Politica interna

Politica Interna

Taglia di 100mila yuan
su attentatori di Urumqi

Taglia di 100mila yuan <br />su attentatori di Urumqi


di Eugenio Buzzetti

Twitter@Eastofnowest

 

Pechino, 5 mag. - C'è una taglia di centomila yuan, circa 11.500 euro, sulla testa dei complici degli attentatori di Urumqi, capoluogo della regione autonoma nord-occidentale cinese dello Xinjiang, di mercoledì scorso. La somma verrà elargita a chiunque fornirà informazioni utili a rintracciare individui sospettati di essere coinvolti nell'attentato. L'avviso era comparso, prima di essere rimosso, sul sito web della polizia del distretto di Saybagh, nella città di Urumqi. Lo riferisce la CNN che cita alcuni funzionari pubblici secondo i quali la taglia è ancora valida.

Ufficialmente, già giovedì scorso, a sole 24 ore dall'attentato, il caso era stato dichiarato chiuso, con due persone ritenute colpevoli e identificate come estremisti religiosi, tra cui un uomo di 39 anni di nome Sedirdin Sawut, proveniente dalla prefettura di Aksu, dove già a febbraio scorso si era verificato un violento scontro tra forze di polizia ed estremisti, finito con un bilancio di undici morti e quattro feriti. Entrambi i sospettati sono rimasti uccisi durante l'attentato, che è costato la vista anche a un'altra persona che si trovava nei pressi della stazione. Altre 79 persone sono poi rimaste ferite dall'esplosione di un ordigno e da un attacco con coltelli, secondo quanto riportato dall'agenzia Xinhua, una dinamica non dissimile da quella dell'attentato alla stazione di Kunming nel sud del Cina del 1 marzo scorso, che aveva provocato la morte di 33 persone, tra cui quattro assalitori, e 143 feriti.

Nelle ore immediatamente successive all'attentato di Urumqi, il presidente cinese Xi Jinping aveva ordinato una "azione decisiva" contro i "terroristi". L'attenato è era arrviato al termine del viaggio di quattro giorni di Xi nella regione autonoma. Dal 27 al 30 aprile scorso, Xi era stato a Kashgar, nell'estremo sud dello Xinjiang, una città in profonda trasformazione dove lo scorso anno sono rimaste uccise 72 persone negli attentati e negli scontri etnici tra cinesi han che vivono nella regione e la popolazione uighura. A Kashgar, Xi ha incontrato le forze di polizia locali alle quali aveva ricordato l'importanza di fare fronte unito nei confronti del terrorismo e per la stabilità sociale.

Proprio da alcuni cittadini di etnia uighura, secondo quanto riportato dall'agenzia Xinhua, è arrivata nelle scorse ore una condanna forte all'attentato alla stazione di Urumqi. Undici studenti di etnia uighura di nove università cinesi in una lettera congiunta hanno chiesto agli abitanti dello Xinjiang di non rimanere in silenzio sui casi di estremismo religioso che percorrono la regione autonoma e hanno lanciato un appello agli uighuri che vivono nello Xinjiang per rimanere uniti contro la minaccia del terrorismo e aiutare i giovani che possono esserne prede. "La forza degli undici studenti  può essere poca cosa rispetto ai dieci milioni di uighuri, ma è un segnale di risveglio" commentava ieri la Xinhua, che riportava i contenuti della lettera.

5 maggio 2014


LEGGI ANCHE

 

XI A KASHGAR, 'FRONTE LOTTA AL TERRORISMO'

 

ALTRI ARTICOLI:

 

CINA PRONTA A SORPASSO USA, PRIMA ECONOMIA MONDO GIA' NEL 2014

 

MERCATO CARBONIO, PECHINO ESTENDE PROGETTO PILOTA

 

TEHERAN ANNULLA CONTRATTO DA 2.5 MLD DI DOLLARI CON CINA

 

PRESIDENTE XI, PUGNO DI FERRO DOPO ATTENTATO URUMQI

 

XI A KASHGAR, "FRONTE DELLA LOTTA AL TERRORISMO"

 

OBAMA ALLA CINA: SOSTEGNO USA A MANILA E' BLINDATO

 

MUORE CAPOREDATTORE XINHUA, PROBABILE SUICIDIO

 

UCRAINA, CINA DICE NO A NUOVE SANZIONI ALLA RUSSIA

 

PECHINO E SANTA SEDE, A S.PIETRO C'ERA ANCHE LA CINA

 

NUOVA STRETTA AL WEB, AL BANDO 4 SERIE USA


MALAYSIA: RICERCHE SUL FONDALE, "FORSE NON LO TROVEREMO"

 

RIAPRE YUE YUAN, OPERAI TORNANO A LAVORO


80 PROGETTI PILOTA APERTI AI PRIVATI,PRIORITA' AL SETTORE ENERGETICO

 

OBAMA IN GIAPPONE, SI' AD ALLEANZA SU ISOLE

 

PMI IN LIEVE AUMENTO, YUAN AI MINIMI DAL 2012

 

PMI IN LIEVE AUMENTO, YUAN AI MINIMI DAL 2012

 

OBAMA IN ASIA, PECHINO ESCLUSA "USA ANACRONISTICI"

 

RITIRATE PRESS CARD A OLTRE 14MILA FALSI GIORNALISTI

 

HK: BIMBA CINESE FA BISOGNI IN STRADA, POLEMICA SUL WEB

 

IN ARRIVO NUOVE LEGGI PER L'AMBIENTE

 

STUDENTESSI IN TOPLESS CONTRO DISCRIMINAZIONI SU ACCESSO AL LAVORO

 

AUTOCHINA 2014, FOCUS SU AUTO ELETTRICHE

 

FIAT: AL VIA PRODUZIONE DI TRE NUOVI SUV PER LA CINA

 

SCIOPERI A DONGGUAN, DECINE DI MIGLIAIA CONTRO LA FABBRICA DI SCARPE YUE YUEN

 

BLOGGER CONDANNATO A 3 ANNI PER RUMORS ONLINE

 

FDI: +5,5% PER IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2014

 

PIL A +7,4% NEL PRIMO TRIMESTRE 2014, AI MINIMI DA 18 MESI

 

XI RIUNISCE COMMISSIONE SICUREZZA, "STABILITA'"

 

LAVROV: "PECHINO IMPARZIALE SU UCRAINA"

 

VISTI SEMPLIFICATI PER I CITTADINI CINESI: INTERVISTA ALL'AMBASCIATORE BRADANINI

 

MEGA SCIOPERO IN FABBRIZA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

 

SCANDALO NELLA SANITA': 114 ARRESTI E 500 TRUFFATI

 

MEGA SCIOPERO IN FABBRICA SCARPE, TEMONO I GRANDI MARCHI

 

HU YAOBANG A 25 ANNI DALLA MORTE, IL FIGLIO AL SCMP

 

ITALIA PREMIATA PER LA FIERA SULLE TECNOLOGIE

 

CINA ESCLUDE RISCHIO HARD LANDING PER L'ECONOMIA

 

ZHOU YONGKANG, ALTRI DUE ALLEATI INDAGATI PER CORRUZIONE

 

NUOVE SEMPLIFICAZIONI PER IL RILASCIO DEI VISTI ITALIANI

 

INFLAZIONE AL 2,4% A MARZO, PRIORITA' PER LA BANCA CENTRALE

 

RESPINTA RICHIESTA DI APPELLO PER ATTIVISTA XU ZHIYONG

 

BENZENE IN ECCESSO NELL'ACQUA POTABILE, PANICO A LANZHOU

 

FUNZIONARI PCC, 54 MORTI INNATURALI DA INIZIO 2013


DAI "TRE NO" AI "TRE LINK" NELLO STRETTO DI TAIWAN

 

BOAO, LI KEQIANG: NO A NUOVI STIMOLI ALL'ECONOMIA

 

TAIWAN: FINE OCCUPAZIONE PARLAMENTO, NON DELLA PROTESTA

 

SEQUESTRO TURISTA CINESE, RISCATTO DA 11 ML DI DOLLARI

 

HAGEL CONCLUDE VISITA IN CINA, XI: 'AMPLIARE COOPERAZIONE'

 

FMI: CRESCITA CINA AL 7,5% PER IL 2014

 

ALLEATO DI ZHOU YONGKANG ESPULSO DAL PCC

 

CINA AMMONISCE USA SU RIARMO TAIWAN

 

HAGEL IN CINA: "MAGGIORE SICUREZZA INFORMATICA"

 

NAPOLITANO CONFERISCE PREMIO AI VERTICI DI MANDARIN CAPITAL

 

EX FEDELISSIMO DI BO XILAI SI SUICIDA A CHONGQING

 

NUOVO ACCORDO AGI-XINHUA SU INFORMAZIONE ECONOMICA

 

SEGRETARIO DIFESA USA IN VISITA ALLA LIAONING

 

RICERCHE AEREO MALAYSIA, SEGNALI "PROMETTENTI"

 

BANCA MONDIALE RIDUCE PREVISIONI DI CRESCITA CINESE

 

AL VIA PARTNERSHIP ITALO-CINESE PER STUDIO TERREMOTI

 

BERTUCCIOLI-MASINI, "ITALIA E CINA"

 

CHIESA A RISCHIO DEMOLIZIONE, I FEDELI LOTTANO PER SALVARLA


AUTHORITY BANCARIA PIANIFICA STRESS TEST

 

USA A CINA:NO AD AZIONI STILE CRIMEA


 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci