTE
Verso il Terzo Plenum del Pcc

HUKOU, RIFORMA A PUNTI TRA LE PROPOSTE <br />Verso il Terzo Plenum del Pcc


di Antonia Cimini

 

Pechino, 16 ott. - Ottenere il permesso di residenza urbano a punti solo dopo aver passato un esame di cultura generale, aver dimostrato di aver buone maniere e di possedere delle particolari abilità richieste nella zona è solo una delle proposte di riforma del complesso sistema dello hukou.

 

L'idea viene da un professore dell'università Tsinghua che in un'intervista con la stampa locale ammette che il problema più grande da risolvere nella transizione da campagna a città, è quello della buona educazione e delle buone maniere. Wen Guowei, docente di urbanismo, teme che ai ritmi attuali più che urbanizzazione si stia realizzando un 'ruralizzazione' delle città. 

 

"Le nostre città sono piene di gente senza lavoro, di persone che tirano a campare ma che consumano le risorse a disposizione di tutti, come per esempio gli ospedali. A Pechino ci sono più malati che vengono da fuori che quelli della città, bisogna far file per ore prima di accedere alle cure" lamenta Wen.

 

Durante gli anni dell'economia pianificata coloro che venivano mandati in città erano scelti in maniera rigorosa: solo i  migliori, venivano nei centri urbani per studiare; solo dopo aver ottenuto una formazione necessaria e rispondente ai bisogni economici potevano stabilirsi in città. "L'urbanizzazione oggi dev'essere un processo che migliora la vita nelle città, non che la rende peggiore; non possiamo permettere che gente senza educazione, conoscenze tecniche e buone maniere venga in città ad abbassare il livello di civilizzazione di coloro che ci vivono" spiega Wen Guowei.

 

La sua ricetta è facile: scegliere coloro cui elargire la residenza urbana in base alle necessità dell'economia locale,  alle professioni richieste e alle abilità possedute da chi fa domanda. A tutti dovrebbe essere chiesto di passare un esame e di ottenere un certo punteggio per essere elegibile.

 

La proposta suona eccessiva, ma la questione della residenza urbana è di così cruciale importanza che molti credono sarà discussa alla prossima riunione plenaria del comitato permanente del partito comunista, il Terzo Plenum che si terrà a novembre. E' stato lo stesso premier Li Keqiang a rilanciare la necessità di una nuova spinta al processo di urbanizzazione, come via ad una ristrutturazione del modello economico e sociale. Le sfide legate alla riforma dello hukou sono però numerose.

 

Innanzitutto gli esperti chiedono che sia riformato il sistema di gestione dei servizi sociali, per permettere a chi lavora in città, pur avendo un permesso di rsidenza rurale, di accedere ai servizi sanitari e pensionistici nella zona d'impiego. Ciò darebbe un impulso anche ai consumi, per i quali si libererebbe una fetta dei risparmi domestici di centinaia di milioni di cinesi.

 

Più volte anche in passato si è tentato di riformare il sistema di residenza, ma il dibatto è sempre rimasto ad una fase teorica. Negli ultimi anni, però, l'aumento quasi senza controllo di residenti urbani e i problemi economici e sociali hanno fatto crescere l'allarme. Pechino conta oggi  quasi 20 milioni di abitanti, quello che per i legislatori sarebbe stato un target da raggiungere con più calma entro il 2020. Esiste un mercato nero di compra-vendita di permessi di residenza imbarazzante, che  le autorità non riescono a smantellare.

 

Per il momento non è chiaro se la questione sarà affrontata e con quale ampiezza alla prossima riunione, ma il dibattito cresce e così anche le richieste dal basso.

 

16 ottobre 2013

 

LEGGI ANCHE:


HUKOU, IN FORZA IL MERCATO NERO

 

XINHUA: PERCHE' IL TERZO PLENUM DEL PCC E' IMPORTANTE

 

ALTRI ARTICOLI

 

I CENTO ANNI DI XI ZHONGXUN

PECHINO RIFIUTA ACCUSA DI GENOCIDIO PER HU JINTAO

ONG: MATTEL "LADRA DI SALARI" IN CINA


SEI ANNI DI CARCERE A JI ZHONGXING

 

CINA E ITALIA INSIEME CONTRO CRIMINALITA': INTERVISTA A EX MINISTRO GIUSTIZIA SEVERINO

 

PECHINO, AL VIA SETTIMANA LINGUA ITALIANA NEL MONDO  

 

EREDITA' POLITICA DI BO ANCORA VIVA A CHONGQING

 

UN QUARTIERE, UNA CITTA', UNA RAGAZZA  

 

TIBET, CORTE SPAGNOLA RIAPRE CAUSA GENOCIDIO 

 

FOXCONN AMMETTE: STUDENTI COSTRETTI A TURNI DI NOTTE  

 

CINA E BCE,ACCORDO CURRENCY SWAP DA 45 MLD DI EURO

 

IN MANETTE PER 'RUMORS' GIORNALISTA D'INCHIESTA LIU HU

 

CASS, BANCHE OMBRA 40% DEL PIL CINESE

 

I CINESI DEVONO IMPARARE L'ARTE DI RASSICURARE: INTERVISTA A EDWARD LUTTWAK   

 

LI KEQIANG: COOPERARE NEL MAR CINESE MERIDIONALE   

 

OBAMA, SAREI DOVUTO ESSERE IN ASIA E A CINA NON SPIACE

 

BO XILAI, ACCETTATO RICORDO IN APPELLO

 

TIBET, ALMENO SESSANTA FERITI NEGLI SCONTRI CON POLIZIA

 

UCCISO FONDATORE PRIMO MONASTERO TIBETANO IN OCCIDENTE

 

L'AMANTE DEL TIBET:RICORDO DI ROBERT FORD

 

TAIWAN TEME INVASIONE CINESE ENTRO IL 2020

 

AL VIA ASIATICA, 77 FILM PER CONOSCERE IL 'DIVERSO'

 

XI JINPING, PIENA FIDUCIA NELL'ECONOMIA CINESE


BANCA MONDIALE: CINA IN LINEA CON GLI OBIETTIVI

CINA E TAIWAN A COLLOQUIO DURANTE IL VERTICE APEC

BLCU:STUDENTESSA ITALIANA MUORE DOPO CADUTA DA OTTAVO PIANO


CINA: NO ALLEANZE INDIGESTE

 

XI JINPING IN MALAYSIA TRA ACCORDI E DIPLOMAZIA
Obama cancella tour asiatico

 

'EFFETTO NOBEL' A GAOMI, BOOM DI TURISTI NEL PAESE DI MO YAN

 

PMI UFFICIALE SERVIZI AI LIVELLI PIU' ALTI DA SEI MESI

 

ITALIA IN CRISI DI GOVERNO: LA VISIONE DEI MEDIA CINESI

 

TURISMO: NO ALLO SHOPPING FORZATO, SI AL GALATEO

 

L'AFFARE SINO-TURCO CHE FA ARRABBIARE GLI USA

 

SEGNALI INQUIETANTI

 

BATTAGLIE LEGALI PER IL PADRE DELLE SIGARETTE ELETTRONICHE

 

CHEN GUANGCHENG ENTRA IN THINK TANK AMERICANO

 

LE SETTE VITE DI ZHOU YONGKANG


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci