Politica interna

Politica Interna

Espulsa da organo consultivo
una delle donne più ricche

Espulsa da organo consultivo<br />una delle donne più ricche


di Eugenio Buzzetti
Twitter@Eastofnowest


Pechino, 21 feb. - Liu Yingxia, una delle donne più ricche di Cina, è stata espulsa dalla Conferenza Consultiva Politica del Popolo, il principale organo consultivo della politica cinese, che ospita tra i suoi membri alcuni tra i nomi più in vista del mondo imprenditoriale del Paese. La decisione è stata presa nella serata di ieri, ora locale, nel corso di una riunione di vertice della conferenza, per preparare gli eventi della sessione annuale che si terrà il mese prossimo. Nessuna motivazione ufficiale è stata data dalla Conferenza Consultiva Politica del Popolo, per l'espulsione della donna, che secondo fonti a lei vicine, si troverebbe adesso all'estero per curare un tumore da cui è affetta, ma dovrebbe tornare presto in patria

Liu Yingxia, classe 1972, figura al 46esimo posto tra le più ricche di Cina, secondo lo Hurun Report, con un patrimonio stimato in oltre quattro miliardi di yuan, circa 480 milioni di euro, ed è a capo del gruppo Xiangying, da lei stessa fondato nel1992 a Harbin, nel nord-est del Paese, attivo nel settore immobiliare e della costruzione di infrastrutture. Proveniente da una famiglia di militari, la donna, secondo il quotidiano cinese Xiaoxiang Morning Herald, è sposata al figlio di un militare di alto rango.

Il gruppo di Liu Yingxia sarebbe detentore di un singolare primato, quello di essere stato il primo a investire nella costruzione di una condotta petrolifera in Cina, nel 2012, assieme al gigante degli idrocarburi cinese, CNPC. Alla cerimonia per la firma del contratto, era presente anche lo stesso presidente di allora di CNPC, Jiang Jiemin, che successivamente avrebbe ricoperto l'incarico di presidente della SASAC, la commissione che vigila sugli asset delle aziende statali. Da settembre scorso, Jiang Jiemin è formalmente indagato per "gravi violazioni disciplinari" -l'accusa con cui si indica il reato di corruzione- ed è stato rimosso dalla carica, che ne faceva un funzionario di livello ministeriale. Jiang era generalmente considerato un protetto di Zhou Yongkang, l'ex potentissimo capo degli apparati di Pubblica Sicurezza ed ex numero nove nella gerarchia del partito, che fonti vicine ai vertici del Partito Comunista Cinese danno dal dicembre scorso agli arresti domiciliari.

"La decisione di annullare l'adesione di Liu Yingxia dal Comitato Nazionale della CCPPC è stata adottata durante il meeting di giovedì" scrive la Xinhua all'interno dell'articolo in cui spiega i contenuti dell'incontro diretto dal presidente della CCPPC, Yu Zhengsheng, uno dei sette membri del Comitato Permanente del Politburo, il vertice della politica cinese.

Liu Yingxia è nota per le sue opere di filantropia in Cina, con milioni di yuan di donazioni, tra cui quelle destinate ai soccorsi delle popolazioni colpite dal terremoto che nel 2010 ha colpito la provincia occidentale del Qinghai, provocando oltre duemila vittime. Con lei i membri della CCPPC che sono stati espulsi nel corso dell'ultimo anno, arrivano a cinque. Dei 21 funzionari a livello ministeriale che nell'ultimo anno hanno perso il posto, sei sono collegati a Zhou Yongkang. A essere interessato dalle indagini della Commissione Disciplinare, nei giorni scorsi, è stato anche l'ex segretario personale di Zhou, Ji Wenlin, che dovrà rispondere del reato di corruzione.

 

21 febbraio 2014


 

 

ALTRI ARTICOLI


ECONOMIA CINESE RALLENTA E BORSE APRONO IN ROSSO


MOGLIE DI LIU XIAOBO RICVERATA IN OSPEDALE


RELAZIONI CINA-TAIWAN, E' POLEMICA DA TOKYO

 

DA CINA E PAKISTAN UNA 'COMUNITA' DI DESTINI CONDIVISI'

 

XI A LIEN RIBADISCE PRINCIPIO "UNA SOLA CINA"

 

NORDCOREA, ESPERTI: "CINA RICONOSCA STATUS RIFUGIATI

 

PBOC, SI A PAGAMENTI IN YUAN NELLA FTZ DI SHANGHAI

 

ZHOU YONGKANG, INDAGATO EX SEGRETARIO PERSONALE


KERRY IN CINA, INTESA SU PYONGYANG E CLIMA

 

ORSO D'ORO AL CINESE "BLACK COAL, THIN ICE"


DONGGUAN, DIVENTA NAZIONALE LOTTA A PROSTITUZIONE

 

KERRY A PECHINO INCONTRA XI E WANG
Tra i temi, disputa Cina-Giappone e nucleare nordcoreano

 

CINA CONTRO ASTON MARTIN, NON E' COLPA DEL MADE IN CHINA

 

IL BALLETTO DELLA SCALA TORNA A HONG KONG

 

KERRY: CINA FACCIA PIU' PRESSIONI SU PYONGYANG

 

KERRY IN USA DA GIOVEDI', DA USA STOCCATA SU ADIZ

 

TOKYO NEGA SU MASSACRO NANCHINO, PECHINO S'INFURIA

 

STANZIATI 7,5 MILIARDI EURO A XINJIANG PER SVILUPPO


PECHINO, INCIDENTE IN FERRARI: 1 MORTO 2 FERITI

 

SMOG, PECHINO "QUASI INVIVIBILE PER L'UOMO"

 

CINA E TAIWAN, INCONTRO DAL GRANDE VALORE SIMBOLICO

 

CINA ABBANDONA AUTO-SUFFICIENZA PRODUZIONE GRANO

 

PREMIER LI: TOLLERANZA ZERO SU SPESE GOVERNATIVE EXTRA

 

BORSE ASIATICHE IN RIALZO FAVORITE DA DATI CINESI

 

TERREMOTO DI MAGNITUDO 6,8 FA TREMARE LO XINJIANG

 

AL VIA INCONTRO STORICO TRA CINA E TAIWAN

 

KERRY IN CINA DA GIOVEDI', DA USA STOCCATA SU ADIZ

 

DONGGUAN, 67 IN MANETTE PER PROSTITUZIONE


XI, SOCHI HA SUGGELLATO LE RELAZIONI SINO-RUSSE

 

CINA E TAIWAN A COLLOQUIO


OBAMA: NECESSARIA MAGGIORE LIBERTÀ DI CULTO IN CINA

 

XI E PUTIN A SOCHI


@ Riproduzione riservata

 

 


每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci