Politica interna

Politica Interna

Tangenti per pellegrinaggio
Mecca, 32 indagati in Xinjiang

Tangenti per pellegrinaggio <br />Mecca, 32 indagati in Xinjiang


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

 

Pechino, 15 gen. - Intascavano tangenti per snellire le pratiche per i pellegrinaggi alla Mecca. E' questa l'accusa nei confronti di 32 funzionari della regione autonoma nord-occidentale cinese dello Xinjiang, alcuni dei quali già espulsi dal Partito Comunista Cinese, che riducevano i tempi di attesa per i pellegrinaggi, organizzati annualmente con l'approvazione delle autorità locali. Lo scorso anno, secondo le stime ufficiali, sono stati oltre 14mila i cinesi di fede musulmana che si sono recati in pellegrinaggio ai luoghi sacri dell'Islam. I funzionari dovranno rispondere dei reati di corruzione e di abuso di potere, scrive il quotidiano China Daily. Negli ultimi giorni si sono intensificate le indagini a carico dei funzionari che hanno violato le regole di disciplina nella regione autonoma cinese: settimana scorsa, 17 funzionari locali sono stati puniti per gli attentati di settembre e ottobre scorsi, che hanno provocato decine di morti nell'area di Kashgar.


Intanto, dopo la diffusione della notizia degli arresti di dieci turchi che avevano venduto passaporti falsi agli uighuri che volevano lasciare la Cina, il governo cinese promette maggiore impegno nella lotta all'immigrazione illegale. "Reprimere l'immigrazione illegale è un'aspirazione condivisa dalla comunità internazionale - ha dichiarato ieri il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Hong Lei - e anche la ferma posizione pressa dal governo cinese". Un funzionario cinese che ha parlato con il China Daily ha spiegato che l'intelligence di Pechino intende aumentare gli scambi di informazioni con la Turchia sugli uighuri sospettati di terrorismo che sono entrati illegalmente nel Paese. Al quotidiano, il funzionario anonimo ha spiegato che la Turchia rappresenta l'ultima tappa dell'immigrazione illegale degli uighuri prima di entrare in Medio Oriente per l'addestramento jihadista.

 

15 gennaio 2014

 

 

ALTRI ARTICOLI


COMMISSIONE ANTICORRUZIONE VIGILA SU GRANDI GRUPPI STATALI

 

FERMATI OTTO UIGHURI IN PARTENZA, FORSE VOLEVANO UNIRSI A JIHAD

 

XINJIANG BANDISCE IL BURQUA NEI LUOGHI PUBBLICI

 

XI JINPING IN GRAN BRETAGNA NEL 2015

 

Zhou Youguang

IL PADRE DEL PINYIN COMPIE 109 ANNI,
DEMOCRAZIA L'UNICA STRADA

 

CINA: DEUTSCHE BANK, NEL 2015
ENTRATE FISCALI AI MINIMI DAL 1981
 

 

HONG KONG, MOLOTOV CONTRO CASA EDITORE LAI E SEDE NEXT MEDIA

 

AUTO: CINESE GAG PRESENTA CONCEPT CHE SI GUIDA DA SOLO   

 

LA SPROPORZIONE TRA DEBITO E CRESCITA IN CINA

 

WANG YI IN AFRICA: MAI  COME I COLONIALISTI OCCIDENTALI  

 

CHI SONO I CINESI UNITI ALLA JIHAD ALL'ESTERO

 

SCANDALO CARNE DI MAIALE CONTAMINATA, 110 ARRESTI

 

WANG YI IN AFRICA: MAI COME I COLONIALISTI OCCIDENTALI

 

CAPO DEL CONTROSPIONAGGIO ARRESTATO PER CORRUZIONE

 

BASSA INFLAZIONE, OTTIMISMO IN ECONOMIA

 

FIGLIO JACKIE CHAN, SEI MESI DI CARCERE PER DROGA

 

STRAGE PARIGI: LE REAZIONI DEL WEB CINESE

 

MEDIA CINESI SI INTERROGANO SU LIBERTA' STAMPA OCCIDENTE

 

DA MO YAN ROMANZO SU CORRUZIONE, "XI VUOLE BENE AL POPOLO"

 

LI NEL GUANGDONG PUNTA SU INNOVAZIONE PER LE RIFORME

 

DOPO 12 ANNI CHIUDE LO YASHOW A PECHINO

 

AL VIA VERTICE CON PAESI AMERICA LATINA E CARAIBI

 

CASO ATTACCO SONY PICTURES, CINA:
"NO A OGNI FORMA DI CYBERTERRORISMO"

 

VILLAGGIO VOLEVA ESPELLERLO, GOVERNO CURERA' BIMBO CON HIV

 

OMOSESSUALITA' NON E' MALATTIA, DA PECHINO SENTENZA STORICA

 

ASIA SOCIETY: CALO DEL GREGGIO UN REGALO ALLA CINA

 

IL RUOLO DELLA CINA NELLA CRISI DEL RUBLO

 

CINA RIVEDE PIL 2013 IN AUMENTO DEL 3.4%

 

OMOSESSUALITA' NON E' MALATTIA, DA PECHINO SENTENZA STORICA

 

WASHINGTON RIARMA TAIWAN, CINA PROTESTA FORMALMENTE

 

CINA SPERA IN FINE EMBARGO A CUBA DOPO RIPRESA RELAZIONI BILATERALI

 

ECFR: FUTURO RIFORME SI GIOCA SU RIVALITA' TRA GRUPPI

 

BIMBO CHIEDE A XI DI DIMAGRIRE, LETTERA CENSURATA

 

LI IN SERBIA, FONDO DA 3 MILIARDI PER INVESTIMENTI IN EUROPA DELL'EST

 

CORRUZIONE, 20 ANNI ALL'AMANTE DELL'EX MINISTRO FERROVIE

 

CINA, BAIDU INVESTIRA' IN UBER

 

TIBETANO SI IMMOLA PER PROTESTA CONTRO PECHINO, E' 134MO

 

SORPASSO CINA-USA, I TRANELLI DEL PIL CINESE

 

NE' MATRIMONI, NE' FUNERALI, DA PECHINO STRETTA SULL'INNO

 

PECHINO AMMETTE, NEL 1996 GIUSTIZIATO RAGAZZO INNOCENTE

 

DALAI LAMA, CAPISCO CHE IL PAPA NON MI ABBIA RICEVUTO

 

BANCHE CINESI PUNTANO A EUROPA, MPS FRA I TARGET


AL VIA NUOVE FZT A TIANJIN, NEL GUANGDONG E NEL FUJIAN

 

DALAI LAMA, CAPISCO CHE IL PAPA NON MI ABBIA RICEVUTO


LA NUOVA NORMALITA' DI XI JINPING


INVESTIGATORI ANTI-CORRUZIONE ANCHE NEL PCC E IN PARLAMENTO


@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci