Politica interna

Politica Interna

Militari in sovrappeso
a rischio degradazione

Militari in sovrappeso<br />a rischio degradazione


di Sonia Montrella
Twitter@SoniaMontrella
 



Roma, 16 feb.- Torna in forma o perdi il rango. E' l'ultimo aut-aut per i soldati dell'Esercito di Liberazione popolare cinese (PLA), contenuto implicitamente nelle nuove linee guida sulla difesa "Riforme e Sviluppo dell'addestramento fisico militare 2015-2020". Chi è in sovrappeso, e tra le forze armate di Pechino il fenomeno è in aumento, non otterrà promozioni. "L'addestramento dovrebbe essere strettamente collegato alla gestione del personale" si legge nel documento con riferimento alle promozioni e degradazioni. "L'esercizio è la via principale per assicurare la qualità mentale e fisica dei soldati" dell'apparato militare più grande al mondo con 2,3 milioni di donne e uomini in uniforme.

Oggi l'obesità è un problema comune anche nel Gigante asiatico, soprattutto tra i più piccoli. La cattiva alimentazione collegata a un maggior benessere economico e la sedentarietà sono alla base di questo fenomeno crescente che non risparmia nemmeno i militari della seconda potenza economica al mondo, i cui girovita si sono allargati in tempo di pace.  "Sono passati oltre 30 anni dall'ultima guerra nella quale la Cina ha preso parte. I soldati hanno messo su peso in questo periodo" ha dichiarato all'agenzia Xinhua Li Daguang, esperto dell'Università per la Difesa Nazionale.

"Mostrarsi i sovrappeso non è solo un problema di immagine per i militari, ma incide negativamente sulle performance e sul campo di battaglia" ha aggiunto Li. E secondo il colonnello senior Zhang Junshe, anche ricercatore al Naval Military Studies Research Institute del PLA,  i problemi di peso sono di gran lunga maggiori per coloro che lavorano negli uffici dell'Esercito: "Sono più anziani dei loro colleghi soldati, fanno spesso straordinari e dedicano poco tempo allo sport".

Che l'Esercito cinese si fosse 'allargato' Pechino lo aveva già scoperto a febbraio dello scorso anno quando uno studio pubblicato proprio sul giornale delle forze militari sostenne che nei carri armati i soldati non entravano più. Ma il dito fu puntato verso gli equipaggiamenti obsoleti: "Le dimensione medie dei soldati sono aumentate e pertanto c'è urgente bisogno di un equipaggiamento militare più grande".

Poi a giugno l'Esercito di Liberazione popolare cinese (PLA) aggiornò i criteri di ammissione abbassando gli standard fisici per il reclutamento dei soldati, ma privilegiando l'istruzione, "di importanza estrema per costruire un apparato militare forte e competente". Porte aperte, dunque,  a uomini alti 160 centimetri, contro i vecchi 162, e a donne dai 158 centimetri in poi. Tollerato anche un giro vita più largo, purché l'aspirante soldato sia in possesso almeno del diploma di scuola superiore. Quanto ai nuovi criteri di peso, invece, non sono ancora stati resi noti.

16 febbraio 2015

 

ALTRI ARTICOLI

 

RIFORME: CRESCITA RALLENTATA, MA DI QUALITA'

 

CINA PERDE PRIMATO SU CONSUMO DI ORO, SORPASSO DELL'INDIA

 

CINA VERSO UNA POLITICA MONETARIA ESPANSIVA

 

XI JINPING IN USA A SETTEMBRE
Cybersicurezza e nucleare in cima all'agenda

 

PECHINO SMENTISCE ATENE, NON ABBIAMO OFFERTO AIUTI

 

TAIWAN: SI DIMETTE MINISTRO AFFARI CON CINA

 

BANCA CENTRALE OTTIMISTA SU ECONOMIA PIU' SOSTENIBILE

 


VIA DELLA SETA MARITTIMA: AL VIA VIAGGIO INAUGURALE


CALCIO: DIRITTI SERIE A IN MANO AI CINESI

 

TAIWAN: SI DIMETTE MINISTRO AFFARI CON LA CINA

 

TAIWAN: ALTRI 52 VOLI CANCELLATI
PER ADDESTRAMENTO PILOTI TRANSASIA


ALITALIA: TORNANO I VOLI PER CINA E COREA DEL SUD

 

MENO BARRIERE A INVESTIMENTI STRANIERI
Position paper Camera di Commercio dell'Ue


GIUSTIZIATO GANGSTER AMICO DI ZHOU YONGKANG


BORSE ASIATICHE IN RIBASSO SUI DATI DELL'EXPORT CINESE


TAIWAN: ALTRI 52 VOLI CANCELLATI
PER ADDESTRAMENTO PILOTI TRANSASIA

 

CONSOLATO SHANGHAI: 2015 ANNO PER RIEQUILIBRARE SCAMBI ITALIA-CINA

 

@ Riproduzione riservata

每日意大利

LE VIE DEL BUSINESS

Le vie del business
ABO About Oil
medi telegraph
Guida Monaci